Geografia della Cina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Visione satellitare della Cina

La Cina è il terzo paese più grande del mondo[1] e il primo per popolazione. Ma la distribuzione demografica e l'utilizzo del territorio presentano notevoli disparità. La geografia della Cina è fortemente segnata dagli aspetti naturali, da una storia antica, da un particolare sistema politico e dalla recente apertura al mondo. Con più di 5.000 km che separano i confini occidentali e orientali, la Cina presenta una geografia molto diversificata. La metà orientale del paese è costituita da fertili pianure, montagne, deserti e steppe. La metà occidentale è occupata da depressioni, massicci e una parte del più alto altopiano del mondo.

Morfologia[modifica | modifica sorgente]

La Cina, pur presentando una grande diversità, è soprattutto caratterizzata dalle montagne: il 40% del territorio cinese è situato al di sopra dei 2.000 metri sul livello del mare. I geografi distinguono generalmente tre grandi aree geografiche, organizzate in senso dell'altitudine decrescente spostandosi da ovest verso est. Una scarpata continentale, che si estende dal Grande Khingan all'altopiano dello Yunnan-Guizhou, passando per i Monti Taihang, che separa il nord e l'ovest secco e arido dalle fertili pianure della Cina orientale, dove si concentra la stragrande maggioranza della popolazione e l'agricoltura intensiva.

Cina occidentale: montagne, altipiani e bacini[modifica | modifica sorgente]

Morfologia della Cina.

Le montagne cinesi sono tra le più alte dell'Asia e nel mondo, ed è qui che i principali fiumi del paese traggono la loro fonte. L'Himalaya separa il mondo cinese (a nord) dal mondo indiano (sud). La catena presenta il suo picco a 8.850 metri con l'Everest, situato sul confine cino-nepalese. Ai piedi dell'Himalaya, in direzione nord si estende l'Altopiano del Tibet, incorniciato dalle montagne del Karakorum e del Kunlun. Questi si suddividono in diverse sottocatene spingendosi verso est dal Pamir. Le catene settentrionali, l'Altun Shan e il Qilian Shan, formano il bordo nord dell'Altopiano del Tibet e circondano il bacino Qaidam (Tsaidam), una regione paludosa e sabbiosa che presenta numerosi laghi salati. La catena meridionale dei monti Kunlun divide il bacino idrografico del Fiume Giallo e del Fiume Azzurro. La Cina nord-occidentale è occupata da due bacini desertici, separati dalla catena del Tian Shan: il bacino del Tarim a sud, il più grande del paese, ricco di carbone, petrolio e minerali, e la Zungaria a nord. Infine, al confine con la Mongolia è caratterizzato dalla catena dei Monti Altai e dal deserto del Gobi, che si estende a nord dei Monti Qinling. Il Corridoio del Gansu, a ovest della curva del Fiume Giallo, è stata una delle principali vie di comunicazione con l'Asia centrale.

Cina centrale[modifica | modifica sorgente]

Paesaggio montano dello Yunnan.

Il paesaggio montuoso della Cina centrale è in media posto ad altitudini inferiori rispetto a quelle delle regioni occidentali del paese. Il territorio è costituito da montagne, altopiani, colline e bacini. Ma si possono distinguere diversi sottoregioni.

A nord della Grande Muraglia si trovano gli altopiani della Mongolia Interna, posti ad un'altitudine media di 1.000 metri e attraversati da est ad ovest dai Monti Yin a 1.400 metri di altitudine. A sud si trova il più grande altopiano di löss del mondo, che copre una superficie di circa 600.000 km² a cavallo tra le province di Shaanxi, Gansu, Shanxi, e parte della regione autonoma del Ningxia Hui.

A sud del Qin ling si trovano regioni densamente popolate e altamente industrializzate, nelle pianure del Yangtze e nel bacino del Sichuan.

La catena Nanling è la più meridionale catena che attraversa il paese da est a ovest. A sud del Nanling, il clima tropicale consente due raccolti di riso all'anno. A sud si trova il bacino del Fiume delle Perle. A ovest, l'altopiano dello Yunnan-Guizhou, tra i 1.200 e i 1.800 metri sul livello del mare, segna il confine orientale dell'altopiano tibetano.

Le pianure dell'Est[modifica | modifica sorgente]

Fatta eccezione per le montagne del sud-est (Fujian), le regioni orientali e costiere sono costituite da pianure e basse colline, adatte per l'agricoltura e densamente popolate.

Idrografia[modifica | modifica sorgente]

Il Fiume Giallo presso la città di Lanzhou.
Il Fiume Azzurro a Shigu (石鼓), provincia dello Yunnan.

Da un punto di vista idrografico il territorio cinese è diviso in due zone. La regione occidentale, 1/3 del territorio, in cui le acque si raccolgono in bacini endoreici che non sono collegati al mare, e la regione orientale, 2/3 del territorio, in cui le acque si dirigono verso il mare. Ci sono in Cina circa 50.000 corsi d'acqua con un bacino idrografico superiore ai 100 km² e più di 2.800 laghi con una superficie superiore ad 1 km².

Nella regione occidentale si distinguono 3 bacini principali. Il bacino superiore del Tibet che copre una superficie di 1.000,000 di km², il bacino di Xinjiang con 2.000.000 di km² e infine il deserto del Gobi con 400.000 km².

La regione orientale comprende innumerevoli bacini idrografici. E si va dal bacino dell'Amur che copre una superficie di circa 1.000.000 di km² in territorio cinese, nel Nord, al fiume Xi Jiang, che sorge nella provincia dello Yunnan, nella Cina sud orientale.

Il Fiume Azzurro (Yangtsé) è il fiume più lungo della Cina, il terzo fiume al mondo dopo il Nilo e il Rio delle Amazzoni. È per buona parte navigabile, e lungo il suo corso è presente la diga delle Tre Gole. Sorge in Tibet e per 6.300 km attraversa il cuore della Cina prima di sfociare nel Mar Cinese Meridionale, con un bacino idrografico di 1,8 milioni di chilometri quadrati.

Il Fiume Giallo (Huang He) sorge nell'Altopiano del Tibet per scorrere attraverso le pianure della Cina settentrionale. È stato il centro storico dell'espansione della cultura cinese. I suoi ricchi suoli alluvionali sono coltivati fin dai tempi preistorici. Sfocia nel Mare di Bohai.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il terzo considerando l'isola di Taiwan.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]