Michael Gough

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Michael Gough /gɒf/ (Kuala Lumpur, 23 novembre 1916Londra, 17 marzo 2011) è stato un attore britannico.

Vincitore di un Tony Award nel 1979 come miglior interprete per Bedroom Farce, nel corso della sua carriera è apparso in più di 150 pellicole[1]. Gough è inoltre noto al grande pubblico per la sua partecipazione ad alcuni film horror prodotti dalla Hammer, e per il ruolo di maggiordomo Alfred Pennyworth nei primi quattro episodi cinematografici di Batman prodotti dalla Warner Bros.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Michael Gough nacque a Kuala Lumpur il 23 novembre 1917[2], figlio di Francis Berkeley Gough, piantatore di caucciù e di Frances Atkins. Studiò alla Rose Hill School, alla Tunbridge Wells, alla Durham School ed infine frequentò il Wye Agricultural College[3], ma quando assistette a una produzione interpretata da Rex Harrison decise di diventare un attore[4]. Si impegna nella recitazione presso la compagnia dell'Old Vic di Londra[4], e debutta a Broadway nel 1937[4].

Dopo una serie di esperienze in teatro e in televisione, debuttò al cinema nel 1948 con Stirpe dannata, e nel 1955 prese parte al Riccardo III di Laurence Olivier. Tre anni dopo partecipò al film horror Dracula il vampiro, seguito da Gli orrori del museo nero (1959), mentre nel 1962 fu nel cast di Il fantasma dell'Opera.

In televisione fu inoltre interprete di due episodi della serie Doctor Who, The Celestial Toymaker (1966) e Arc of Infinity (1983), e partecipò alla serie Agente speciale e alla miniserie The Citadel (1983).

Nel 1985 interpretò Lord Delamere nel premio Oscar La mia Africa di Sydney Pollack, e venne poi scelto da Tim Burton per il ruolo di Alfred Pennyworth, il fedele maggiordomo di Batman. Gough interpretò il ruolo di Alfred per i primi due film della serie diretti da Burton, Batman (1989) e Batman - Il ritorno (1992), e riprese il ruolo anche per i successivi Batman Forever (1996) e Batman & Robin (1998), per la regia di Joel Schumacher. Gough interpretò il personaggio di Alfred per l'ultima volta in uno spot televisivo del 2001 per il sistema informatico OnStar, nel quale informava Batman dell'installazione del sistema nella sua batmobile.

La collaborazione con Burton proseguì con il ruolo del notaio Hardenbruck ne Mistero di Sleepy Hollow (1999), e come doppiatore del saggio Gutknecht ne La sposa cadavere. Nonostante l'annunciato ritiro[4], nel 2010 prestò la voce al Dodo in Alice in Wonderland, sempre diretto da Burton.

Il 17 marzo 2011 l'attore morì nella sua casa in Inghilterra, all'età di 94 anni[1].

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Attore[modifica | modifica sorgente]

Doppiatore[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Michael Gough è stato doppiato da:

Da doppiatore è sostituito da:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Michael Gough, Known as Butler in ‘Batman,’ Dies at 94 - NYTimes.com
  2. ^ Michael Gough | MYmovies
  3. ^ Michael Gough obituary | Film | The Guardian
  4. ^ a b c d Michael Gough Biography - Yahoo! Movies

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 5123507