Polmonite interstiziale non specifica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

La polmonite interstiziale non-specifica (NSIP) è una interstiziopatia polmonare infiammatoria, descritta per la prima volta nel 1994 da Katzenstein e Fiorelli.

Istologia[modifica | modifica sorgente]

Il pattern anatomo-patologico, è caratterizzato dalla presenza di infiltrato cellulare infiammatorio nell’interstizio polmonare, prevalentemente rappresentato da linfociti, temporalmente uniforme, con conservazione dell’architettura parenchimale, associato a fibrosi, e comune a numerosi e differenti quadri clinici. Fra le varie forme si distinguono principalmente tre: la forma cellulata (se è caratterizzato da un infiltrato infiammatorio interstiziale), mista e fibrotica.

Eziologia[modifica | modifica sorgente]

Esiste una forma di NSIP cosiddetta “idiopatica”, cioè da causa sconosciuta, e forme di NSIP cosiddette “secondarie”, cioè riscontrabili in diversi contesti clinici, come nelle connettiviti, nel danno polmonare da farmaci, nelle polmoniti da ipersensibilità e nelle esposizioni professionali.

La NSIP idiopatica, è stata recentemente riconosciuta come una distinta entità clinica, che si manifesta prevalentemente nelle donne non-fumatrici, con età media di circa 60 anni, con dispnea e tosse e riscontro di ground glass alla TC ad alta risoluzione del torace, che presenta una buona risposta alla terapia farmacologica con corticosteroidi sistemici. Inoltre, vi sono dati emergenti sulla possibile patogenesi autoimmune della NSIP idiopatica.

Epidemiologia[modifica | modifica sorgente]

A differenza di altre forme simili, tali polmoniti si manifestano principalmente nelle donne della seconda metà della quinta decade di età.

Clinica[modifica | modifica sorgente]

Segni e sintomi[modifica | modifica sorgente]

La presentazione è spesso aspecifica e caratterizzata da:

Esami di laboratorio e strumentali[modifica | modifica sorgente]

La diagnosi della NSIP è sostanzialmente una diagnosi anamnestica-clinica-radiologica nella forma secondaria, mentre nella forma “idiopatica” invece, è tuttora basata sull’analisi istologica ottenuta da biopsia polmonare chirurgica, sebbene tecniche meno invasive quali il lavaggio bronchiolo-alveolare e le biopsie trans bronchiali eseguite in broncoscopia sembrano promettenti.

Diagnosi differenziale[modifica | modifica sorgente]

Molte sono le patologie simili che bisogna escludere per una corretta diagnosi:

Trattamento[modifica | modifica sorgente]

Per quanto riguarda il trattamento farmacologico si somministrano corticosteroidi (fra i più utilizzati il metilprednisolone e il prednisolone. Possono essere aggiunti ai corticosteroidi orali anche farmaci immunosopressori come la ciclofosfamide e l'azatioprina.

Prognosi[modifica | modifica sorgente]

In genere, si tratta di una forma di interstiziopatia polmonare con andamento clinico ben differente, e con prognosi nettamente migliore rispetto alla fibrosi polmonare idiopatica. Varia a seconda della tipologia, ad esempio la forma cellulata ha un'ottima prognosi se viene trattata, mentre la mortalità è alta nelle forme più fibrotiche. Recentemente, è stato pubblicato un report dalla Società Toracica Americana (American Thoracic Society) sulla NSIP idiopatica,[1] a sottolineare l’emergente importanza del follow-up di questa entità clinica.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ mediaonline.it

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Giovanni Bonsignore, Bellia Vincenzo, Malattie dell’apparato respiratorio terza edizione, Milano, McGraw-Hill, 2006. ISBN 978-88-386-2390-5.
  • Jeffrey J. Swigris, DO; Ware G. Kuschner, MD, FCCP; Jennifer L. Kelsey, PhD; Michael K. Gould, MD, MS, "Fibrosi polmonare idiopatica Sfide e opportunità per il clinico e il ricercatore" Chest Journal rewiew, january-march 2005
  • Micaela Romagnoli, Venerino Poletti. “Recenti acquisizioni sulla Polmonite Interstiziale Non-Specifica (NSIP): un pattern, un’entità clinica o diversi fenotipi? Diagnosi chirurgica o broncoscopica?” Recenti Progressi in Medicina. 2009, in press.
  • N. Sverzellati, M Chilosi, S. Tomassetti, M. Mazzei, L. Volterrani, V. Poletti, M. Zompatori The spectrum of thin-section CT diagnoses in patients with biopsy-proven idiopathic pulmonary fibrosis. RADIOLOGY 2009 Accepted 12-Jul-2009.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina