Cisco Systems

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cisco Systems
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
Forma societariaSocietà per azioni
Borse valoriNASDAQ: CSCO
ISINUS17275R1023
Fondazione1984 a San Jose
Fondata daLeonard Bosack
Sede principaleSan Jose
Persone chiave
SettoreInformatica
Prodotti
  • Switch
  • Router
  • Firewall
  • Telefoni VoIP
  • Fatturato48,60 miliardi $[1] (2013)
    Utile netto9,98 miliardi $[1] (2013)
    Dipendenti66.639[2] (2013)
    Slogan«Welcome To The Human Network»
    Sito web
    Vecchio logo della Cisco Systems (usato fino al 2006)

    Cisco Systems Inc., nota semplicemente come Cisco, è una azienda multinazionale specializzata nella fornitura di apparati di networking.[3]

    Storia[modifica | modifica wikitesto]

    Nasce nel 1984 a San Jose, California, da due ricercatori della Stanford University, focalizzandosi sulla produzione di router. Attualmente vi lavorano oltre 60.000 persone nel mondo. L'attuale presidente è John Chambers, l'amministratore delegato è Chuck Robbins.

    Prodotti[modifica | modifica wikitesto]

    Cisco produce apparati per il funzionamento delle reti LAN, MAN, WAN e VLAN e il sistema operativo IOS che le pilota. Nell'ottica della fornitura di soluzioni complete, Cisco è entrata anche nel mercato della sicurezza, con Firewall e VPN, in quello della telefonia con IP Telephony, dell'archiviazione con Storage Area Network (SAN), e del computing su piattaforma x86.

    L'azienda ha inoltre sviluppato un programma mondiale di formazione, chiamato Cisco Networking Academy Program, che permette agli studenti di imparare a progettare, realizzare e mantenere reti in grado di supportare organizzazioni nazionali e globali, tramite una piattaforma di e-learning.

    Sicurezza[modifica | modifica wikitesto]

    Nel 2014, The Guardian ha rivelato che la NSA intercetta della merce Cisco destinata all'esportazione per integrare dei spyware e backdoor all'insaputa del costruttore. Dei router, server e altri dispositivi di rete sono implicati[4][5]. Cisco ha dichiarato di non partecipare in nessuna maniera all'indebolimento dei suoi prodotti[6]. Tuttavia, una foto proveniente dai documenti di Edward Snowden mostrano un pacco Cisco essere aperto da quattro dipendenti[7].

    Certificazioni industriali[modifica | modifica wikitesto]

    Esistono 5 livelli di certificazione: Entry, Associate, Professional, Expert e Architect.

    • Entry Level
      • CCENT (Cisco Certified Entry Networking Technician)
    • Associate
      • CCNA (Cisco Certified Network Associate)
        • CCNA Security
        • CCNA Voice
        • CCNA Wireless
        • CCNA SP Operations
      • CCDA (Cisco Certified Design Associate)
    • Professional
      • CCNP (Cisco Certified Network Professional)
      • CCDP (Cisco Certified Design Professional)
      • CCIP (Cisco Certified Internetwork Professional)
      • CCNP Security (Cisco Certified Network Professional-Security) precedentemente noto come CCSP (Cisco Certified Security Professional)
      • CCNP Voice (Cisco Certified Network Professional Voice) precedentemente noto come CCVP (Cisco Certified Voice Professional)
    • Expert
      • CCIE (Cisco Certified Internetwork Expert)
      • CCDE (Cisco Certified Design Expert)
    • Architect
      • CCAr (Cisco Certified Architect)

    I 7 differenti percorsi e specializzazioni:

    CCNA[modifica | modifica wikitesto]

    La Cisco Certified Network Associated (CCNA) è la certificazione di primo livello rilasciata da Cisco Systems a chi intende operare professionalmente su reti Cisco. L'esame per la CCNA richiede conoscenze di base su networking, routing (RIP, OSPF, EIGRP), switching (ARP, STP), redundancy protocol (HSRP,VRRP, GLBP) e sui protocolli utilizzati nelle reti LAN (ethernet) e WAN ( in particolare PPP, Frame Relay). È presente anche una sezione riguardo all'IPv6.

    Cisco Users Group[modifica | modifica wikitesto]

    Alcuni anni fa Cisco Press, sinergia tra Cisco Systems e Pearson Education, ha lanciato un programma ufficiale per i Cisco Users Group.

    Note[modifica | modifica wikitesto]

    1. ^ a b (EN) Profilo finanziario Cisco Systems su Google Finance
    2. ^ (EN) NASDAQ:CSCO su Google Finance
    3. ^ La storia di Cisco, in Fastweb.it. URL consultato il 16 marzo 2017.
    4. ^ (EN) Glenn Greenwald, Glenn Greenwald: how the NSA tampers with US-made internet routers, in The Guardian, 12 maggio 2014. URL consultato il 9 gennaio 2017.
    5. ^ (FR) Julien Lausson, La NSA accusée d'avoir piégé les routeurs américains - Politique - Numerama, in Numerama, 13 maggio 2014. URL consultato il 9 gennaio 2017.
    6. ^ (FR) Julien Lausson, NSA : Cisco assure ne pas "affaiblir" ses produits - Politique - Numerama, in Numerama, 16 maggio 2014. URL consultato il 9 gennaio 2017.
    7. ^ (FR) Julien Lausson, NSA : le détournement des livraisons illustré avec Cisco - Politique - Numerama, in Numerama, 15 maggio 2014. URL consultato il 9 gennaio 2017.

    Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

    Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

    Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

    Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 0945 5448
    Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende