iPad (ottava generazione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
iPad 8
computer
IPad 10.2‑inch.png
TipoTablet
Paese d'origineStati Uniti Stati Uniti
ProduttoreApple Inc.
Presentazione15 settembre 2020
Inizio vendita15 settembre 2020
Prezzo di lancio32 GB: 389 euro (Wi-Fi)
529 euro (Wi-Fi + Cellular)
128 GB: 489 euro (Wi-Fi)
629 euro (Wi-Fi + Cellular)
CPUApple A12 Bionic (64-bit)
Altri coprocessoriM12
RAM di serie3 GB
Display incorporatoDisplay Retina da 10,2 pollici
Drive incorporati32 e 128 GB
Risoluzioni video2160 × 1620 pixel a 264 ppi
SO di serieiPadOS
Autonomia batterieBatteria agli ioni di litio da 7306 mAh[1] da 32,4 wattora[2]

Fino a 10 ore di navigazione in Wi‑Fi, riproduzione video o riproduzione audio (Wi-Fi)
Fino a 9 ore di navigazione web su rete dati cellulare (Wi-Fi + Cellular)[2]

Peso483 g (Wi-Fi)
493 g (Wi-Fi + Cellular)
Dimensioni (A x L x P)25,06 x 17,41 x 0,75 cm
PredecessoreiPad (settima generazione)
Sito webwww.apple.com/it/ipad-10.2/specs/

L'iPad di ottava generazione, anche noto come iPad 2020, è un tablet sviluppato e commercializzato da Apple Inc. È dotato di un display Retina da 10,2 pollici ed è alimentato dal processore Apple A12 Bionic. È il successore dell'iPad di settima generazione. Il dispositivo è stato presentato il 15 settembre 2020.

Supporta la Apple Pencil di prima generazione e dispone di uno Smart Connector per la Smart Keyboard.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Apple iPad 10.2 (2019), su mobileworld.it, 11 settembre 2019. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  2. ^ a b Apple, iPad 10.2" - Specifiche tecniche (IT), su apple.com. URL consultato il 29 gennaio 2020.
    «BATTERIA E ALIMENTAZIONE - Tutti i modelli: Batteria ricaricabile integrata ai polimeri di litio da 32,4 wattora; Fino a 10 ore di navigazione in Wi‑Fi, riproduzione video o riproduzione audio; Ricarica tramite alimentatore o tramite computer via USB; Modelli Wi‑Fi + Cellular: Fino a 9 ore di navigazione web su rete dati cellulare».
Apple Portale Apple: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Apple