Henri Pélissier

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Henri Pélissier
1919pelissier.jpg
Henri Pélissier (1919)
Dati biografici
Nome Jean Henri Auguste Pélissier
Nazionalità Francia Francia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 1928
Carriera
Squadre di club
1911 Individuale
1912 Thomann Thomann
Alcyon-Dunlop Alcyon-Dunlop
1913 Alcyon-Dunlop Alcyon-Dunlop
1914 Peugeot Peugeot
1915-1918 Individuale
1919 J.B. Louvet J.B. Louvet
La Sportive
1920-1921 J.B. Louvet J.B. Louvet
La Sportive
Bianchi Bianchi
1922-1923 J.B. Louvet J.B. Louvet
Automoto Automoto
1924-1925 Automoto Automoto
1926-1928 Dilecta Dilecta
 

Henri Pélissier (Parigi, 22 gennaio 1889Dampierre, 1 maggio 1935) è stato un ciclista su strada francese. Professionista dal 1911 al 1928, vinse un Tour de France, una Milano-Sanremo, due Paris-Roubaix e tre Giri di Lombardia.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Henri Pélissier era il maggiore dei fratelli Pélissier di Parigi (anche Francis e Charles furono professionisti). Vinse tre volte il Giro di Lombardia, la Parigi-Roubaix (due successi) e una volta la Milano-Sanremo, oltre ad un Tour de France, che vinse nel 1923. Nel 1924 il Tour lo vide protagonista di una ribellione nei confronti del patron Henri Desgrange, con conseguente ritiro dalla corsa.

Nel maggio 1935, durante l'ennesimo litigio, venne ucciso dalla propria amante, Camille Tharault, ventiseienne. Curiosamente venne colpito a morte dalla stessa pistola con cui sua moglie, Léonie, si era suicidata due anni prima.[1]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Paris-Le Havre
Paris-Paris-Plage
9ª tappa Tour de France des Indépendants (La Rochelle)
Giro di Romagna e Toscana
Classifica generale Corsa delle Tre Capitali
Milano-Torino
Giro di Lombardia
Milano-Sanremo
1ª tappa Ronde van België (Bruxelles > Liège)
4ª tappa Ronde van België (Namur > Erquelinnes)
3ª tappa Tour de France (Cherbourg > Brest)
Giro di Lombardia
10ª tappa Tour de France (Nizza > Grenoble)
12ª tappa Tour de France (Ginevra > Belfort)
15ª tappa Tour de France (Dunkerque > Parigi)
Trouville-Parigi
Circuit du Morvan
Parigi-Roubaix
Bordeaux-Parigi
2ª tappa Tour de France (Le Havre > Cherbourg)
Grand Prix de la Loire
Campionati francesi, Prova in linea
Paris-Metz
Grand Prix de l'Armistice
Gran Premio della Marna
Nice-Mont Angel
Grand Prix de la Loire
Paris-Bruxelles
3ª tappa Tour de France (Cherbourg > Brest)
4ª tappa Tour de France (Brest > Les Sables-d'Olonne)
Circuit des Champs de Bataille
Giro di Lombardia
Nice-Mont Angel
Parigi-Roubaix
Nice-Mont Angel
Parigi-Tours
Circuit de Paris
Parigi-Nancy
3ª tappa Tour de France (Cherbourg > Brest)
10ª tappa Tour de France (Nizza > Briançon)
11ª tappa Tour de France (Briançon > Ginevra)
Classifica generale Tour de France
2ª tappa Vuelta al País Vasco (Pamplona > San Sebastián)
Parigi-Chauny
Grand Prix Automoto a Rouen

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

1912: ritirato (4ª tappa)
1913: ritirato (6ª tappa)
1914: 2º
1919: ritirato (5ª tappa)
1920: ritirato (5ª tappa)
1923: vincitore
1924: ritirato (3ª tappa)
1925: ritirato (4ª tappa)

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

1912: vincitore
1920: 2º
1921: 6º
1919: vincitore
1920: 6º
1921: vincitore
1924: 6º
1926: 5º
1911: vincitore
1913: vincitore
1917: 2º
1920: vincitore
1921: 5º

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

  • Inserito tra le Gloires du sport

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Cycling's murder mysteries, www.cyclingnews.com, 10-03-2007. URL consultato il 30-09-2008.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]