Perforazione del setto nasale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Perforazione del setto nasale
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 478.19
ICD-10 (EN) J34.8

La perforazione del setto nasale è una lesione di continuo a tutto spessore del setto nasale.

Eziologia[modifica | modifica sorgente]

La perforazione del setto nasale riconosce diverse cause:

Anatomia patologica[modifica | modifica sorgente]

Nei casi in cui la perforazione sia idiopatica o attribuibile a cause professionali, traumatiche o tossiche, la lesione è di solito rotondeggiante, di vario diametro e con margini netti e non granuleggianti. Nei casi di natura infettiva è caratteristica la presenza di mucosa eritematosa interposta a lesioni con fondo sanioso di forma irregolare e spesso perforate.

Profilo clinico[modifica | modifica sorgente]

La lesione solitamente è asintomatica. Il corredo sintomatologico è variabile a seconda dell'agente eziologico; in corso di infezione è possibile riscontrare rinorrea siero-mucosa o francamente purulenta.

Profilo diagnostico[modifica | modifica sorgente]

La rinoscopia è un'indagine sufficiente a valutare l'estensione e la gravità della perforazione.

Terapia[modifica | modifica sorgente]

Essendo asintomatica, la terapia si basa soprattutto sull'ostacolo della progressione della lesione e sul favorire la riparazione delle piccole perforazioni. Nelle forme infettive si rende necessario l'attuazione di uno schema antibiotico preciso. L'intervento chirurgico, con chiusura della perforazione mediante lembi mucosi prelevati dal setto sano o dal labbro superiore, ha risultati non costanti in relazione con il disordine trofico della mucosa settale. L'utilizzo di pomate emollienti facilita il distacco delle croste nelle perforazioni di origine traumatica.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Albera e Rossi, Otorinolaringoiatria - II edizione, Torino, Edizioni Minerva Medica, 2008, ISBN 9788877115836.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina