Steven Holcomb

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Steven Holcomb
Steven Holcomb at 2010 Winter Olympics 2010-02-27.JPG
Steven Holcomb (2010)
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 178 cm
Peso 100 kg
Bob Bobsleigh pictogram.svg
Ruolo frenatore (1998-2002)
pilota (2002-2017)
Palmarès
Olimpiadi 1 0 2
Mondiali 5 0 5
Coppa del Mondo - bob a due 2 trofei
Coppa del Mondo - bob a quattro 1 trofeo
Coppa del Mondo - combinata 3 trofei
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 5 febbraio 2017

Steven Holcomb (Colorado Springs, 14 aprile 1980Lake Placid, 6 maggio 2017) è stato un bobbista statunitense, campione olimpico di bob a quattro a Vancouver 2010, medaglia di bronzo in entrambe le specialità a Soči 2014, cinque volte medaglia d'oro ai mondiali e detentore di sei trofei di Coppa del Mondo, numeri che lo pongono tra i bobbisti nordamericani più vittoriosi negli ultimi 50 anni.

Steven Holcomb, Justin Olsen, Steve Mesler e Curtis Tomasevicz, medaglia d'oro olimpica nel bob a quattro a Vancouver 2010
Steven Langton e Steven Holcomb, campioni del mondo nel bob a due a Lake Placid 2012

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Prima di dedicarsi al bob Holcomb è stato un atleta di sci alpino per otto anni.

Gli inizi da frenatore[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò a gareggiare professionalmente nel 1998 come frenatore per la squadra nazionale statunitense. Debuttò in Coppa del Mondo nel novembre 1998 a Calgary, dove si piazzò al 17º posto pilotato da Brian Shimer. Durante il suo apprendistato da frenatore fece parte anche degli equipaggi condotti da Jim Herberich, Todd Hays e Mike Dionne.

La carriera da pilota e i successi[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2002 Holcomb decise di intraprendere la carriera di pilota, debuttando in Coppa Nordamericana e vincendo sei gare e ottenendo due secondi posti nella sua prima stagione. Esordì in Coppa del Mondo nella nuovo ruolo a metà della stagione 2002/03, il 9 gennaio 2003 a Sankt Moritz giungendo ventesimo nel bob a due e sedicesimo nel bob a quattro. Centrò il suo primo podio nonché la sua prima vittoria il 13 gennaio 2007 a Cortina d'Ampezzo imponendosi nel bob a due con il compagno Brock Kreitzburg e ripetendosi il giorno successivo nella gara a quattro con Kreitzburg, Pavle Jovanovic e Steve Mesler. Ha vinto in totale sei trofei di Coppa del Mondo, due nel bob a due (2006/07 e 2013/14), uno nel bob a quattro (2009/10) e tre nella combinata (2006/07, 2009/10 e 2013/14).

Ha partecipato a tre Olimpiadi: a Torino 2006) classificandosi al 14º posto nel bob a due e al 6º nel bob a quattro. Vinse la medaglia d'oro nel bob a quattro a Vancouver 2010) con Steve Mesler, Curtis Tomasevicz e Justin Olsen e infine conquistò altre due medaglie di bronzo in entrambe le specialità a Soči 2014).

Holcomb può vantare anche dieci medaglie vinte ai campionati mondiali, di cui cinque d'oro e cinque di bronzo. Vinse infatti il titolo nel bob a quattro a Lake Placid 2009 e tre anni dopo, nell'edizione 2012 disputatasi sempre a Lake Placid fece l'en plein conquistando tre medaglie d'oro su tre disponibili (bob a due, a quattro e competizione a squadre). Si ripeté nella gara a squadre anche a Sankt Moritz 2013.

Problemi alla vista[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2002 gli fu diagnosticato un problema degenerativo alla vista, che iniziò a condizionargli la vita sia in ambito quotidiano sia in ambito sportivo. Nel 2007 gli fu quindi praticata un'operazione non invasiva che gli permise di vincere, in quella stagione, tre ori, tre argenti e un bronzo in Coppa del Mondo.

I problemi alla vista però non sparirono, e si accentuarono l'anno successivo quando gli fu diagnosticato il cheratocono, assottigliamento della cornea che distorce il campo visivo. Il dottor Brian Boxer Wachler propose a Holcomb una cura a base di vitamine la cui assunzione, combinata con la luce, avrebbe permesso a Holcomb di riottenere una vista perfetta. La procedura durò soltanto 20 minuti e da allora Holcomb ricominciò a vedere perfettamente.

