Apple Worldwide Developers Conference

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Worldwide Developers Conference)
Jump to navigation Jump to search
La WWDC del 2012 al Moscone Center.

L'Apple WorldWide Developers Conference (WWDC) è una conferenza annuale tenuta in California dalla Apple Inc.. Il convegno viene impiegato dall'azienda per mostrare agli sviluppatori nuovi prodotti e nuove tecnologie, oltre ad offrire laboratori pratici e sessioni di feedback. In particolare, durante la WWDC, vengono presentate le nuove versioni dei software (iOS, iPadOS, macOS, watchOS, tvOS...). Il numero dei partecipanti varia generalmente tra i 2.000 a 4.000 sviluppatori, tuttavia, durante il WWDC 2007, Steve Jobs ha osservato che vi sono stati oltre 5.000 partecipanti. Nelle edizioni del WWDC a partire dal 2008 sono stati presenti 5.000 partecipanti, 5.200 compresi quelli speciali.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003, la WWDC venne unito con il QuickTime Expo, una conferenza Apple dedicata allo sviluppo e alla promozione della tecnologia QuickTime. Il numero delle manifestazioni legate a QuickTime venne incrementato e il premio Apple Design Award venne accorpato con il premio Apple Design Awards for QuickTime Content. Nel contempo venne incrementato lo spazio disponibile per le applicazioni e le soluzioni dedicate alla gestione delle informazioni, con particolare attenzione sugli Xserve e sul sistema operativo macOS Server.

Tutti i partecipanti alla WWDC devono firmare un contratto di riservatezza che copre tutte le notizie e i prodotti che verranno presentati durante la manifestazione. Sebbene il keynote sia coperto dal contratto, negli ultimi anni Apple ha deciso di trasmettere in diretta il keynote per consentire a tutti gli utenti di visionare la presentazione.

Inizialmente, la WWDC era una manifestazione orientata esclusivamente agli sviluppatori, ma a partire dal 2002, Apple ha deciso di presentare i suoi nuovi prodotti anche durante il keynote. Infatti, nel 2002, è stata presentata la linea Xserve e nel 2003 la webcam firewire iSight.

La conferenza inizia con il keynote, durante questo normalmente vengono presentate le principali novità e, fin dal 1998, il keynote è stato diretto dal CEO di Apple Steve Jobs.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo WWDC si svolse a Monterey in California nel 1983.

Località e data dei recenti WWDC:

2007[modifica | modifica wikitesto]

Durante il Keynote del 2007, Apple mostrò una copia quasi completa di Mac OS X Leopard, che poi arrivò sul mercato in ottobre. Venne annunciato anche Safari per Microsoft Windows e il supporto per le applicazioni di terze parti per iPhone. Altra novità riguardante l'iPhone fu l'annuncio della data di lancio, il 29 giugno.

2008[modifica | modifica wikitesto]

Nell'edizione 2008 si è registrato il record di presenze, segnando il tutto esaurito. Durante l'evento inaugurale è stato annunciato lo sviluppo di OS X Snow Leopard, è stata ripresentata la versione 2.0 del software dell'iPhone e sono state illustrate alcune nuove applicazioni di terze parti. Infine è stato presentato l'iPhone 3G.

È stato annunciato anche un nuovo prodotto, MobileMe, che andrà a sostituire .Mac.

2009[modifica | modifica wikitesto]

Apple, nell'edizione 2009, presentò i nuovi MacBook Pro da 13", l'aggiornamento hardware del MacBook Air, il nuovo sistema operativo OS X Snow Leopard e annunciò anche la sua data d'uscita di Safari 4, la versione definitiva dell'iPhone OS 3 e, solo alla fine dell'evento, il nuovo iPhone 3GS.

2011[modifica | modifica wikitesto]

Gli interni del Moscone West durante la WWDC del 2011.

La WWDC 2011 si svolse dal 6 al 10 giugno a San Francisco. L'11 giugno 2011, all'ultima conferenza presentata da Steve Jobs, vennero annunciati iOS 5, OS X Lion e iCloud. Steve Jobs presentò così la conferenza: "The hardware is the brain of our products, the software in them is the soul and today we are going to talk about software"[1] ("L'hardware è il cervello dei nostri prodotti, il software in essi è la loro anima e oggi parleremo di software).

2012[modifica | modifica wikitesto]

Gli interni del Moscone West durante la WWDC 2012

La WWDC 2012 si svolse dall'11 al 15 giugno a San Francisco[2]. I 5.000 biglietti, al costo di $ 1.599, furono esauriti in sole 2 ore, battendo il record dell'anno precedente di circa 9 ore[3].

L'11 giugno, alla conferenza presentata da Tim Cook, vennero annunciati iOS 6, che sarebbe stato distribuito in autunno e che prevedeva tra le novità l'introduzione di Siri in altre lingue, tra cui l'italiano, e con l'integrazione di OpenTable, una maggiore integrazione di Facebook, un sistema mappe del tutto nuovo[4] e OS X Mountain Lion[5], oltre alla presentazione della nuova generazione di MacBook Pro[6], MacBook Air[6] e il nuovo MacBook Pro Retina 15"[7].

2013[modifica | modifica wikitesto]

Gli interni del Moscone West durante la WWDC del 2013.

La WWDC 2013 si svolse dal 10 al 15 giugno a San Francisco. I 5.000 biglietti, al costo di $ 1.599, furono esauriti in soli 71 secondi, battendo il record dell'anno precedente di circa 2 ore[8]. Apple presentò il suo nuovo OS X Mavericks e iOS 7. Inoltre, l'azienda dichiarò che i dispositivi compatibili con la nuova versione di iOS erano iPhone 4, iPhone 4S, iPhone 5, iPod touch 5G, iPad 2, la terza e la quarta generazione di iPad, iPad mini e i nuovi dispositivi che Apple avrebbe presentato in autunno: iPhone 5s, iPhone 5c e iPad Air.

2014[modifica | modifica wikitesto]

La WWDC 2014 si svolse dal 2 al 6 giugno a San Francisco. Apple presentò il nuovo OS X Yosemite, con una grafica rinnovata in stile iOS 7 e con nuove funzionalità. Venne presentato iOS 8 con lo stesso design della precedente versione, ma con nuove funzionalità come, ad esempio, le notifiche a risposta rapida, la tastiera predittiva e Health, una nuova applicazione per la salute e il fitness. È stato anche aggiornato l'SDK con nuovi kit per la domotica, la salute e il fitness. Vennero introdotte le estensioni fra le applicazioni di sistema e quelle di terze parti. Vennero aperte le API del Touch ID e introdotto un nuovo linguaggio di programmazione, chiamato Swift.

2015[modifica | modifica wikitesto]

La WWDC 2015 si svolse dal giorno 8 giugno a San Francisco all'interno del Moscone West. Durante il keynote, Apple annunciò il nuovo OS X El Capitan, che migliorava le prestazioni e aggiungeva nuove funzionalità a OS X Yosemite. È stato anche annunciato iOS 9, anch'esso un miglioramento del noto iOS 8, annunciato durante il 2014. Vennero introdotte anche qui nuove funzionalità tra cui Spotlight Proactive, maggiore velocità e precisione nelle risposte di Siri, ricerche in linguaggio naturale, nuovo multitasking, nuove API e una migliore gestione delle risorse e della batteria. È stato inoltre presentato il nuovo servizio di streaming musicale Apple Music. Questo nuovo servizio è disponibile per macOS, iOS, Android e Microsoft Windows a partire dal 30 giugno 2015 a un prezzo base di € 9.99 mensili.

