iPhone XS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
iPhone Xs, iPhone Xs Max
Smartphone
IPhone XS Wordmark.svg
IPhone XS Gold.svg
ProduttoreFoxconn
SerieiPhone
Slogan«Benvenuti sui grandi schermi.»
Presentazione12 settembre 2018
Inizio vendita21 settembre 2018
Fine vendita10 settembre 2019
PredecessoreiPhone X
SuccessoreiPhone 11 Pro
Comunicazione
RetiMulti-band:

GSM/GPRS/EDGE, UMTS/HSDPA/HSUPA, LTE Advanced Pro

Connettività
Software
Sistema operativoiOS 14
SuonerieiTunes Store via iTunes, creazione personalizzata con GarageBand (polifoniche)
MultimediaFotocamera
Videocamera
Videochiamata
Lettore multimediale
Fotocamere
Posteriore
  • doppia fotocamera posteriore da 12 megapixel
  • fotocamera anteriore da 7 megapixel
Hardware
SoCApple A12 Bionic
RAM4 GB
GPUApple G11P
ConnettoreLightning
Batteria
Tipoaccumulatore agli ioni di litio
Capacità
Display
TipoOLED
Rapporto19,5:9[1]
Diagonale
  • XS: 5.8"
  • XS Max: 6,5"
Risoluzione
  • XS: 2436 px × 1125 px
  • XS Max: 2688 px × 1242 px
Densità458 ppi
Altro
Dimensioni
  • XS: 70,9 mm x 143,6 mm x 7,7 mm
  • XS Max: 77,4 mm x 157,5 mm x 7,7 mm
Peso
  • XS: 177 g
  • XS Max: 208 g
Colorazionigrigio, argento e oro
Riconoscimento biometricoFace ID
Certificazionimarcatura internazionale di protezione (IP68)
Sito web iPhone XS - Apple (IT), su apple.com. URL consultato il 5 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 1º novembre 2018).

L'iPhone Xs e l'iPhone Xs Max (numero romano "X" pronunciato "dieci") sono due smartphone prodotti dalla Apple. Sono stati annunciati il 12 settembre 2018, insieme con l'iPhone XR, al Steve Jobs Theater dal CEO di Apple Tim Cook. L'iPhone XS e XS Max sostituiscono l'iPhone X.[2] Il pre-ordine ha avuto inizio il 14 settembre 2018, e il rilascio ufficiale è stato il 21 settembre 2018.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Colorazioni
Nome Fronte
Grigio siderale Nero
Argento
Oro

L'iPhone XS ha un design simile a quello dell'iPhone X ma dal lato hardware è dotato del chip A12 Bionic, costruito con un processo a 7 nanometri.[3] Dispone di uno schermo OLED da 5.8 pollici ed è dotato di due telecamere posteriori da 12 megapixel e una fotocamera anteriore da 7 megapixel. L'iPhone XS è certificato IP68.[3] iPhone XS e XS Max sono stati annunciati insieme all’iPhone XR nello stesso evento. Le maggiori differenze rispetto a iPhone XS sono il display più grande da 6,5 pollici e una batteria più capiente. Inoltre, entrambi i telefoni possiedono la ricarica wireless QI.[4] Con l'introduzione di iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max, i modelli XS e XS Max sono stati messi fuori produzione, a differenza di 8 e 8 Plus, rimasti in commercio fino all'uscita dell'iPhone SE di seconda generazione.

Specifiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

SoC A12 Bionic[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Apple A12.

Fotocamere integrate[modifica | modifica wikitesto]

Anteriore[modifica | modifica wikitesto]

  • Grandangolo 7 megapixel (ƒ/2.2)

Possibilità di realizzare video in HD 1080p (60fps) e 4K (30fps)

Posteriore[modifica | modifica wikitesto]

  • Grandangolo 12 megapixel (ƒ/1.8)
  • Teleobiettivo 12 megapixel (ƒ/2.4)
  • Flash Quad-LED True-Tone

Possiblità di realizzare video in 4K (60fps)

Modem e connettività[modifica | modifica wikitesto]

  • Intel® XMM™ 7560 LTE Modem (14 nm)[5]
  • LTE downlink (Cat.16) 1 Gbit/s / uplink (Cat.13) 150 Mbit/s
    (MIMO 4X4 + LAA + 64/256 QAM)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Bryan M. Wolfe, iPhone XS-iPhone XR comparison: what’s the difference?, su idownloadblog.com, 20 settembre 2018.
    «iPhone XS: [...] 19.5:9 aspect ratio».
  2. ^ (EN) Alex Hern, Apple launches iPhone XS, XS Max and XR – as it happened, in The Guardian, 12 settembre 2018. URL consultato il 13 settembre 2018.
  3. ^ a b New iPhone XS and huge 6.5-inch XS Max announced, in The Verge. URL consultato il 13 settembre 2018.
  4. ^ I nuovi iPhone XS e iPhone XR, 12 settembre 2018.
  5. ^ Intel® XMM™ 7560 Modem Product Brief, su Intel. URL consultato il 22 ottobre 2018.

Spot pubblicitario[modifica | modifica wikitesto]

Filmato audio Apple, Illusione, su YouTube.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Pagina ufficiale, su apple.com. URL consultato il 26 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 13 settembre 2018).