Campionati mondiali di bob 2013

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionati mondiali di bob 2013
FIBT World Championships 2013
Competizione Campionati mondiali di bob
Sport Bobsleigh pictogram.svg Bob
Edizione LIX
Organizzatore FIBT
Date 25 gennaio - 3 febbraio 2013
Luogo Svizzera Sankt Moritz
Discipline 4
Impianto/i Olympia Bobrun St. Moritz–Celerina
Vincitori
a due u. Germania F. Friedrich, J. Bäcker
a due d. Canada K. Humphries, C. Valois
a quattro Germania M. Arndt, M. Hübenbecker, A. Rödiger, M. Putze
Squadre Stati Uniti Stati Uniti
Medagliere
Nazione Medaglie d'oro vinte Medaglie d'argento vinte Medaglie di bronzo vinte Tot.
Germania Germania 2 1 2 5
Stati Uniti Stati Uniti 1 1 1 3
Canada Canada 1 0 1 2
Statistiche
Miglior medagliato Germania F. Friedrich
Stati Uniti E. Meyers
(1 - 1 - 0)
OBR Bob Run Plan.jpg
Planimetria della pista di St. Moriz-Celerina
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Lake Placid 2012 Winterberg 2015 Right arrow.svg

I Campionati mondiali di bob 2013, cinquantanovesima edizione della manifestazione organizzata dalla Federazione Internazionale di Bob e Skeleton, si sono disputati dal 25 gennaio al 3 febbraio 2013 a Sankt Moritz, in Svizzera, sulla pista olimpica di St.Moritz-Celerina, il tracciato naturale sul quale si svolsero le competizioni del bob e delle skeleton ai Giochi di Sankt Moritz 1928 e di Sankt Moritz 1948 e le rassegne iridate maschili del 1931, del 1935, del 1937 (limitatamente al bob a quattro), del 1938 e del 1939 (solo bob a due), del 1947, del 1955, del 1957, del 1959, del 1965, del 1970, del 1974, del 1977, del 1982, del 1987, del 1990, del 1997, del 2001 per entrambe le specialità maschili e del 2007 per le specialità maschili e per il bob donne. La località elvetica ha quindi ospitato le competizioni iridate per la diciottesima volta nel bob a due, per la diciannovesima nel bob a quattro uomini, per la seconda nel bob a due donne e nella prova a squadre[1].

In un primo tempo, la Svizzera avrebbe dovuto organizzare la rassegna iridata del 2012, ma nel dicembre 2010 l'assegnazione è stata invertita con quella a Lake Placid dell'edizione 2013. In questa stagione erano in programma le gare pre-olimpiche a Soči, in Russia; per questo si è deciso di rendere più comoda la trasferta per squadre e atleti[2].

Anche questa edizione dei mondiali, come ormai da prassi iniziata nella rassegna di Schönau am Königssee 2004, si è svolta contestualmente a quella di skeleton e proprio insieme agli atleti di quest'ultima disciplina è stato assegnato il titolo nella prova a squadre che ha visto trionfare la squadra statunitense.

Le vittorie sono state conquistate nel bob a due uomini dal pilota tedesco Francesco Friedrich, diventando così il più giovane campione del mondo nel bob a due della storia[3], insieme al frenatore Jannis Bäcker; nella gara femminile dal team canadese condotto da Kaillie Humphries insieme alla frenatrice Chelsea Valois mentre la prova del bob a quattro ha visto il successo dell'equipaggio tedesco guidato da Maximilian Arndt, insieme ai compagni Marko Hübenbecker, Alexander Rödiger e Martin Putze.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Bob a due uomini[modifica | modifica wikitesto]

La gara si è svolta il 26 e il 27 gennaio nell'arco di quattro manches ed hanno preso parte alla competizione 38 compagini in rappresentanza di 25 differenti nazioni. Campione uscente era l'equipaggio statunitense pilotato da Steven Holcomb, giunto quarto; il titolo è stato conquistato dalla compagine tedesca composta da Francesco Friedrich e Jannis Bäcker, davanti agli svizzeri Beat Hefti e Thomas Lamparter e all'altra coppia tedesca formata da Thomas Florschütz ed Andreas Bredau[4].

Pos. Atleti Nazione Tempo Distacco
Gold medal icon.svg Francesco Friedrich
Jannis Bäcker
Germania Germania 4'22"78
Silver medal icon.svg Beat Hefti
Thomas Lamparter
Svizzera Svizzera 4'23"34 +0"56
Bronze medal icon.svg Thomas Florschütz
Andreas Bredau
Germania Germania 4'23"97 +1"19
4 Steven Holcomb
Steven Langton
Stati Uniti Stati Uniti 4'24"05 +1"27
5 Oskars Melbārdis
Daumants Dreiškens
Lettonia Lettonia 4'24"25 +1"47
6 Christopher Spring
Lascelles Brown
Canada Canada 4'24"33 +1"55
7 Aleksandr Zubkov
Dmitrij Trunenkov
Russia Russia 4'24"36 +1"58
8 Lyndon Rush
Jesse Lumsden
Canada Canada 4'24"43 +1"65
9 Cory Butner
Christopher Fogt
Stati Uniti Stati Uniti 4'24"81 +2"03
10 Maximilian Arndt
Marko Hübenbecker
Germania Germania 4'25"04 +2"26

Bob a due donne[modifica | modifica wikitesto]

La gara si è svolta il 25 e il 26 gennaio nell'arco di quattro manches ed hanno preso parte alla competizione 22 compagini in rappresentanza di 11 differenti nazioni. Campione uscente era l'equipaggio canadese pilotato da Kaillie Humphries, che ha bissato il titolo ottenuto l'anno precedente, insieme alla frenatrice Chelsea Valois, davanti alla coppia statunitense composta da Elana Meyers e Katie Eberling ed a quella tedesca formata da Sandra Kiriasis e Franziska Bertels[5].

Pos. Atleti Nazione Tempo Distacco
Gold medal icon.svg Kaillie Humphries
Chelsea Valois
Canada Canada 4'30"31
Silver medal icon.svg Elana Meyers
Katie Eberling
Stati Uniti Stati Uniti 4'30"90 +0"68
Bronze medal icon.svg Sandra Kiriasis
Franziska Bertels
Germania Germania 4'31"01 +0"70
4 Cathleen Martini
Stephanie Schneider
Germania Germania 4'31"08 +0"77
5 Anja Schneiderheinze
Lisette Thöne
Germania Germania 4'31"10 +0"79
6 Esme Kamphuis
Judith Vis
Paesi Bassi Paesi Bassi 4'31"15 +0"85
7 Miriam Wagner
Franziska Fritz
Germania Germania 4'32"62 +2"31
8 Jazmine Fenlator
Aja Evans
Stati Uniti Stati Uniti 4'32"65 +2"34
9 Fabienne Meyer
Elisabeth Graf
Svizzera Svizzera 4'32"80 +2"49
10 Caroline Spahni
Ariane Walser
Svizzera Svizzera 4'32"91 +2"60

Bob a quattro[modifica | modifica wikitesto]

La gara si è svolta il 2 ed il 3 febbraio nell'arco di quattro manches ed hanno preso parte alla competizione 34 compagini in rappresentanza di 21 differenti nazioni. Campione uscente era l'equipaggio statunitense pilotato da Steven Holcomb, stavolta giunto terzo con i compagni Justin Olsen, Steven Langton e Curtis Tomasevicz; il titolo è stato conquistato dalla compagine tedesca guidata da Maximilian Arndt con i frenatori Marko Hübenbecker, Alexander Rödiger e Martin Putze; secondo il team russo condotto da Aleksandr Zubkov insieme ad Aleksej Negodajlo, Dmitrij Trunenkov e Maksim Mokrousov[6].

Pos. Atleti Nazione Tempo Distacco
Gold medal icon.svg Maximilian Arndt
Marko Hübenbecker
Alexander Rödiger
Martin Putze
Germania Germania 4'20"67
Silver medal icon.svg Aleksandr Zubkov
Aleksej Negodajlo
Dmitrij Trunenkov
Maksim Mokrousov
Russia Russia 4'21"14 +0"47
Bronze medal icon.svg Steven Holcomb
Justin Olsen
Steven Langton
Curtis Tomasevicz
Stati Uniti Stati Uniti 4'21"26 +0"59
4 Beat Hefti
Alex Baumann
Thomas Lamparter
Jürg Egger
Svizzera Svizzera 4'21"30 +0"63
5 John James Jackson
Stuart Benson
Bruce Tasker
Joel Fearon
Regno Unito Regno Unito 4'21"33 +0"66
6 Rico Peter
Thomas Ruf
Patrick Blöchliger
Simon Friedli
Svizzera Svizzera 4'21"34 +0"67
7 Thomas Florschütz
Andreas Bredau
Ronny Listner
Thomas Blaschek
Germania Germania 4'21"41 +0"74
8 Manuel Machata
Jannis Bäcker
Jan Speer
Christian Poser
Germania Germania 4'21"68 +1"01
9 Oskars Melbārdis
Daumants Dreiškens
Arvis Vilkaste
Intars Dambis
Lettonia Lettonia 4'21"79 +1"12
10 Aleksandr Kas'janov
Pëtr Moiseev
Maksim Belugin
Kirill Antjuch
Russia Russia 4'21"83 +1"16

Gara a squadre[modifica | modifica wikitesto]

