Norman Lloyd

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Norman Lloyd nel 2007

Norman Lloyd (Jersey City, 8 novembre 1914) è un attore e produttore cinematografico statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Sul grande schermo da oltre settant'anni, Lloyd esordì nel 1939 in The Streets of New York. Apparve successivamente negli anni quaranta in Gli ammutinati di Sing Sing (1945), Salerno, ora X (1945) e il regno del terrore (1949), a fianco di Robert Cummings.

Durante gli anni cinquanta lavorò molto in televisione. In particolare, si ricordano le sue interpretazioni di villain in alcuni episodi della serie Alfred Hitchcock presenta, oltre che precedentemente quella di una spia nazista nel film Sabotatori (1942) dello stesso Alfred Hitchcock. Ha avuto camei in molte serie tv negli anni settanta e ottanta, come Quincy, Star Trek: The Next Generation e La signora in giallo, e ha svolto con successo anche attività di regista e produttore.

Nel 1989 interpretò uno dei ruoli più importanti della sua carriera, quello del preside in L'attimo fuggente, a fianco di Robin Williams. Fu poi uno dei protagonisti del telefilm Seven Days, nel quale interpretò il professor Isaac Mentnor e The Practice - Professione avvocati, tra il 1997 e il 2003. Nel 2005 gli ultimi lavori: Photosynthesis e In Her Shoes - Se fossi lei, dove ha avuto come partner femminili Cameron Diaz e Shirley MacLaine.

È stato sposato per ben 75 anni, dal 1936 al 2011 con l'attrice Peggy Craven, deceduta il 30 agosto 2011, dalla quale ha avuto due figli. È intimo amico dell'attore Christopher Lee ed è stato uno dei più cari amici di Charlie Chaplin.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Attore[modifica | modifica sorgente]

Regista[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 15570208 LCCN: n85151508

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie