Crédit Agricole (ciclismo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Crédit Agricole
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Informazioni
Nazione Francia Francia
Scioglimento 2008
Specialità Strada
Nomi precedenti
1958-1962
1963-1964
1965-1975
1976-1981
Peugeot-BP-Dunlop
Peugeot-BP-Englebert
Peugeot-BP-Michelin
Peugeot-Esso-Michelin

La Crédit Agricole (codice UCI: C.A), precedentemente nota come Peugeot, Z e Gan, era una squadra maschile di ciclismo su strada francese, attiva dai primi anni del XX secolo al 2008. Dal 2005 al 2008 aveva licenza da UCI ProTour Team, che le consentiva di partecipare alle gare dell'UCI ProTour.

L'ultimo sponsor principale, Crédit Agricole, è una banca francese; la Gan era una società di assicurazioni, la Z un'azienda di abbigliamento per bambini mentre la Peugeot una casa automobilistica. Dal 1999 fino alla dismissione la squadra utilizzò biciclette Look; precedentemente utilizzò bici firmate Peugeot, LeMond ed Eddy Merckx.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Peugeot[modifica | modifica wikitesto]

Le origini della Peugeot risalgono ai primi anni del XX secolo. Nel 1962 il Tour de France viene aperto alle squadre di club e non più alle sole squadre nazionali; subito vi partecipa anche la Peugeot, diretta a partire dal 1958 da Gaston Plaud. Nel 1964 il team abbandona la divisa giallo-blu per assumere una maglia a scacchi bianco-neri.

Nel 1979, con il patrocinio della fabbrica sponsor, viene creata l'associazione "Vélo Moto Club de Paris" (rinominato "Vélo Club de Paris" nel 1993) per fornire alla squadra una struttura indipendente. Nella Peugeot militarono ciclisti come Ferdi Kübler, Rik Van Steenbergen, Eddy Merckx, Bernard Thévenet, Hennie Kuiper, Stephen Roche.

Z, Gan e Crédit Agricole[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1987 la squadra prese il nome di Z-Peugeot, poi rinominata in Z dal 1990 al 1992 dopo l'addio della Peugeot al termine del 1989. La Gan segnò il suo ritorno nel ciclismo nel 1993 diventando l'unico sponsor della squadra. Il direttore sportivo era fin dal 1983 Roger Legeay. La società di assicurazioni cessò la sponsorizzazione alla fine del Tour de France 1998 e la Crédit Agricole prese il suo posto dall'agosto successivo.

Nel 1990 lo statunitense Greg LeMond vinse, con la maglia della Z, il Tour de France. Dopo la partenza di LeMond venne acquistato il pistard Chris Boardman, specialista delle cronometro, che vinse il prologo dei Tour 1996 e 1998. Nel 1995 il pistard australiano Stuart O'Grady firmò il suo primo contratto da professionista con la squadra. Vinse diverse tappe al Tour e si aggiudicò la maglia verde nell'edizione 2000, durante la quale indossò per diversi giorni anche la maglia gialla.

Thor Hushovd davanti all'ammiraglia della Crédit Agricole nel prologo vinto al Tour de France 2006

Il tedesco Jens Voigt fu parte della squadra fino al 2003, vincendo una tappa al Tour de France 2001 ed indossando anche la maglia gialla per un giorno nella stessa edizione. La Crédit Agricole vinse anche la cronosquadre al Tour de France 2001, davanti alla ONCE ed alla U.S. Postal. La stagione 2003 vide emergere il norvegese Thor Hushovd, che diventò il principale velocista della squadra. alla fine della stagione O'Grady e Voigt passarono rispettivamente alla Cofidis ed al Team CSC.

Il 2005 fu riccò di successi. Pietro Caucchioli terminò tra i primi dieci al Giro d'Italia e Christophe Le Mevel vi vinse una tappa. Al Tour de France Christophe Moreau fu il miglior francese in classifica generale, undicesimo posto, e Thor Hushovd vinse la classifica a punti.

Nel 2006 la Crédit Agricole conquistò la classifica a squadre al Tour de Pologne. Hushovd vinse due tappe e fu per due giorni in maglia gialla al Tour de France 2006, vinse la Gand-Wevelgem ed una tappa alla Vuelta a España 2006, in cui conquistò anche la classifica a punti.

Durante la stagione 2008 la banca francese Crédit Agricole S.A., dopo 10 stagioni, annunciò di non voler più rinnovare la sponsorizzazione. Non essendo stato trovato l'accordo con nessun nuovo sponsor, dopo la Parigi-Tours del 12 ottobre 2008 la squadra si sciolse definitivamente.[1]

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Annuario[modifica | modifica wikitesto]

Anno Codice Nome Cat. Biciclette Dirigenza
1976 - Francia Peugeot-Esso-Michelin - Peugeot Manager: Maurice De Muer
Dir. sportivi: Robert Naeye, Gaston Plaud
1977 - Francia Peugeot-Esso-Michelin - Peugeot Manager: Maurice De Muer
Dir. sportivi: Robert Naeye, Gaston Plaud
1978 - Francia Peugeot-Esso-Michelin - Peugeot Manager: Maurice De Muer
Dir. sportivi: Robert Naeye
1979 - Francia Peugeot-Esso-Michelin - Peugeot Manager: Maurice De Muer
Dir. sportivi: Robert Naeye
1980 - Francia Peugeot-Esso-Michelin - Peugeot Manager: Maurice De Muer
Dir. sportivi: Robert Naeye
1981 - Francia Peugeot-Esso-Michelin - Peugeot Manager: Maurice De Muer
Dir. sportivi: Roland Berland
1982 - Francia Peugeot-Shell-Michelin - Peugeot Manager: Maurice De Muer
Dir. sportivi: Roland Berland
1983 - Francia Peugeot-Shell-Michelin - Peugeot Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Roland Berland
1984 - Francia Peugeot-Shell-Michelin - Peugeot Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Roland Berland
1985 - Francia Peugeot-Shell-Michelin - Peugeot Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Roland Berland
1986 - Francia Peugeot-Shell-Michelin-Velo Talbot - Peugeot Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie, Roland Berland, Jean-François Guiborel
1987 - Francia Z-Peugeot - Peugeot Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie
1988 - Francia Z-Peugeot - Peugeot Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie
1989 - Francia Z-Peugeot - Peugeot Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie
1990 - Francia Z - LeMond Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie
1991 - Francia Z-Peugeot - LeMond Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie
1992 - Francia Z - LeMond Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie, Michel Laurent
1993 GAN Francia Gan - LeMond Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie
1994 GAN Francia Gan - LeMond Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie
1995 GAN Francia Gan - Eddy Merckx Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie, Michel Laurent, Francis Vanlondersele
1996 GAN Francia Gan - Eddy Merckx Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie, Michel Laurent, Francis Vanlondersele
1997 GAN Francia Gan - Eddy Merckx Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie, Michel Laurent, Denis Roux
1998 GAN Francia Gan (fino al 2 agosto)
Francia Crédit Agricole (dal 2 agosto)
- Eddy Merckx Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie, Michel Laurent, Denis Roux
1999 C.A Francia Crédit Agricole GSI Look Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie, Michel Laurent, Denis Roux
2000 C.A Francia Crédit Agricole GSII Look Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie, Michel Laurent, Denis Roux, Frédéric Moncassin
2001 C.A Francia Crédit Agricole GSI Look Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie, Michel Laurent, Denis Roux, Frédéric Moncassin
2002 C.A Francia Crédit Agricole GSI Look Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie, Michel Laurent, Denis Roux, Frédéric Moncassin
2003 C.A Francia Crédit Agricole GSI Look Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie, Michel Laurent, Denis Roux, Lionel Marie, Frédéric Moncassin
2004 C.A Francia Crédit Agricole GSI Look Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie, Michel Laurent, Denis Roux, Lionel Marie
2005 C.A Francia Crédit Agricole PT Look Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie, Jean-Jacques Henry, Michel Laurent, Denis Roux
2006 C.A Francia Crédit Agricole PT Look Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie, Jean-Jacques Henry, Michel Laurent, Denis Roux, Jean-Baptiste Souquet
2007 C.A Francia Crédit Agricole PT Look Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie, Jean-Jacques Henry, Michel Laurent, Denis Roux, Jean-Baptiste Souquet
2008 C.A Francia Crédit Agricole PT Look Manager: Roger Legeay
Dir. sportivi: Serge Beucherie, Jean-Jacques Henry, Michel Laurent, Eddy Seigneur, Jean-Baptiste Souquet

Classifiche UCI[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 1998, le squadre ciclistiche erano classificate dall'UCI in un'unica divisione. Nel 1999 la classifica a squadre venne divisa in prima, seconda e terza categoria (GSI, GSII e GSIII), mentre i corridori rimasero in classifica unica.[2] Nel 2005 fu introdotto l'UCI ProTour[3] e, parallelamente, i Circuiti continentali UCI;[2] dal 2009 le gare del circuito ProTour sono state integrate nel Calendario mondiale UCI, poi divenuto UCI World Tour.

Anno Class. Pos. Migliore cl. individuale
1995 - 21º Regno Unito Chris Boardman (42º)
1996 - Regno Unito Chris Boardman (13º)
1997 - 10º Regno Unito Chris Boardman (18º)
1998 - 17º Australia Stuart O'Grady (48º)
1999 GSI 20º Germania Jens Voigt (40º)
2000 GSII Germania Jens Voigt (53º)
2001 GSI 20º Germania Jens Voigt (15º)
2002 GSI 25º Germania Jens Voigt (75º)
2003 GSI 24º Francia Christophe Moreau (38º)
2004 GSI 18º Norvegia Thor Hushovd (20º)
2005 ProTour Norvegia Thor Hushovd (34º)
2006 ProTour 11º Norvegia Thor Hushovd (11º)
2007 ProTour 15º Norvegia Thor Hushovd (25º)
2008 ProTour Australia Mark Renshaw (33º)

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

Participazioni: 10 (1967, 1968, 1979, 1990, 1991, 1992, 1993, 2005, 2006, 2007)
Vittorie di tappa: 8
1967 (2 Eddy Merckx)
1979 (Alain Van Heerden)
1990 (2 Éric Boyer)
1991 (Philippe Casado, Éric Boyer)
2005 (Christophe Le Mével)
Vittorie finali: 0
Altre classifiche: 1
2006 Trofeo Fuga Piaggio (Christophe Edaleine)
Partecipazioni: 45 (1962, 1963, 1964, 1965, 1966, 1969, 1970, 1971, 1972, 1973, 1974, 1975, 1976, 1977, 1978, 1979, 1980, 1981, 1982, 1983, 1984, 1985, 1986, 1987, 1988, 1989, 1990, 1991, 1992, 1993, 1994, 1995, 1996, 1997, 1998, 1999, 2000, 2001, 2002, 2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2008)
Vittorie di tappa: 54
1963 (Pino Cerami)
1966 (Ferdinand Bracke)
1969 (Roger Pingeon, Raymond Delisle)
1970 (Thévenet, Raymond, Danguillaume)
1971 (Thévenet, Godefroot, Danguillaume)
1972 (2 Thévenet, Godefroot)
1973 (2 Thévenet, Danguillaume)
1974 (2 Danguillaume)
1975 (2 Thévenet, Esclassan)
1976 (Delisle, Esclassan)
1977 (2 Danguillaume, Delépine, Esclassan, Thévenet)
1978 (2 Esclassan)
1982 (Phil Anderson, Pascal Simon)
1983 (Robert Millar)
1984 (Robert Millar)
1985 (Francis Castaing)
1988 (Jérôme Simon)
1989 (Robert Millar)
1992 (Jean-Claude Colotti)
1994 (Chris Boardman, Eddy Seigneur)
1996 (2 Frédéric Moncassin)
1997 (Chris Boardman, Cédric Vasseur)
1998 (Boardman, O'Grady, Backstedt)
2001 (Jens Voigt)
2002 (Thor Hushovd)
2004 (Thor Hushovd)
2006 (2 Thor Hushovd)
2007 (Thor Hushovd)
2008 (Thor Hushovd, Simon Gerrans)
Vittorie finali: 3
1975 (Bernard Thévenet)
1977 (Bernard Thévenet)
1990 (Greg LeMond)
Altre classifiche: 13
1976 Combattività (Raymond Delisle)
1977 Punti (Jacques Esclassan)
1977 Squadre a punti
1979 Combattività (Hennie Kuiper)
1981 Squadre a punti
1981 Squadre a tempo
1982 Giovani (Phil Anderson)
1984 Scalatori (Robert Millar)
1987 Sprint (Gilbert Duclos-Lassalle)
1988 Combattività (Jérôme Simon)
1990 Squadre a tempo
2003 Centenario (Stuart O'Grady)
2005 Punti (Thor Hushovd)

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

1964 (Simpson); 1966, 1967 (Merckx)
1960 (Cerami); 1963 (Daems); 1992 (Duclos-Lassalle)

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Strada
In linea: 1984 (Peter Besanko); 1999 (Henk Vogels); 2004 (Stuart O'Grady)
In linea U23: 2004 (Gene Bates)
In linea: 1972 (Walter Godefroot)
Interclubs: 1959 (Rik Van Steenbergen)
In linea: 2005 (Jaan Kirsipuu)
Cronometro: 2005, 2006 (Jaan Kirsipuu)
In linea: 1969 (Delisle); 1973 (Thevenet); 1975 (Ovion); 1976 (Sibille); 1995 (Seigneur); 1996 (Heulot); 1999 (Simon)
In linea Indipendenti: 1962 (Albert Baldasseroni)
Cronometro: 1996 (Eddy Seigneur)
Cronometro a squadre: 1995 (Nicolas Aubier
In linea: 1965, 1966, 1967 (Bölke); 1971 (Tschan); 1978 (Braun)
Cronometro: 2007 (Nicolas Roche)
Cronometro: 2007 (Dmitrij Murav'ëv)
Cronometro: 2008 (Ignatas Konovalovas)
In linea: 2004 (Thor Hushovd)
Cronometro: 2002, 2005 (Thor Hushovd)
In linea: 2007 (Julian Dean)
In linea: 2006 (László Bodrogi)
Cronometro: 2006, 2007, 2008 (László Bodrogi)
Pista
Inseguimento individuale: 1965 (Bracke); 1966 (Mertens; 1967, 1972, 1973 (Bracke)
Derny: 1972 (Ferdinand Bracke)
Madison: 1967 (Eddy Merckx)
Inseguimento individuale: 1965 (Nédélec); 1966, 1967 (Grosskost); 1977 (Hézard; 1984 (Duclos-Lassalle); 1993 (Ermenault); 2001 (Neuville)
Velocità individuale: 1963, 1965 (Gaignard); 1966 (Charruau); 1968 (Gruchet); 1981 (Castaing); 1982, 1985 (Cahard)
Corsa a punti: 1982 (Francis Castaing)
Omnium: 1967 (Charly Grosskost)
Mezzofondo: 1965, 1966 (Jean Raynal)
Mezzofondo: 1961 (Karl-Heinz Marsell); 1979 (Wilfried Peffgen)
Inseguimento individuale: 1971 (Ben Janbroers)
Cross
1960 (Georges Meunier)
1961, 1963 (Rolf Wolfshohl)
1967, 1968 (Nicolas Morn)

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Per due volte corridori in forza a Peugeot e Gan, prima, e Crédit Agricole, in seguito, si sono affermati ai giochi olimpici e per quattordici volte ai campionati del mondo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Last race for Crédit Agricole in www.cyclingnews.com. URL consultato il 10 febbraio 2009.
  2. ^ a b Archivio delle classifiche UCI. URL consultato il 3 dicembre 2009.
  3. ^ Archivio delle classifiche UCI ProTour. URL consultato il 12 dicembre 2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo