Architettura neoegizia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Per architettura neoegizia si intende uno stile architettonico che usa motivi e immagini relativi all'antico Egitto.

La nascita di questo stile viene attribuita generalmente alla riscoperta europea dell'Egitto antico in seguito alla conquista dell'Egitto da parte di Napoleone e in seguito come colonia inglese.

In Francia lo stile egiziano trovò forma soprattutto nella decorazione di mobili e soprammobili.

In Inghilterra nel 1812 venne costruito l'Egyptian Hall, museo privato per l'esposizione di antichità egiziane e non.

Vengono distinti prevalentemente tre periodi storici: Primo periodo post-napoleonico, Secondo periodo (1840-1850), Terzo periodo (anni '20 del Novecento in seguito alla scoperta del tesoro di Tutankhamon).

Costruzioni principali[modifica | modifica sorgente]

architettura Portale Architettura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di architettura