Ozena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Ozena
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 472.0
ICD-10 (EN) J31.0

L' ozena nasale è una particolare forma di rinite cronica di tipo atrofico, che si sviluppa in presenza di malattie che perdurano nel tempo. A volte la malattia si diffonde nel corpo arrivando anche alla laringe.

Epidemiologia[modifica | modifica sorgente]

La zona endemica risulta essere prevalentemente l'Europa meridionale, per via di malattie che predispongono a tale morbo, con l'avanzare dell'età anagrafica diminuisce l'incidenza della malattia.

Clinica[modifica | modifica sorgente]

I sintomi presentano bruciore, cefalea, ostruzione nasale, ed un disgustoso fetore che esce dal naso e che il paziente può avvertire.

Fattori di rischio[modifica | modifica sorgente]

Sono molti i fattori di rischio per questa malattia, ampiezza inusuale del setto nasale, carenza di vitamine, traumi, disordini ormonali, inoltre è stato studiato anche il carattere ereditario di trasmissione.

Eziologia[modifica | modifica sorgente]

L'elemento patogeno che fa scaturire tale malattia non è ancora sicuro, sembra essere Klebsiella ozaenae, questo perché mentre tale microrganismo è sensibile all'uso di molti farmaci in realtà il morbo resiste ai normali farmaci antibiotici. Il meccanismo è di tipo autoimmune nell'Ozena classico. Ultimamente si può trovare una forma di Ozena rilevabile in pazienti che han subito degli interventi demolitivi a carico delle fosse nasali.

Trattamento[modifica | modifica sorgente]

Il trattamento è vario, si passa dal semplice lavaggio delle cavità nasali con soluzioni saline, ad una terapia di sostegno di cura di igiene personale con supporto di vitamine per sopperire alla carenza associata. La somministrazione di antibiotici quali streptomicina combatte rapidamente l'agente eziologico. In passato si utilizzava una terapia chirurgica per correggere le dimensioni del setto nasale.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006. ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Douglas M. Anderson, A. Elliot Michelle, Mosby's medical, nursing, & Allied Health Dictionary sesta edizione, New York, Piccin, 2004. ISBN 88-299-1716-8.
  • Harrison, Principi di Medicina Interna (il manuale - 16ª edizione), New York - Milano, McGraw-Hill, 2006. ISBN 88-386-2459-3.
  • Antonio Quaranta, Fiorella Raffaele, Manuale di otorinolaringoiatria, Milano, McGraw-Hill, 1998. ISBN 88-386-2346-5.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina