Jack Cassidy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jack Cassidy nella serie televisiva He & She (1967-1968)

Jack Cassidy, nato John Joseph Edward Cassidy (Richmond Hill, 5 marzo 1927West Hollywood, 12 dicembre 1976), è stato un attore televisivo, teatrale e cinematografico e cantante statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ultimo dei cinque figli dell'irlandese William Cassidy e di Charlotte Koehler, di origine tedesca, Jack Cassidy ebbe una formazione artistica di stampo teatrale. Dopo aver esercitato svariati mestieri, egli debuttò sul palcoscenico non ancora ventenne in Around the World (1946). Dopo una decina d'anni di gavetta raggiunse la definitiva consacrazione come attore brillante e cantante dalla piacevole voce baritonale, grazie ai musical teatrali Oklahoma! (1956) di Rodgers e Hammerstein e Wish You Were Here (1959), accanto all'attrice Shirley Jones, con cui era sposato all'epoca.

Reduce dai successi teatrali, nella seconda metà degli anni cinquanta Cassidy iniziò la carriera sul piccolo schermo e nei due decenni successivi apparve in molte delle più popolari serie televisive americane, come Gunsmoke (1958), Carovane verso il West (1961), Alfred Hitchcock presenta (1961), L'ora di Hitchcock (1965). Partecipò inoltre al film televisivo a disegni animati Mr. Magoo's Christmas Carol (1962), adattamento della novella Canto di Natale di Charles Dickens, prestando la propria voce al personaggio di Bob Cratchit, l'impiegato vessato da Ebenezer Scrooge. Ma il suo maggiore successo televisivo fu la sit com He & She, accanto a Richard Benjamin e Paula Prentiss, in cui gli fu affidato il ruolo dell'egocentrico attore Oscar North in 26 episodi durante la stagione 1967-1968, interpretazione che gli valse una candidatura al premio Emmy quale miglior attore non protagonista in una serie commedia.

Contemporaneamente alla prolifica carriera televisiva, Cassidy continuò a mietere successi sul palcoscenico. Nel 1963 fu protagonista della commedia musicale She Loves Me, che gli consentì di vincere un Tony Award come miglior attore protagonista in un musical, e lavorò ancora con Shirley Jones in Wait Until Dark (1967) e Maggie Flynn, quest'ultimo rappresentato a Broadway nella stagione 1968-1969.

Con il suo talento per la commedia, la versatilità di interprete e la capacità di creare personaggi dall'amabile sfrontatezza e dall'accattivante sorriso, Cassidy lavorò con continuità per il piccolo schermo, ma durante la sua carriera frequentò i set cinematografici in maniera assai sporadica. Tra i film da lui interpretati è da ricordare la commedia Provaci ancora mamma (1971), in cui impersonò il tenente Greeley, il poliziotto che insegue due rapinatori in motocicletta, non sospettando che dietro il look hippy della coppia si celano una donna di mezza età (Bette Davis), delusa dall'avidità dei figli, e un maturo e affabile camionista (Ernest Borgnine). Altra partecipazione di rilievo fu quella nel thriller d'azione Assassinio sull'Eiger (1974), accanto a Clint Eastwood.

All'inizio degli anni settanta Cassidy era sempre un personaggio televisivo di spicco, presenza costante nei serial e frequente guest star in show di intrattenimento e giochi a quiz. Da ricordare in questo periodo le partecipazioni alle serie Bonanza (1971), Barnaby Jones (1973), Cannon (1974), e soprattutto i tre episodi della serie poliziesca Colombo, Murder by the Book (1971), Publish or Perish (1974) e Now You See Him (1976). In quest'ultimo episodio l'attore rese indimenticabile per charme e spietata freddezza il personaggio dell'assassino di turno, l'illusionista Santini. Fu una delle ultime interpretazioni di Cassidy che, nello stesso anno, apparve anche nel film W.C. Fields and Me (1976), nei panni del carismatico e leggendario attore John Barrymore.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Dal primo matrimonio con l'attrice Evelyn Ward, celebrato nel 1948 e conclusosi con il divorzio nel 1956, Cassidy ebbe il figlio David, nato nel 1950 e divenuto anch'egli attore e cantante. Nei primi anni settanta David lavorò nella serie televisiva La famiglia Partridge, assai popolare all'epoca tra il pubblico dei teenager.

Nel 1956 Cassidy si risposò con l'attrice Shirley Jones, dalla quale ebbe altri tre figli maschi, Shaun (1958), Patrick (1962) e Ryan (1966), che seguirono tutti le orme dei genitori nel mondo dello spettacolo. L'unione con la Jones terminò con il divorzio nel 1974.

Gli ultimi anni di vita di Cassidy furono tormentati da problemi di alcolismo, da frequenti episodi in cui egli manifestò comportamenti sempre più eccentrici e dalle conseguenze di un grave disturbo bipolare che nel dicembre 1974 costrinsero l'attore a un ricovero di 48 ore in una clinica psichiatrica.

Cassidy trovò la morte in tragiche circostanze, all'età di 49 anni, all'alba del 12 dicembre 1976, nell'abitazione di West Hollywood dove viveva solo. Sdraiato sul divano, l'attore si addormentò con la sigaretta accesa tra le dita e non si accorse dello svilupparsi di un incendio che in breve si propagò nell'appartamento e che non gli lasciò scampo. Il suo corpo carbonizzato fu ritrovato sul pavimento, ove presumibilmente egli era strisciato cercando di raggiungere una finestra, e fu riconosciuto grazie a una serie di sei anelli con stemma che l'attore portava abitualmente alle dita.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 211032