Ed Begley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ed Begley (a destra) con Monte Markham nel 1969
Statuetta dell'Oscar Oscar al miglior attore non protagonista 1963

Ed Begley, nome completo Edward James Begley (Hartford, 25 marzo 1901Hollywood, 28 aprile 1970), è stato un attore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vinse il premio Oscar al miglior attore non protagonista nel 1963 per l'interpretazione del corrotto Boss politico Tom Finley in La dolce ala della giovinezza.

Nato da genitori di origini irlandesi si dimostrò un giovane molto ribelle, fuggendo diverse volte da casa per sfuggire all'educazione severa della sua famiglia, fino a separarsi definitivamente all'età di soli 13 anni. Per i successivi 20 anni Begley si dedicò a diversi lavori, tra i quali il servizio nella Marina degli Stati Uniti, fino a quando non rispose ad un annuncio come annunciatore radiofonico alla stazione di Hartford, nel 1931.

Dieci anni dopo Begley si trasferì a New York dove divenne ben presto un acclamato attore radiofonico, dal 1944 al 1948 interpretò il ruolo del celebre personaggio di Charlie Chan alla radio. Nel 1947, all'età di 43 anni fece il suo debutto teatrale in un breve spettacolo dal titolo Land of Fame e in quello stesso anno ottenne un'importante parte nel suo primo film dal titolo Boomerang - L'arma che uccide del regista Elia Kazan.

Nel 1964 ha recitato accanto a Debbie Reynolds in Voglio essere amata in un letto d'ottone.

Il figlio Ed Begley Jr. è anch'egli attore.

Muore a 69 anni per un attacco di cuore.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Oscar al miglior attore non protagonista Successore
George Chakiris
per West Side Story
1963
per La dolce ala della giovinezza
Melvyn Douglas
per Hud il selvaggio

Controllo di autorità VIAF: 51877981 LCCN: n86140029