La gara si è svolta il 27 gennaio ed ogni squadra nazionale ha potuto prendere parte alla competizione con due formazioni; nello specifico la prova ha visto la partenza di uno skeletonista, di un equipaggio del bob a due femminile, di una skeletonista e di un equipaggio del bob a due maschile per ognuna delle 13 formazioni, che hanno gareggiato ciascuno in una singola manche; la somma totale dei tempi così ottenuti ha laureato campione la squadra statunitense di John Daly, Elana Meyers], Lolo Jones, Noelle Pikus-Pace, Steven Holcomb e Curtis Tomasevicz davanti a quella tedesca composta da Frank Rommel, Sandra Kiriasis, Sarah Noll, Marion Thees, Francesco Friedrich e Gino Gerhardi e da quella canadese formata da Eric Neilson, Kaillie Humphries, Chelsea Valois, Sarah Reid, Lyndon Rush e Cody Sorensen[7].

Pos. Squadra Atleti Tempo Distacco
Gold medal icon.svg Stati Uniti Stati Uniti I John Daly
Elana Meyers / Lolo Jones
Noelle Pikus-Pace
Steven Holcomb / Curtis Tomasevicz
4'31"29
Silver medal icon.svg Germania Germania I Frank Rommel
Sandra Kiriasis / Sarah Noll
Marion Thees
Francesco Friedrich / Gino Gerhardi
4'31"53 +0"24
Bronze medal icon.svg Canada Canada I Eric Neilson
Kaillie Humphries / Chelsea Valois
Sarah Reid
Lyndon Rush / Cody Sorensen
4'32"30 +1"01
4 Germania Germania II Alexander Kröckel
Cathleen Martini / Janine Tischer
Anja Huber
Maximilian Arndt / Thorsten Margis
4'32"40 +1"11
5 Svizzera Svizzera I Lukas Kummer
Fabienne Meyer / Elisabeth Graf
Marina Gilardoni
Beat Hefti / Abraham Morlu
4'33"11 +1"82
6 Canada Canada II Jon Montgomery
Jennifer Ciochetti / Emily Baadsvik
Mellisa Hollingsworth
Justin Kripps / Luke Demetre
4'33"49 +2"20
7 Regno Unito Regno Unito I Kristan Bromley
Paula Walker / Gillian Cooke
Elizabeth Yarnold
John James Jackson / Craig Pickering
4'33"75 +2"46
8 Stati Uniti Stati Uniti II Matthew Antoine
Jazmine Fenlator / Aja Evans
Katie Uhlaender
Cory Butner / Dallas Robinson
4'33"90 +2"61
9 Russia Russia I Anton Batuev
Olga Stul'neva / Nadežda Sergeeva
Svetlana Vasil'eva
Aleksej Stul'nev / Kirill Antjuch
4'34"51 +3"22
10 Svizzera Svizzera II Michael Höfer
Caroline Spahni / Ariane Walser
Barbara Hosch
Rico Peter / Patrick Blöchliger
4'35"62 +4"33

Medagliere[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Nazione Oro Argento Bronzo Totale
1 Germania Germania 2 1 2 5
2 Stati Uniti Stati Uniti 1 1 1 3
3 Canada Canada 1 0 1 2
4 Russia Russia 0 1 0 1
Svizzera Svizzera 0 1 0 1
Totale 4 4 4 12

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Bauhaus FIBT Bob & Skeleton World Championships in St Moritz: Second weekend showcases skeleton and four-man bobsleigh, su ibsf.org, IBSF, 29 gennaio 2013. URL consultato il 10 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 10 febbraio 2016).
  2. ^ (EN) Lake Placid to host worlds in '12, not in '13, su espn.go.com, ESPN Internet Ventures (archiviato dall'url originale il 6 novembre 2012).
  3. ^ (EN) Germany's Friedrich becomes youngest 2-man bobsled champion, su cbc.ca, CBC/Radio-Canada. URL consultato il 10 febbraio 2016 (archiviato il 10 febbraio 2016).
  4. ^ (EN) Official Results 2-man Bobsleigh (PDF), su bsd-portal.de, Bob- und Schlittenverband für Deutschland. URL consultato il 10 febbraio 2016 (archiviato il 10 febbraio 2016).
  5. ^ (EN) Official Results Bob Women (PDF), su bsd-portal.de, Bob- und Schlittenverband für Deutschland. URL consultato il 10 febbraio 2016 (archiviato il 10 febbraio 2016).
  6. ^ (EN) Official Results 4-man Bobsleigh (PDF), su bsd-portal.de, Bob- und Schlittenverband für Deutschland. URL consultato il 10 febbraio 2016 (archiviato il 10 febbraio 2016).
  7. ^ (EN) Official Results TEAM COMPETITION (PDF), su bsd-portal.de, Bob- und Schlittenverband für Deutschland. URL consultato il 10 febbraio 2016 (archiviato il 10 febbraio 2016).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sport invernali Portale Sport invernali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport invernali