La mattina del 6 maggio 2017 Holcomb è stato trovato morto nella sua stanza all'Olympic Training Center di Lake Placid, dove si trovava per delle sedute di allenamento.[1]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Holcomb e Langton, medaglia di bronzo olimpica nel bob a due a Soči 2014

Olimpiadi[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Vincitore della classifica generale nel bob a due maschile nel 2006/07 e nel 2013/14);
  • Vincitore della classifica generale nel bob a quattro maschile nel 2009/10);
  • Vincitore della classifica generale nella combinata maschile nel 2006/07, nel 2009/10 e nel 2013/14);
  • 61 podi (28 nel bob a due, 32 nel bob a quattro, 1 nelle gare a squadre):
    • 29 vittorie (13 nel bob a due, 16 nel bob a quattro);
    • 22 secondi posti (9 nel bob a due, 13 nel bob a quattro);
    • 10 terzi posti (6 nel bob a due, 3 nel bob a quattro, 1 nelle gare a squadre).

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Luogo Paese Disciplina
13 gennaio 2007 Cortina d'Ampezzo Italia Italia a due
con Brock Kreitzburg
14 gennaio 2007 Cortina d'Ampezzo Italia Italia a quattro
con Steve Mesler, Pavle Jovanovic e Brock Kreitzburg
21 gennaio 2007 Igls Austria Austria a quattro
con Steve Mesler, Pavle Jovanovic e Brock Kreitzburg
10 febbraio 2007 Cesana Torinese Italia Italia a due
con Curtis Tomasevicz
11 febbraio 2007 Cesana Torinese Italia Italia a quattro
con Steve Mesler, Pavle Jovanovic e Brock Kreitzburg
1º dicembre 2007 Calgary Canada Canada a quattro
con Steve Mesler, Pavle Jovanovic e Brock Kreitzburg
7 dicembre 2007 Park City Stati Uniti Stati Uniti a due
con Curtis Tomasevicz
8 dicembre 2007 Park City Stati Uniti Stati Uniti a quattro
con Steve Mesler, Pavle Jovanovic e Brock Kreitzburg
13 febbraio 2009 Park City Stati Uniti Stati Uniti a quattro
con Justin Olsen, Steve Mesler e Curtis Tomasevicz
14 febbraio 2009 Park City Stati Uniti Stati Uniti a quattro
con Justin Olsen, Steve Mesler e Curtis Tomasevicz
22 novembre 2009 Lake Placid Stati Uniti Stati Uniti a quattro
con Justin Olsen, Steve Mesler e Curtis Tomasevicz
6 dicembre 2009 Cesana Torinese Italia Italia a quattro
con Justin Olsen, Steve Mesler e Curtis Tomasevicz
13 dicembre 2009 Winterberg Germania Germania a quattro
con Justin Olsen, Steve Mesler e Curtis Tomasevicz
28 novembre 2010 Whistler Canada Canada a quattro
con Steven Langton, Curtis Tomasevicz e Justin Olsen
19 dicembre 2010 Lake Placid Stati Uniti Stati Uniti a quattro
con Justin Olsen, Steven Langton e Curtis Tomasevicz
9 novembre 2012 Lake Placid Stati Uniti Stati Uniti a due
con Steven Langton
16 novembre 2012 Park City Stati Uniti Stati Uniti a due
con Curtis Tomasevicz
24 novembre 2012 Whistler Canada Canada a due
con Steven Langton
29 novembre 2013 Calgary Canada Canada a due
con Steven Langton
30 novembre 2013 Calgary Canada Canada a quattro
con Curtis Tomasevicz, Steven Langton e Christopher Fogt
6 dicembre 2013 Park City Stati Uniti Stati Uniti a due
con Christopher Fogt
7 dicembre 2013 Park City Stati Uniti Stati Uniti a quattro
con Curtis Tomasevicz, Steven Langton e Christopher Fogt
13 dicembre 2013 Lake Placid Stati Uniti Stati Uniti a due
con Steven Langton
14 dicembre 2013 Lake Placid Stati Uniti Stati Uniti a due
con Christopher Fogt
15 dicembre 2013 Lake Placid Stati Uniti Stati Uniti a quattro
con Curtis Tomasevicz, Steven Langton e Christopher Fogt
18 gennaio 2014 Igls Austria Austria a due
con Steven Langton
26 gennaio 2014 Schönau am Königssee Germania Germania a quattro
con Curtis Tomasevicz, Steven Langton e Christopher Fogt
8 gennaio 2016 Lake Placid Stati Uniti Stati Uniti a due
con Carlo Valdes
16 dicembre 2016 Lake Placid Stati Uniti Stati Uniti a due
con Samuel McGuffie

Coppa Nordamericana[2][modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale nel bob a due; 13º nel 2008/09;
  • Miglior piazzamento in classifica generale nel bob a quattro: 8º nel 2008/09;
  • Miglior piazzamento in classifica generale nella combinata maschile: 10º nel 2008/09;
  • 15 podi:
    • 11 vittorie;
    • 4 secondi posti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN295729236 · LCCN: (ENno2013000230