2016[modifica | modifica wikitesto]

La WWDC 2016 si svolse il 13 giugno a San Francisco all'interno del Moscone West. Durante l'evento è stato presentato il decimo sistema operativo di casa Apple, che porta molteplici novità e un design rinnovato completamente. È stato anche presentato il nuovo sistema operativo per computer Mac, macOS Sierra, con una nuova nomenclatura che va a sostituire la vecchia "OS X". Con questo aggiornamento sono state aggiunte funzioni riguardanti Continuity e iCloud Drive. Inoltre è stata aggiunta una funzione per ottimizzare l'archiviazione del Mac.

È stato presentato anche il nuovo sistema operativo per Apple Watch, watchOS 3, che porta nuove Watch Face, una più rapida apertura delle applicazioni dell'orologio e alcune nuove funzionalità, tra cui la chiamata dei servizi d'emergenza tramite la pressione di un solo bottone. È stata rilasciata la nuova versione di tvOS, nella quale è stato migliorato l'utilizzo di Siri, un nuovo sistema per digitare username e password, la black mode e un nuovo design per l'applicazione Musica e Foto.

Infine è stato presentata un'applicazione solo per iPad, Swift Playgrounds, la quale ha lo scopo di aiutare i più giovani ad inserirsi nel mondo della programmazione.

2017[modifica | modifica wikitesto]

La WWDC 2017 si svolse dal 5 al 9 giugno a San Jose. Furono presentate le nuove versioni dei sistemi operativi (tvOS 11, watchOS 4, macOS High Sierra e iOS 11), il nuovo speaker per la casa HomePod, una nuova linea di MacBook e il nuovo iMac Pro.

2018[modifica | modifica wikitesto]

La WWDC 2018 si svolse dal 4 all’8 giugno a San Jose.

2019[modifica | modifica wikitesto]

La WWDC 2019 si svolse dal 3 al 7 giugno a San Jose. Durante la rappresentazione sono stati presentati i nuovi sistemi operativi (iOS 13, watchOS 6, macOS Catalina, iPadOS, tvOS 13) e il nuovo Mac Pro.

2020[modifica | modifica wikitesto]

La WWDC 2020 si svolse dal 22 giugno al 26 giugno esclusivamente online.[9] È la prima WWDC a tenersi esclusivamente online. Durante questa presentazione sono stati presentati i nuovi sistemi operativi (iOS 14, iPadOS 14, macOS Big Sur, watchOS 7, tvOS 14) e la nuova gamma processori SoC ad architettura ARM chiamati Apple Silicon destinati ai Mac, prodotti da Apple.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ EverySteveJobsVideo, Steve Jobs introduces iCloud & iOS 5 - WWDC (2011), 21 dicembre 2012. URL consultato il 21 febbraio 2018.
  2. ^ Apple annuncia «La WWDC al via l'11 giugno», in macitynet.it, 25 aprile 2012. URL consultato il 26 aprile 2012.
  3. ^ In due ore esauriti i posti per la WWDC, in macitynet.it, 25 aprile 2012. URL consultato il 26 aprile 2012.
  4. ^ iOS 6, Apple mostra un'anteprima, in macitynet.it, 11 giugno 2012. URL consultato il 13 giugno 2012.
  5. ^ Mountain Lion in arrivo a luglio a 15,99 euro, in macitynet.it, 11 giugno 2012. URL consultato il 13 giugno 2012.
  6. ^ a b MacBook Air e MacBook Pro, aggiornati con processori Ivy Bridge e USB 3.0, in macitynet.it, 11 giugno 2012. URL consultato il 13 giugno 2012.
  7. ^ WWDC 2012: arriva il MacBook da 15 pollici ultrasottile con schermo Retina, in macitynet.it, 11 giugno 2012. URL consultato il 13 giugno 2012.
  8. ^ WWDC 2013, biglietti esauriti in solo 2 minuti, in macitynet.it, 25 aprile 2013. URL consultato il 3 giugno 2013 (archiviato dall'url originale l'8 maggio 2013).
  9. ^ Apple, tutto pronto per la WWDC 2020: la conferenza mondiale degli sviluppatori va in streaming, su la Repubblica, 18 giugno 2020. URL consultato il 1º luglio 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Apple Portale Apple: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Apple