Versioni di iOS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Storia delle versioni iOS)
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: iOS.

La cronologia delle versioni del sistema operativo per dispositivi mobili iOS iniziò con il rilascio pubblico di iPhone OS il 29 giugno 2007, insieme all'uscita del primo iPhone. Le principali nuove versioni di iOS vengono sviluppate da Apple per iPhone, iPad, iPod Touch e HomePod e annunciate ogni anno durante la Apple Worldwide Developers Conference (WWDC), di solito vengono distribuite al pubblico a settembre dello stesso anno, in coincidenza con l'uscita di nuovi modelli iPhone. iOS ha visto una serie di aggiornamenti al suo sistema operativo di base dalla versione iniziale.

Gli aggiornamenti per iOS vengono distribuiti tramite iTunes su Microsoft Windows e sulle versioni di macOS precedenti a macOS Catalina (che sostituisce iTunes in una sezione in macOS Finder)[1] e, da iOS 5, tramite aggiornamenti software over-the-air. Con l'annuncio di iOS 5 il 6 giugno 2011, divenne non più necessaria una connessione USB a iTunes per attivare i dispositivi iOS; la sincronizzazione dei dati può da allora avvenire automaticamente e in modalità wireless tramite il servizio iCloud di Apple. Il 24 settembre 2019, Apple ha rinominato il sistema operativo per la linea iPad in iPadOS. Esso è simile a iOS ma possiede alcune funzionalità orientate ai tablet. La versione più recente di iOS e iPadOS è la 14, uscita il 16 settembre 2020. L'ultima versione beta è la 14.2 beta 4, uscita il 21 ottobre 2020.

Distribuzione globale di iOS classificata da maggio 2016 a dicembre 2019

Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

  • iOS 6 ha raggiunto il 92,7% di diffusione in 261 giorni (7 giugno 2013)
  • iOS 7 ha raggiunto il 90% di diffusione in 285 giorni (13 luglio 2014)[2]
  • iOS 8 ha raggiunto l'87% di diffusione in 330 giorni (16 settembre 2015)
  • iOS 9 ha raggiunto l'88% di diffusione in 344 giorni (7 settembre 2016)
  • iOS 10 ha raggiunto l'89% di diffusione in 309 giorni (6 settembre 2017)
  • iOS 11 ha raggiunto l'85% di diffusione in 349 giorni (3 settembre 2018)[3]
  • iOS 12 ha raggiunto l'88% di diffusione in 325 giorni (6 agosto 2019)
  • iOS 13 ha raggiunto l'81% di diffusione in 272 giorni (17 giugno 2020)

Il 3 giugno 2021, iOS 14 (ultima versione) aveva la seguente diffusione:[4]

Dispositivi Apple introdotti
negli ultimi 4 anni
(3 giugno 2021)

██ iOS 14 (90%)

██ iOS 13 (8%)

██ Precedenti (2%)

Tutti i dispositivi Apple
introdotti nel mercato
(3 giugno 2021)

██ iOS 14 (85%)

██ iOS 13 (8%)

██ Precedenti (7%)

Diffusione dispositivi Apple[modifica | modifica wikitesto]

  • Il 6 giugno 2011 al WWDC viene annunciato che il numero di dispositivi iOS venduti ha raggiunto quota 200 milioni[5].
  • Il 18 febbraio 2012 viene comunicato il superamento di quota 316 milioni[6].

Panoramica[modifica | modifica wikitesto]

Il mese di giugno 2007 vide l'uscita ufficiale di quello che è diventato poi iOS, contemporaneamente al primo iPhone. iOS non ebbe un nome ufficiale fino al rilascio ufficiale dell'iPhone SDK il 6 marzo 2008. Prima di allora, il marketing di Apple affermava semplicemente che l'iPhone aveva una versione di Mac OS X realizzata appositamente per esso.[7] Il suo primo nome ufficiale fu iPhone OS. Venne ribattezzato ufficialmente iOS il 7 giugno 2010, con l'annuncio e l'introduzione dell'iPad di prima generazione. L'introduzione di quella che in seguito sarebbe diventata la linea dell'iPad e l'esistenza di iPod Touch, fecero sì che l'iPhone non fosse più l'unico dispositivo con il sistema operativo mobile. iOS 4 è stata la prima versione principale di iOS a riflettere il cambio di nome.[8] Apple ha concesso in licenza il marchio "iOS" da Cisco Systems.[9]

Apple fornisce contemporaneamente la stessa versione di iOS per il modello comparabile di iPhone e iPod Touch, solitamente dispositivi rilasciati nello stesso anno. Gli utenti di iPhone ricevono gratuitamente tutti gli aggiornamenti software, mentre gli utenti di iPod Touch hanno dovuto pagare gli aggiornamenti software 2.0 e 3.0. A partire da iOS 4, Apple non addebita più gli aggiornamenti di iPod Touch.[10]

Al 2020, non sono mai state distribuite quattro build della stessa versione di iOS. iPhone OS 1.2, dopo la prima beta venne sostituito dalla 2.0; la seconda beta venne denominata 2.0 beta 2 anziché 1.2 beta 2. La seconda fu iOS 4.2, sostituita con 4.2.1 a causa di un bug del Wi-Fi nella 4.2 beta 3, causando ad Apple la distribuzione di 2 golden master (4.2 GM e 4.2.1 GM).[11] La terza è stata iOS 13.4.5, che è stata rinominata in iOS 13.5 quando è uscita la Beta 3, a causa del fatto che ha un SDK leggermente diverso rispetto a iOS 13.4. Allo stesso modo, iOS 13.5.5, la più recente versione iOS cancellata, è stata rinominata iOS 13.6 nella Beta 2, a causa del fatto che essa ha aggiunto alcune nuove funzionalità sulla salute. Una versione di iOS è stata ritirata da Apple dopo essere stata distribuita, essa è iOS 8.0.1 poiché il servizio cellulare e il Touch ID venivano erroneamente disabilitati su iPhone 6 e iPhone 6 Plus.

iPhone OS 1[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: iPhone OS 1.
IPhone OS logo.png

Il sistema operativo è stato presentato il 9 gennaio 2007 al Macworld Conference & Expo di San Francisco e la versione 1, ancora priva di nome, è entrata in commercio con il primo iPhone il 29 giugno dello stesso anno[12]. Il 6 marzo 2008, in concomitanza con la pubblicazione della prima beta del SDK, il sistema operativo è stato denominato ufficialmente come "iPhone OS" (che sta per "iPhone Operating System")[13]. L'uscita di iPhone OS 1.1 portò il supporto per l'iPod Touch di prima generazione. iPhone OS 1.1.5 è la versione finale di iPhone OS 1. Non è più supportato dal 18 maggio 2010. Quello che Apple non ha annunciato è stato il prototipo col nome in codice "Acorn OS" che somigliava al firmware dell'iPod Classic.[14]

iPhone OS 2[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: iPhone OS 2.
iPhone OS 2

L'11 luglio 2008 viene pubblicato, in concomitanza della vendita di iPhone 3G, l'aggiornamento a iPhone OS 2 che aggiunge, tra le altre funzioni, l'App Store e la possibilità di installare applicazioni di terze parti tramite quest'ultimo.

iPhone OS 3[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: iPhone OS 3.
logo di iPhone OS 3

iPhone OS 3, pubblicato con l'iPhone 3GS il 17 giugno 2009, ha aggiunto molte funzioni che furono richieste dagli utenti, alcuni dei quali il copia e incolla e gli MMS. Tutti i dispositivi erano aggiornabili a iPhone OS 3, ma con delle limitazioni per la prima generazione di iPhone e iPod touch. Il primo iPad, entrato in commercio nell'aprile 2010, ha avuto inizialmente un "ramo" separato di iPhone OS 3[15], fino all'unificazione con gli altri dispositivi con la versione 4.2.1 del software[16].

iOS 4[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: iOS 4.
Logo di iOS 4

Il quarto aggiornamento del sistema operativo, pubblicato con iPhone 4 il 21 giugno 2010, ha aggiunto numerose funzioni quali il multitasking per le applicazioni di terze parti, FaceTime e iBooks.

Dopo aver ottenuto la licenza del marchio "iOS" registrato da Cisco Systems Inc. (licenza limitata solamente al nome e non alla tecnologia)[17], precisamente il 7 giugno 2010, Apple Inc. rinomina il suo sistema operativo da iPhone OS a iOS,[18] e ha unificato i vari dispositivi (iPhone, iPod touch e iPad) con una versione comune, la 4.2.1.

iOS 5[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: iOS 5.
Logo di iOS 5

Il 6 giugno 2011 è stata presentata alla WWDC la quinta versione di iOS, con numerose nuove funzioni, tra cui la sincronizzazione wireless, l'integrazione con il servizio iCloud di Apple e un rinnovato sistema di notifiche. Nel giorno stesso è stata pubblicata la prima beta del sistema operativo. iOS 5 è stato distribuito ufficialmente il 12 ottobre 2011[19].

iOS 6[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: iOS 6.
Logo di iOS 6

L'11 giugno 2012 è stata presentata alla WWDC la sesta versione di iOS, con l'applicazione Mappe completamente rinnovata, nuovissime funzioni e lingue per l'assistente vocale Siri, tra cui l'attesa inclusione della lingua italiana, l'integrazione con Facebook, nuove funzioni di risposta alle chiamate e novità grafiche. iOS 6 è stato reso disponibile per il download dal 19 settembre 2012[20].

iOS 7[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: iOS 7.
Logo di iOS 7

Il 10 giugno 2013 è stata presentata alla WWDC la settima versione di iOS[21], con uno stile grafico completamente rinnovato in chiave minimale, che presenta icone molto più semplici e colorate, meno reminiscenti di elementi del mondo reale. Altro importante punto di rottura col precedente iOS è la rimozione della barra di sblocco presente fin dalla prima release di iOS, sostituendola con una schermata di sblocco più semplice e minimalista. Altro rinnovamento sostanziale è la totale revisione del multitasking[22], modificandone il look e le funzionalità, rendendolo più attuale e al pari dei sistemi concorrenti. Sono state presentate molte altre novità, fra le quali l'introduzione di nuove 1500 API in dotazione agli sviluppatori. La data di pubblicazione, che è stata comunicata al keynote tenutosi a Cupertino il 10 settembre 2013, è il 18 settembre dello stesso anno.

iOS 8[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: iOS 8.
Logo di iOS 8

Il 2 giugno 2014 è stata presentata alla WWDC l'ottava versione di iOS, che mantiene la stessa grafica di iOS 7, ma con nuove funzionalità come ad esempio la possibilità di inviare messaggi vocali con iMessage, la funzione di Quick Reply per poter rispondere velocemente a un messaggio semplicemente tirando verso il basso una notifica. È stata aggiornata anche la funzione modifica delle foto, dove sono state aggiunte più possibilità di personalizzazione. La tastiera ha la nuova funzione QuickType che aggiunge sopra alla tastiera un dizionario oppure la possibilità di installare tramite App Store tastiere di terze parti. Attraverso Spotlight si può anche cercare in iTunes/App Store, cercare su Mappe o avere risultati di ricerca da Bing. Aggiunta una nuova funzione di iCloud, "In famiglia", così da poter condividere ogni acquisto tra tutti i membri della famiglia. È stata aggiunta su iPhone e iPod touch l'applicazione Salute.

iOS 9[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: iOS 9.
Logo di iOS 9

L'8 giugno 2015 è stata presentata alla WWDC la nona versione di iOS, che anch'essa mantiene la stessa grafica di iOS 7 ma con diverse migliorie. Distribuito agli sviluppatori e ai beta tester pubblici nel periodo estivo, iOS 9 è stato rilasciato nella versione finale mercoledì 16 settembre. Le novità grafiche consistono in una Siri rinnovata, in grado di interagire maggiormente dando suggerimenti nella pagina di Spotlight, rinominata "Proactive" (con i vari suggerimenti dell'assistente vocale). Sono state introdotte diverse novità nell'applicazione Note e alcune migliorie per l'applicazione Mappe, che ora offre anche i dati e le linee dei mezzi di trasporto pubblici delle principali città del mondo. È stata rimossa l'app di default "Edicola" per lasciare lo spazio a "News", la nuova applicazione che raccoglie le notizie delle principali testate giornalistiche (non è disponibile in tutte le nazioni). Su iPad arriva la funzione Split-View che consente di visualizzare due applicazioni contemporaneamente e il Multitasking ora si trova a sinistra della schermata home e presenta un grafica molto più scorrevole, "a pagine". Con iOS 9, è stata introdotta la modalità Risparmio Energetico che riduce il consumo della batteria.

iOS 10[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: iOS 10.
Logo di iOS 10

Il 13 giugno 2016 è stata presentata alla WWDC la decima versione, che porta molteplici novità, tra le quali più apertura del sistema a sviluppatori terzi. L'applicazione Foto ora riconosce i volti e gli oggetti. L'applicazione musica è stata completamente ridisegnata, migliorando il supporto ad Apple Music e aggiungendo il testo dei brani. Nella schermata di sblocco è stata rimossa la scritta "Scorri per sbloccare"; ora infatti per sbloccare il dispositivo è necessario premere il tasto Home[23]. Le notifiche, il Centro di controllo e il Centro Notifiche sono stati completamente ridisegnati, presentato dei bordi smussati. Anche l'applicazione Messaggi ha ricevuto un enorme aggiornamento, ora è possibile inviare messaggi con effetti visivi, sticker, GIF e le emoji sono 3 volte più grandi[24].

iOS 11[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: iOS 11.
Logo di iOS 11

Il 5 giugno 2017 è stata presentata alla WWDC l'undicesima versione, portando svariate novità, innovazioni e miglioramenti nel sistema, in particolare su iPad, con l'aggiunta di molteplici funzioni relative al multitasking e all'esperienza grafica, come l'aggiunta del nuovo Dock e del nuovo App Switcher. Venne anche aggiunto il supporto per le Animoji supportate dall'iPhone X. Le principali novità su tutti i dispositivi supportati furono il Centro di Controllo, completamente ridisegnato, la possibilità di registrare lo schermo dal proprio dispositivo, la riorganizzazione del Centro Notifiche, ispirata alla schermata di blocco, una nuova interfaccia grafica (caratterizzata da enormi titoli scritti in grassetto), un nuovo App Store, anch'esso ridisegnato, insieme al ridisegno di altre applicazioni, l'introduzione di nuove icone e animazioni e l'aggiunta di nuove misure di sicurezza. Venne ovviamente aggiunto il supporto per i nuovi iPhone e per la cassa intelligente HomePod.

iOS 12[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: iOS 12.
Logo di iOS 12

Il 17 settembre 2018 è stata rilasciata la nuova versione di iOS chiamata iOS 12. L'attuale versione è la 12.5.4. Le novità introdotte sono molte, ad esempio ArKit 2, le chiamate di gruppo in FaceTime, un nuovo sistema di notifiche e scorciatoie per Siri.

iOS/iPadOS 13[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: iOS 13 e iPadOS 13.
Logo di iOS 13

Il 3 giugno 2019 è stata presentata alla WWDC la tredicesima versione. Con questo aggiornamento, iOS viene scisso in due sistemi diversi per i suoi dispositivi: iOS rimane su iPhone e iPod touch, mentre per gli iPad viene realizzata un'apposita versione ottimizzata, iPadOS. Entrambe vengono rilasciate il 19 settembre 2019 con numerose novità tra cui la Dark Mode, la riprogettazione delle app Foto e Promemoria e numerosi altri cambiamenti.

iOS/iPadOS 14[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: iOS 14 e iPadOS 14.
Logo di iOS 14

Apple ha annunciato iOS 14 e iPadOS 14 il 22 giugno 2020 durante l'evento annuale Apple Worldwide Developers Conference (WWDC), con una beta pubblica prevista per l'uscita a luglio. Alcune nuove funzionalità introdotte in iOS 14 e iPadOS 14 finora includono la App Library, che classifica automaticamente le app in un'unica pagina, la funzionalità picture in picture, che significa che un utente può guardare un video mentre esegue un'altra attività contemporaneamente e si ha la possibilità di sbloccare e avviare la propria auto con il nuovo e migliorato Apple CarPlay. iOS e iPadOS 14 consentono inoltre all'utente di ricevere chiamate in arrivo come notifiche anziché occupare l'intero schermo.[25] I dispositivi che montano i chip A8, A8X, A9 o A9X sono supportati, seppur con diverse limitazioni; tra questi vi sono iPhone 6S, 6S Plus e SE di prima generazione per quanto riguarda iOS, iPad Air 2, mini 4, iPad di quinta generazione e Pro di prima generazione in merito ad iPadOS. Tuttavia, sono pienamente supportati tutti gli altri dispositivi a partire dall'iPhone 7, iPod Touch di settima generazione, iPad Pro di seconda generazione, iPad di sesta generazione, iPad Mini di quinta generazione e successivi.

Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

iOS Ultima versione Data di pubblicazione
Prima versione Ultima versione
iPhone OS 1 1.1.5 29 giugno 2007 15 luglio 2008
iPhone OS 2 2.2.1 11 luglio 2008 27 gennaio 2009
iPhone OS 3 3.2.2 17 giugno 2009 11 agosto 2010
iOS 4 4.3.5 21 giugno 2010 25 luglio 2011
iOS 5 5.1.1 12 ottobre 2011 7 maggio 2012
iOS 6 6.1.6 19 settembre 2012 21 febbraio 2014
iOS 7 7.1.2 18 settembre 2013 30 giugno 2014
iOS 8 8.4.1 17 settembre 2014 13 agosto 2015
iOS 9 9.3.6 16 settembre 2015 22 luglio 2019
iOS 10 10.3.4 13 settembre 2016 22 luglio 2019
iOS 11 11.4.1 19 settembre 2017 9 luglio 2018
iOS 12 12.5.4 17 settembre 2018 14 giugno 2021
iOS 13 13.7 19 settembre 2019 1 settembre 2020
iOS 14 14.8 16 settembre 2020 13 settembre 2021

Versioni correnti[modifica | modifica wikitesto]

Versione Dispositivi
Numero Data di distribuzione iPhone iPod touch iPad
iPad Air mini Pro
3.1.3 2 febbraio 2010 2G 1G
4.2.1 25 novembre 2011 3G 2G
5.1.1 7 maggio 2012 3G 1G
6.1.6 21 febbraio 2014 3GS 4G
7.1.2 30 giugno 2014 4
9.3.5 25 agosto 2016 5G 2 (Wi-Fi)
3 (Wi-Fi)
1 (Wi-Fi)
9.3.6 22 luglio 2019 4S 2 (Wi-Fi + Cellular)
3 (Wi-Fi + Cellular)
1 (Wi-Fi + Cellular)
10.3.3 19 luglio 2017 5c
10.3.4 22 luglio 2019 5 4G
12.5.4 14 giugno 2021 5s · 6 6G 1G 2G
14.8 13 settembre 2021 6s · 6s Plus · SE · 7 · 7 Plus · 8 · 8 Plus · X · XR · XS · XS Max · 11 · 11 Pro · 11 Pro Max · 12 · 12 Pro · 12 Pro Max · 12 Mini 7G vedi iPadOS

Panoramica delle versioni pubblicate[modifica | modifica wikitesto]

Smartphone e tablet[modifica | modifica wikitesto]

Versione Build Banda base Data di pubblicazione Caratteristiche
1.0 1A543a 03.11.02_G 29 giugno 2007 Distribuzione iniziale sull'iPhone originale
  • iPod: crea playlist, organizzate per album, artisti e generi, ascolta canzoni e audiolibri e guarda video e podcast
  • Telefono: chiama le persone, aggiungi persone ai preferiti e chat di gruppo
  • Altre app come SMS, foto, posta, Safari, mappe, azioni e meteo
  • Passa da EDGE a WiFi
  • Lettore video YouTube
1.0.1 1C25 03.12.08_G 31 luglio 2007
1.0.2 1C28 03.14.08_G 21 agosto 2007
  • Correzioni di bug.
  • Gli elementi eliminati sul telefono non si sincronizzano più.
  • In grado di elaborare indirizzi multilinea in Maps.
  • Suonerie personalizzate non più perse con il ripristino.
1.1 3A100a
3A101a
14 settembre 2007
1.1.1 3A109a
3A110a
27 settembre 2007
1.1.2 3B48b 12 novembre 2007
1.1.3 4A93 15 gennaio 2008
1.1.4 4A102 26 febbraio 2008
1.1.5 4B1 15 luglio 2008
2.0 5A347 11 luglio 2008
2.0.1 5B108 4 agosto 2008
2.0.2 5C1 18 agosto 2008
2.1 / 2.1.1 5F136
5F137
5F138
9 settembre 2008 / 12 settembre 2008
2.2 5G77
5G77a
21 novembre 2008
2.2.1 5H11
5H11a
27 gennaio 2009
3.0 7A341 17 giugno 2009
3.0.1 7A400 31 luglio 2009
3.1 / 3.1.1 7C144
7C145
7C146
9 settembre 2009
3.1.2 7D11 8 ottobre 2009
3.1.3 7E18 2 febbraio 2010
3.2 7B367 3 aprile 2010
3.2.1 7B405 15 luglio 2010
3.2.2 7B500 11 agosto 2010
4.0 8A293 21 giugno 2010
4.0.1 8A306 15 luglio 2010
4.0.2 8A400 11 agosto 2010
4.1 8B117 8 settembre 2010
4.2.1 8C148
8C148a
22 novembre 2010
4.2.5 8E128 11 gennaio 2011
4.2.6 8E200 31 gennaio 2011
4.2.7 8E303 14 aprile 2011
4.2.8 8E401 4 maggio 2011
4.2.9 8E501 15 luglio 2011
4.2.10 8E600 25 luglio 2011
4.3 8F190
8F191
9 marzo 2011
4.3.1 8G4 25 marzo 2011
4.3.2 8H7
8H8
14 aprile 2011
4.3.3 8J2
8J3
4 maggio 2011
4.3.4 8K2 15 luglio 2011
4.3.5 8L1 25 luglio 2011
5.0 9A334 12 ottobre 2011
5.0.1 9A405 10 novembre 2011
9A406 12 dicembre 2011
5.1 9B176
9B179
7 marzo 2012
5.1.1 9B206 7 maggio 2012
9B208 25 maggio 2012
6.0 10A403
10A405
10A406
19 settembre 2012
6.0.1 10A523
10A525
10A8426
1º novembre 2012
6.0.2 10A550
10A551
10A8500
1.01.00 18 dicembre 2012
6.1 10B141
10B142
10B143
10B144
28 gennaio 2013
6.1.1 10B145 6 febbraio 2013
6.1.2 10B146
10B147
19 febbraio 2013
6.1.3 10B329 19 marzo 2013
6.1.4 10B350 2 maggio 2013
6.1.5 10B400 14 novembre 2013
6.1.6 10B500 21 febbraio 2014
7.0 11A465
11A466
19 settembre 2013
7.0.1 11A470a 19 settembre 2013
7.0.2 11A501 26 settembre 2013
7.0.3 11B511 22 ottobre 2013
7.0.4 11B554a 14 novembre 2013
7.0.5 11B601 29 gennaio 2014
7.0.6 11B651 21 febbraio 2014
7.1 11D167
11D169
10 marzo 2014
7.1.1 11D201 22 aprile 2014
7.1.2 11D257 30 giugno 2014
8.0 12A365
12A366
17 settembre 2014
8.0.1 12A402 24 settembre 2014
8.0.2 12A405 25 settembre 2014
8.1 12B410
12B411
20 ottobre 2014
8.1.1 12B435
12B436
17 novembre 2014
8.1.2 12B440 9 dicembre 2014
8.1.3 12B466 27 gennaio 2015
8.2 12D508 9 marzo 2015
8.3 12F69
12F70
8 aprile 2015
8.4 12H143 30 giugno 2015
8.4.1 12H321 13 agosto 2015
8.4.4 12H321 26 aprile 2021
9.0 13A340 16 settembre 2015
13A342
13A343
13A344
9.0.1 13A404 23 settembre 2015
13A405 24 settembre 2015
9.0.2 13A452 30 settembre 2015
9.1 13B143 21 ottobre 2015
9.2 13C75 8 dicembre 2015
9.2.1 13D15 19 gennaio 2016
13D20 18 febbraio 2016
9.3 13E233 21 marzo 2016
13E234
13E236 25 marzo 2016
13E237 28 marzo 2016
9.3.1 13E238 31 marzo 2016
9.3.2 13F69 16 maggio 2016
13F72 2 giugno 2016
9.3.3 13G34 18 luglio 2016
9.3.4 13G35 4 agosto 2016
9.3.5 13G36 25 agosto 2016
9.3.6 13G37 22 luglio 2019
10.0 14A403 13 settembre 2016
14A346
10.0.2 14A456 23 settembre 2016
10.0.3 14A551 17 ottobre 2016
10.1 14B72 24 ottobre 2016
14B72c
10.1.1 14B100 31 ottobre 2016
14B150 9 novembre 2016
10.2 14C92 12 dicembre 2016
10.2.1 14D27 23 gennaio 2017
10.3 14E277 27 marzo 2017
10.3.1 14E304 3 aprile 2017
10.3.2 14F89
14F8089
14F90
14F91
15 maggio 2017
10.3.3 14G60 19 luglio 2017
10.3.4 14G61 22 luglio 2019
11.0 15A372 19 settembre 2017
11.0.1 15A402/15A403
15A8391
26 settembre 2017 / 3 novembre 2017 su iPhone X
11.0.2 15A421 3 ottobre 2017
11.0.3 15A432 11 ottobre 2017
11.1 15B93/15B101 31 ottobre 2017
11.1.1 15B150 9 novembre 2017
11.1.2 15B202 16 novembre 2017
11.2 15C114 2 dicembre 2017
11.2.1 15C153 13 dicembre 2017
11.2.2 15C202 8 gennaio 2018
11.2.5 15D60 23 gennaio 2018
11.2.6 15D100 19 febbraio 2018
11.3 15E216/15E218 29 marzo 2018
11.3.1 15E302 24 aprile 2018
11.4 15F79 29 maggio 2018
11.4.1 15G77 9 luglio 2018
12.0 16A366 17 settembre 2018
21 settembre 2018 su iPhone XS e iPhone XS Max
26 ottobre 2018 su iPhone XR
12.0.1 16A404/16A405 8 ottobre 2018
12.1 16B92/16B93
16B94
30 ottobre 2018
7 novembre 2018 su iPad Pro (terza generazione, 12,9") e iPad Pro (11")
12.1.2 16C50 5 dicembre 2018
12.1.3 16C104 20 dicembre 2018
12.1.4 16D57 7 febbraio 2019
12.2 16E227 25 marzo 2019
12.3 16F156 13 maggio 2019
12.3.1 16F203/16F8202 24 maggio 2019
28 maggio 2019 (su iPod touch (7))
12.3.2 16F250 10 giugno 2019
12.4 16G77 22 luglio 2019 miglioramento delle prestazioni, correzione dei bug; introduce il trasferimento wireless dei dati verso un nuovo smartphone.
12.4.1 16G102 26 agosto 2019 miglioramento delle prestazioni, correzione dei bug;
12.4.2 16G114 29 settembre 2019 miglioramento delle prestazioni, correzione dei bug, corregge importanti vulnerabilità;
12.4.3 16G130 28 ottobre 2019 miglioramento delle prestazioni, correzione dei bug;
12.4.4 16G140 10 dicembre 2019 miglioramento delle prestazioni, correzione dei bug;
12.4.5 16G161 28 gennaio 2020 miglioramento delle prestazioni, correzione dei bug;
12.4.6 16G183 24 marzo 2020 miglioramento delle prestazioni, correzione dei bug;
12.4.7 16G192 20 maggio 2020 miglioramento delle prestazioni, correzione dei bug;
12.4.8 16G201 15 luglio 2020 miglioramento delle prestazioni, correzione dei bug;
12.4.9 16H5 5 novembre 2020 miglioramento delle prestazioni, correzione dei bug;
12.5.0 16H20 14 dicembre 2020 miglioramento delle prestazioni, correzione dei bug, aggiunge notifiche di esposizione per il COVID-19;
12.5.1 16H22 11 gennaio 2021 miglioramento delle prestazioni, correzione dei bug sulle notifiche di esposizione per il COVID-19;
12.5.2 16H30 26 marzo 2021 miglioramento delle prestazioni, correzione dei bug;
12.5.3 16H41 3 maggio 2021 miglioramento delle prestazioni, correzione dei bug;
13.0 17A577 19 settembre 2019
13.1 17A844 24 settembre 2019
13.1.1 17A854 27 settembre 2019
13.1.2 17A860/17A861 30 settembre 2019
13.1.3 17A878 15 ottobre 2019
13.2 17B84 28 ottobre 2019
  • Fotocamera
    • Migliore rappresentazione dei colori e dell'illuminazione
    • Possibilità di regolare la risoluzione video e il framerate all'interno dell'app
    • Fotocamera Deep Fusion sull'iPhone serie 11
  • Volume HUD e Centro di Controllo
    • L'indicatore del volume scompare più rapidamente dalla vista
    • Quando è collegato a un dispositivo audio, all'interno dell'indicatore del volume verrà visualizzata un'icona del dispositivo
  • 3D Touch/Haptic Touch
    • Nuovo suono quando si richiama 3D Touch / Haptic Touch, che ricorda i suoni emessi durante la digitazione sulla tastiera
    • Le icone nella schermata Home possono essere eliminate direttamente dal menu 3D Touch / Haptic Touch
  • La linea multitasking è più piccola se ci sono 3 app o meno
  • Emoji
    • 59 nuove emoji
    • Alcune emoji, in particolare le coppie, utilizzano un nuovo selettore di emoji per selezionare tonalità della pelle o generi diversi
  • Reintrodotto "Annuncia messaggi con Siri"
  • Correzioni di bug
    • Elimina evento è ora di nuovo disponibile per gli inviti del calendario provenienti dalle e-mail
  • Fornisce supporto per le nuove funzionalità di HomePod [Aggiornamento estratto per HomePod][26]
    • La capacità di HomePod di riconoscere le voci dei diversi membri della famiglia per offrire un'esperienza personalizzata
    • Handoff Music, podcast o telefonate portando il tuo iPhone vicino a HomePod
    • Aggiungi musica alle scene di HomeKit
    • Riproduci rilassanti colonne sonore di alta qualità con Ambient Sounds
    • Imposta i timer di sonno su addormentarsi con musica o suoni ambientali
13.2.1 17B90 N.D. 30 ottobre 2019

Aggiornamento solo HomePod

  • Risolve un problema causato da iOS 13.2 che ha bloccato i dispositivi HomePod durante l'installazione o dopo un ripristino.
13.2.2 17B102 7 novembre 2019

Correzioni di bug e miglioramenti.

  • Risolve un problema che potrebbe causare la chiusura imprevista delle app durante l'esecuzione in background
  • Risolve un problema in cui iPhone potrebbe perdere temporaneamente il segnale mobile dopo una chiamata
  • Risolve un problema in cui i dati mobili potrebbero non essere temporaneamente disponibili
  • Risolve un problema che causava risposte crittografate con S/MIME messaggi di posta elettronica tra account Exchange non leggibili
  • Risolve un problema a causa del quale l'utilizzo del servizio Single Sign-On Kerberos in Safari può presentare una richiesta di autenticazione
  • Risolve un problema a causa del quale la ricarica può essere interrotta su accessori YubiKey Lightning
13.2.3 17B111 18 novembre 2019

Correzioni di bug e miglioramenti.

  • Risolve un problema a causa del quale la ricerca e la ricerca del sistema in Mail, File e Note potrebbero non funzionare
  • Risolve un problema a causa del quale foto, collegamenti e altri allegati potrebbero non essere visualizzati nella vista Dettagli messaggi
  • Risolve un problema che potrebbe impedire alle app di scaricare contenuto in background
  • Risolve i problemi che potrebbero impedire a Mail di recuperare nuovi messaggi e non includere e citare il contenuto del messaggio originale negli account di Exchange
13.3 17C54 10 dicembre 2019
  • Limiti di comunicazione: nell'app Screen Time è ora possibile impostare limiti di tempo per telefonate, messaggi e chiamate FaceTime. È possibile impostare limiti individuali per ciascun contatto.
  • Gli adesivi Animoji e Memoji ora possono essere nascosti dalla tastiera delle emoji.
  • Safari ora supporta le chiavi di sicurezza USB, Lightning e NFC.
13.3.1 17D50 28 gennaio 2020

Correzioni di bug e miglioramenti.

  • Risolve un problema relativo ai limiti di comunicazione che poteva consentire l'aggiunta di un contatto senza immettere il codice di accesso del tempo dello schermo
  • Aggiunge un'impostazione per controllare l'uso dei servizi di localizzazione da parte del chip U1 Ultra Wideband
  • Risolve un problema che potrebbe causare un ritardo momentaneo prima di modificare una foto di Deep Fusion scattata su ‌iPhone 11‌ o iPhone 11 Pro
  • Risolve un problema con Mail che potrebbe causare il caricamento di immagini remote anche quando l'impostazione "Carica immagini remote" è disabilitata
  • Risolve un problema che poteva causare la visualizzazione di più finestre di dialogo di annullamento in Mail
  • Risolve un problema a causa del quale FaceTime poteva utilizzare la fotocamera ultra grandangolare posteriore anziché la fotocamera ampia
  • Risolve un problema per cui le notifiche push non potevano essere recapitate tramite Wi-Fi
  • Risolve un problema di CarPlay che potrebbe causare un suono distorto quando si effettuano chiamate telefoniche in determinati veicoli
  • Introduce il supporto per le voci Siri in inglese indiano per HomePod
13.4 17E255 24 marzo 2020

Distribuzione iniziale per iPad Pro (quarta generazione, 12,9", seconda generazione, 11")

  • Memoji
    • Nove nuovi adesivi Memoji, tra cui volto sorridente con cuori, mani premute insieme e volto da festa
  • File
    • Condivisione cartella iCloud Drive dall'app File
    • Controlla per limitare l'accesso solo alle persone che inviti esplicitamente o concedi l'accesso a chiunque abbia il collegamento alla cartella
    • Autorizzazioni per scegliere chi può apportare modifiche e caricare file e chi può solo visualizzare e scaricare file
  • Mail
    • Controlli sempre visibili per eliminare, spostare, rispondere o comporre un messaggio nella vista conversazione
    • Le risposte alle e-mail crittografate vengono automaticamente crittografate dopo aver configurato S/MIME
  • App Store con Apple Arcade
    • Il supporto per gli acquisti universali consente l'utilizzo di un singolo acquisto di un'app partecipante su iPhone, iPod touch, iPad, Mac e Apple TV
    • I giochi Arcade riprodotti di recente vengono visualizzati nella scheda Arcade in modo da poter continuare a giocare su iPhone, iPod touch, iPad, Mac
    • Visualizzazione ad elenco Apple TV per Vedi tutti i giochi
  • CarPlay
    • Supporto per app di navigazione di terze parti per il dashboard di CarPlay
    • Le informazioni in chiamata vengono visualizzate nel dashboard di CarPlay
  • Realtà aumentata
    • AR Quick Look supporta la riproduzione audio in file USDZ
  • Tastiera
    • Supporto per la scrittura predittiva per l'arabo
  • Correzioni di bug e miglioramenti
    • Aggiunge un indicatore alla barra di stato che viene visualizzata quando una VPN si è disconnessa sui modelli di iPhone con display a tutto schermo
    • Risolve un problema nella fotocamera in cui il mirino potrebbe apparire come una schermata nera dopo l'avvio
    • Risolve un problema in cui le foto potrebbero sembrare utilizzare l'archiviazione in eccesso
    • Correzione di un problema in Foto che potrebbe impedire la condivisione di un'immagine in Messaggi se iMessage è disabilitato
    • Risolve un problema in Mail in cui i messaggi possono apparire fuori servizio
    • Risolve un problema in Mail in cui l'elenco delle conversazioni può mostrare righe vuote
    • Risolve un problema in cui Mail potrebbe bloccarsi quando si tocca il Pulsante
    • Condividi in Visualizzazione rapida
    • Risolve un problema in Impostazioni in cui i dati mobili potrebbero essere erroneamente visualizzati come disattivati
    • Risolve un problema in cui non è possibile effettuare chiamate di emergenza quando non è installata alcuna carta SIM e l'utente ha precedentemente eliminato un eSIM
    • Risolve un problema in Safari in cui le pagine Web potrebbe non essere invertito quando sono attivi sia Dark Mode sia Smart Invert.
    • Risolve un problema per cui il testo copiato dal contenuto Web potrebbe apparire invisibile quando incollato con la Modalità scura attiva
    • Risolve un problema in Safari in cui un riquadro CAPTCHA può essere visualizzato in modo errato
    • Risolve un problema in cui i Promemoria non possono emettere nuove notifiche per un promemoria ricorrente scaduto fino a quando non viene contrassegnato come completato
    • Risolve un problema in cui Promemoria può inviare notifiche per promemoria completati
    • Risolve un problema in cui iCloud Drive sembra essere disponibile in Pages, Numbers e Keynote anche quando non ha effettuato l'accesso
    • Risolve un problema in Apple Music in cui i video musicali potrebbero non essere riprodotti in streaming in alta qualità
    • Risolve un problema in cui CarPlay potrebbe perdere la connessione in alcuni veicoli
    • Risolve un problema in CarPlay in cui la vista in Maps potrebbe allontanarsi brevemente dall'area corrente
    • Risolve un problema nell'app Home in cui toccando una notifica di attività da una telecamera di sicurezza si può aprire una registrazione diversa
    • Risolve un problema in cui i collegamenti potrebbero non apparire quando si tocca il menu
    • Condividi da uno screenshot la tastiera birmana, quindi i simboli di punteggiatura sono ora accessibili da numeri e simboli
17E8255 24 aprile 2020 Distribuzione iniziale per iPhone SE (seconda generazione)
13.4.1 17E262 7 aprile 2020
  • Correzioni di bug
    • Risolve un problema con l'app Impostazioni in cui la scelta del Bluetooth dal menu Azioni rapide nella schermata principale non riusciva.
    • Risolve un problema a causa del quale i dispositivi con iOS 13.4 non potevano partecipare alle chiamate "FaceTime" con dispositivi con iOS 9.3.6 e precedenti o OS X El Capitan 10.11.6 e precedenti.
  • Contenuto di sicurezza
    • Include lo stesso contenuto di sicurezza di iOS 13.4.
17E8258 23 aprile 2020 Solo per iPhone SE (seconda generazione), include le stesse correzioni di bug di iOS 13.4.1 build 17E262.
13.5 17F75 20 maggio 2020
  • Face ID e passcode
    • Il processo di sblocco è stato semplificato per i dispositivi con Face ID quando gli utenti indossano una mascherina chirurgica.
      • Il campo del passcode viene automaticamente visualizzato dopo aver fatto scorrere il dito verso l'alto dalla parte inferiore della schermata di blocco quando un utente indossa una maschera.
      • Funziona anche durante l'autenticazione con App Store, Apple Books, Apple Pay, iTunes e altre app che supportano l'autenticazione Face ID.
  • API di notifica dell'esposizione
    • Supporta le app di tracciabilità dei contatti COVID-19 (Coronavirus) delle autorità sanitarie pubbliche.
  • FaceTime
    • È stata aggiunta un'opzione che consente agli utenti di controllare la prominenza automatica nelle chiamate FaceTime di gruppo in modo che i riquadri video non cambino dimensione quando un partecipante parla.
  • Servizi di emergenza
    • È stata aggiunta un'opzione che consente agli utenti di condividere automaticamente la salute e altre informazioni essenziali dal proprio ID medico con i servizi di emergenza quando effettuano una chiamata di emergenza (disponibile solo negli Stati Uniti d'America).
  • Correzioni di bug e altri miglioramenti
    • Risolve un problema per cui gli utenti potrebbero vedere una schermata nera quando provano a riprodurre video in streaming da alcuni siti Web.
    • Risolve un problema nel foglio di condivisione in cui i suggerimenti e le azioni non venivano caricati.
13.5.1 17F80 1º giugno 2020 Aggiornamento di sicurezza
  • Patch CVE-2020-9859, una vulnerabilità legata al consumo di memoria che può essere utilizzata da un'applicazione per eseguire l'esecuzione di codice arbitrario con i privilegi del kernel.[27] Questa vulnerabilità è stata utilizzata dal jailbreak unc0ver.
13.6 17G5045 15 luglio 2020
  • Salute
    • Nuova sezione "Sintomi" nell'app Salute.
  • Impostazioni
    • La sezione Aggiornamenti automatici di Aggiornamenti software ha ricevuto alcune modifiche:
      • La sezione è ora denominata "Personalizza aggiornamenti automatici" anziché "Aggiornamenti automatici"
      • Il comando che precedentemente diceva "Aggiornamenti automatici" ora dice "Scarica aggiornamenti iOS"
      • Inoltre, se questo interruttore è abilitato, è disponibile un nuovo interruttore aggiuntivo denominato "Installa aggiornamenti iOS". Se abilitato, dopo che un nuovo aggiornamento iOS è stato scaricato automaticamente, verrà installato anche automaticamente.
    • La funzione di registrazione dell'esposizione COVID-19 è stata abilitata in più regioni e stati.
      • Inoltre, se la funzione non è ancora disponibile nella tua regione, la sezione dell'app Impostazioni dirà semplicemente "non disponibile nella tua regione" e una descrizione di come funziona la funzione, invece di avere ancora le impostazioni lì, solo in grigio su.
  • News
    • Apple News+Audio: ti consente di ascoltare le notizie anziché leggerle, se sei abbonato ad Apple News+.
  • Chiavi della macchina
    • Una nuova API che utilizza NFC per consentire di sbloccare, bloccare e avviare un'auto compatibile con il telefono. Puoi anche condividere le tue chiavi con altri, potenzialmente con restrizioni se vuoi. CarKey si trova nell'app Wallet.
13.7 17H35 1º settembre 2020
14.0 18A5319 16 settembre 2020
14.0.1 18A393 24 settembre 2020
14.1 18A8395 20 ottobre 2020
14.2 18B92/18B111 5 novembre 2020
14.2.1 18B121 19 novembre 2020
14.3 18C66 14 dicembre 2020
14.4 18D52 26 gennaio 2021
14.4.1 18D61 8 marzo 2021
14.4.2 18D70 26 marzo 2021
14.5 18E199 26 aprile 2021
14.5.1 18E212 3 maggio 2021

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Apple Support, https://support.apple.com/en-ca/guide/mac-help/mchl0e5e3d56/mac. URL consultato il 10 maggio 2020.
  2. ^ iPhoneItalia, su iphoneitalia.com, 15 luglio 2014. URL consultato il 5 gennaio 2018.
  3. ^ WEBNEWS, su webnews.it, 5 settembre 2018. URL consultato il 28 ottobre 2018.
  4. ^ Apple Inc., Apple Developer, su developer.apple.com, 4 giugno 2021.
  5. ^ iMessage, un colpo a Blackberry e uno agli operatori telefonici, su macitynet.it. URL consultato il 9 giugno 2011.
  6. ^ Apple ha venduto più dispositivi iOS nel 2011 che Mac in 28 anni, in melablog.it, 18 febbraio 2012. URL consultato il 18 febbraio 2012.
  7. ^ apple.com, 6 ottobre 2007, https://web.archive.org/web/20071006005308/http://www.apple.com/iphone/features/index.html (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2007).
  8. ^ Macworld, 27 giugno 2010, https://www.macworld.com/article/151812/2010/06/iphone_os_4_wwdc.html. URL consultato il 4 febbraio 2017.
  9. ^ (EN) blogs@Cisco - Cisco Blogs, 7 giugno 2010, https://www.webcitation.org/6Gna6TpYh?url=http://blogs.cisco.com/news/cisco_and_apple_agreement_on_ios_trademark. URL consultato il 6 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 22 maggio 2013).
  10. ^ Know Your Mobile, 7 giugno 2010, http://www.knowyourmobile.com/blog/502495/iphone_os_40_ios4_update_available_from_june_21.html. URL consultato il 6 agosto 2018.
  11. ^ iMore, http://www.imore.com/ios-421-gm-seed-iphone-ipad-released-developers. URL consultato il 22 ottobre 2015.
  12. ^ Apple - iPhone - Features, su apple.com, 6 ottobre 2007. URL consultato il 28 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2007).
  13. ^ (EN) iPhone OS gets new name, video calling, in Macworld. URL consultato il 28 gennaio 2017.
  14. ^ Cult of Mac, YouTube.com, 29 giugno 2017, https://www.youtube.com/watch?v=8xAPps2e3xs&t=3m46s. URL consultato il 5 gennaio 2019.
  15. ^ (EN) BBC NEWS | Technology | Mixed reaction to iPhone update, su news.bbc.co.uk. URL consultato il 28 gennaio 2017.
  16. ^ Ecco tutti i link per il download dell’iOS 4.2 | iSpazio, su www.ispazio.net. URL consultato il 28 gennaio 2017.
  17. ^ Gabriele D'aquila, iOS è un marchio di Cisco, l'azienda dopo un accordo ha deciso di concedere in licenza il marchio ad Apple, su Mac.it, 8 giugno 2010. URL consultato il 2 luglio 2019.
  18. ^ (EN) iPhone OS gets new name, video calling, in Macworld. URL consultato il 28 gennaio 2017.
  19. ^ Uscita prevista per il 12 di Ottobre, su puntocellulare.it.
  20. ^ iOS 6: ecco tutte le principali novità del nuovo aggiornamento per iPhone, iPod Touch e iPad [AGGIORNATO CON COMUNICATO STAMPA] | iSpazio, su www.ispazio.net. URL consultato il 28 gennaio 2017.
  21. ^ Apple annuncia iOS 7: Il più grande cambiamento nella storia dell’iPhone – Ecco tutto quello che c’è da sapere! | iSpazio, su www.ispazio.net. URL consultato il 28 gennaio 2017.
  22. ^ (EN) Sarah Guarino, iOS 7 How-to: Use the new multitasking interface, su 9to5Mac, 18 settembre 2013. URL consultato il 28 gennaio 2017.
  23. ^ Dite addio allo “Slide To Unlock”, rimpiazzato dal tasto Home su iOS 10 | iSpazio, su www.ispazio.net. URL consultato il 28 gennaio 2017.
  24. ^ (EN) Dhvanesh Adhiya, How to Get 3x Emoji, Emoji Recommendations, and Emojifications in iMessages in iOS 10, 29 giugno 2016. URL consultato il 28 gennaio 2017.
  25. ^ apple.com, https://www.apple.com/ios/ios-14-preview/.
  26. ^ Juli Clover, New 13.2 Update Bricking Some HomePods [Update Pulled by Apple], su MacRumors, 28 ottobre 2019. URL consultato il 28 ottobre 2019.
  27. ^ support.apple.com, https://support.apple.com/en-us/HT211214. URL consultato il 1º giugno 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]