Polmonite atipica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Polmonite atipica primaria
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 486

Per polmonite atipica si intende una polmonite causata da microrganismi meno frequentemente associati a questa patologia.

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Venne descritta per la prima volta da Reimann, nel 1938, il quale coniò il termine "polmonite atipica primaria", dopo aver osservato 7 pazienti con sintomi respiratori, sintomi sistemici, decorso protratto e guarigione graduale.[1]

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Alcune caratteristiche la definiscono come atipica:

Eziologia[modifica | modifica sorgente]

Gli agenti eziologici più frequenti sono Mycoplasma pneumoniae, Legionella pneumophila e Chlamydophila pneumoniae, Chlamydophila psittaci (psittacosi), Francisella tularensis (tularemia), e Coxiella burnetii (Q fever). [2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ vedi http://www.emedicine.com/emerg/topic467.htm, Pneumonia, mycoplasma
  2. ^ http://www.emedicine.com/med/topic1852.htm. Pneumonia, Bacterial
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina