iPhone 12

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
iPhone 12, iPhone 12 mini
Smartphone
IPhone 12 wordmark.svg
IPhone 12 Blue.svg
ProduttoreApple
SerieiPhone
Slogan«Veloce che è una meraviglia.»
Presentazione13 ottobre 2020
Inizio vendita
  • 12: 23 ottobre 2020
  • 12 mini: 13 novembre 2020
PredecessoreiPhone 11
SuccessoreiPhone 13
Comunicazione
RetiMulti-band:

GSM/GPRS/EDGE, UMTS/HSDPA/HSUPA, LTE Advanced Pro, 5G

Connettività
Software
Sistema operativoiOS 14
SuonerieiTunes Store via iTunes, creazione personalizzata con GarageBand (polifoniche)
MultimediaFotocamera
Videocamera
Videochiamata
Lettore multimediale
Hardware
SoCApple A14 Bionic
RAM4 GB
Archiviazione64 GB/128 GB/256 GB
ConnettoreLightning e MagSafe
Batteria
Tipoaccumulatore agli ioni di litio
Capacità
Display
TipoOLED
Rapporto29,5:9[2]
Diagonale
  • 12: 6,1"
  • 12 mini: 5,4"
Risoluzione
  • 12: 2532 px × 1170 px
  • 12 mini: 2340 px × 1080 px
Densità
  • 12: 460 ppi
  • 12 mini: 476 ppi
Altro
Dimensioni
  • 12: 146,7 mm x 71,5 mm x 7,4 mm
  • 12 mini: 131,5 mm x 64,2 mm x 7,4 mm
Peso
  • 12: 162 g
  • 12 mini: 133 g
Colorazioninero, bianco, rosso, blu, verde e viola
Riconoscimento biometricoFace ID
Certificazionimarcatura internazionale di protezione (IP68)
Sito webhttps://www.apple.com/it/iphone-12/

L'iPhone 12 e l'iPhone 12 mini sono due smartphone progettati e prodotti dalla Apple Inc. Sono stati presentati il 13 ottobre 2020 allo Steve Jobs Theater dall'AD di Apple Tim Cook, insieme agli iPhone 12 Pro e Pro Max.

I preordini sono iniziati il 16 ottobre 2020 per l'iPhone 12 e il 6 novembre 2020 per l'iPhone 12 mini. La disponibilità è partita dal 23 ottobre 2020 per l'iPhone 12 e dal 13 novembre 2020 per l'iPhone 12 mini.

Le differenze con l'iPhone 11 si trova il nuovo chip Apple A14 Bionic, lo schermo OLED Super Retina, la nuova connettività 5G, il nuovo vetro frontale con rivestimento denominato "Ceramic Shield", cornici "a mattonella" e magsafe.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il telefono ha uno schermo Super Retina XDR da 6,1 pollici per l'iPhone 12 e 5,4 pollici per l'iPhone 12 mini. Il formato è 19,5:9. Il nuovo vetro "Ceramic Shield" presenta un rivestimento di cristalli di ceramica che, secondo quanto dichiarato da Apple, rendono il vetro fino a 4 volte più resistente agli urti rispetto all'iPhone 11[3].

È dotato del nuovo chip Apple A14 Bionic costruito per la prima volta con processo produttivo a 5 nm ed include connettività 5G per tutti i mercati[4].

Tra le novità principali, gli iPhone 12 hanno un nuovo design squadrato, più simile agli iPhone 5, 5S e all'iPhone SE del 2016[5], e sono dotati della connessione magnetica MagSafe, posta sul lato posteriore, che consentirà di collegare diversi accessori, come i caricatori wireless compatibili, consentendo a questi ultimi di centrare la posizione per una ricarica ideale.[6]

Nuove colorazioni[modifica | modifica wikitesto]

Colorazioni
Retro Fronte
Nero Nero
Bianco
Product Red
Verde
Viola
Blu

Con uno chassis in alluminio e vetro, l'iPhone 12 è il quarto modello presentato con più colorazioni, dopo l'iPhone 5c, il XR e l'11, ed è disponibile nei sei colori bianco, nero, verde, blu, viola e rosso (PRODUCT) RED. Rispetto all'iPhone 11, vengono sostituiti i colori giallo e viola con la nuova colorazione blu.[senza fonte]

Questioni di sostenibilità[modifica | modifica wikitesto]

Per la prima volta, Apple non include nella confezione né il caricabatterie né gli auricolari EarPods (questi ultimi inclusi soltanto per il mercato francese[7]), limitandosi a includere il cavo LightningUSB-C. A seguito di questa scelta, Apple ha ridotto il prezzo di vendita del caricabatterie USB-C da 20 W e degli EarPods.[8] Secondo Apple, la scelta ricade nell'ambito della tutela ambientale e nel risparmio in produzione di CO2 dovuto all'estrazione dei materiali necessari nella costruzione dei caricabatterie, oltre al risparmio sulla logistica di distribuzione dovuto all'uso di confezioni ridotte del 70%.[9]

Paradossalmente, già dalle prime recensioni, sono sorte critiche a causa della difficile riparabilità dei nuovi modelli dovuta alla politica Apple di introdurre sistemi di pareggiamento all'interno dei componenti interni, rendendo il più difficile possibile le riparazioni terze parti.[10]

Dal canto proprio, il 17 novembre 2021 Apple ha annunciato il servizio di riparazioni self-service; a partire dagli iPhone 12 e 13, e successivamente per i Mac con processore Apple Silicon, agli utenti verranno forniti manuali operativi, strumenti e la possibilità d'acquisto di componenti originali per riparazioni fai-da-te.[11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Teardown Video Confirms iPhone 12 and iPhone 12 Pro Use Same 12,815mAh Battery, su MacRumors. URL consultato il 23 ottobre 2020.
  2. ^ Apple iPhone 12 - Scheda tecnica, su MobileWorld, 26 marzo 2018. URL consultato il 2 novembre 2020.
  3. ^ Apple presenta iPhone 12 e iPhone 12 mini: Una nuova era per iPhone con 5G, su Apple Newsroom. URL consultato il 21 ottobre 2020.
  4. ^ Serve più il nuovo iPhone al 5G che il 5G al nuovo iPhone, su Wired, 16 ottobre 2020. URL consultato il 26 ottobre 2020.
  5. ^ Recensione dei nuovi iPhone 12, Pro, Mini, Pro Max, su News Digitale, 22 ottobre 2020. URL consultato il 24 ottobre 2020.
  6. ^ La ricarica wireless di iPhone 12 darà il massimo solo con MagSafe, su MobileWorld, 14 ottobre 2020. URL consultato il 21 ottobre 2020.
  7. ^ Apple vende iPhone 12 con EarPods inclusi solo in Francia, su Macitynet.it, 15 ottobre 2020. URL consultato il 21 ottobre 2020.
  8. ^ apple earpods prezzi ridotti at DuckDuckGo, su duckduckgo.com. URL consultato il 16 ottobre 2020.
  9. ^ HDblog.it, iPhone 12 senza caricatore: cosa cambia per ambiente, utenti ed Apple, su HDblog.it, 21 ottobre 2020. URL consultato il 21 ottobre 2020.
  10. ^ Is This the End of the Repairable iPhone? | iFixit News, su iFixit, 18 novembre 2021. URL consultato il 18 novembre 2021.
  11. ^ Apple annuncia Self Service Repair, su Apple Newsroom (Italia). URL consultato il 18 novembre 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]