Campionati mondiali di bob 2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionati mondiali di bob 2011
Bauhaus FIBT Bob & Skeleton World Championships 2011
Logo della competizione
Competizione Campionati mondiali di bob
Sport Bobsleigh pictogram.svg Bob
Edizione LVII
Organizzatore FIBT
Date 14 - 27 febbraio 2011
Luogo Germania Schönau am Königssee
Discipline 4
Impianto/i Kunsteisbahn am Königssee
Vincitori
a due u. Russia A. Zubkov, A. Voevoda
a due d. Germania C. Martini, R. Logsch
a quattro Germania M. Machata, R. Adjei, A. Bredau, C. Poser
Squadre Germania Germania
Medagliere
Nazione Medaglie d'oro vinte Medaglie d'argento vinte Medaglie di bronzo vinte Tot.
Germania Germania 3 4 0 7
Russia Russia 1 0 0 1
Stati Uniti Stati Uniti 0 1 1 2
Statistiche
Miglior medagliato Germania C. Martini (1 - 1 - 0)
Koenigssee Kunsteisbahn-Streckenplan deutsch.svg
Mappa della pista di Königssee
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Lake Placid 2009 Lake Placid 2012 Right arrow.svg

I Campionati mondiali di bob 2011, cinquantasettesima edizione della manifestazione organizzata dalla Federazione Internazionale di Bob e Skeleton, si sono disputati dal 14 al 27 febbraio 2011 a Schönau am Königssee, in Germania sulla pista omonima la quale ha ospitato le competizioni iridate per la quarta volta nel bob a due uomini e nel bob a quattro, per la seconda nel bob a due donne e per la prima in assoluto nella prova a squadre.

Inizialmente, nel 2007, i campionati mondiali erano stati assegnati a Cortina d'Ampezzo, in Italia, ai danni di Winterberg, Germania, ma Cortina si ritirò nel febbraio 2009 per problemi locali e quindi la FIBT, durante la rassegna iridata di Lake Placid 2009, annuncia che l'evento sarà assegnato alla località di Schönau am Königssee[1].

L'edizione è stata dominata dalla Germania, che ha conquistato tre medaglie d'oro su quattro disponibili. I titoli sono stati vinti nel bob a due uomini dal pilota russo Aleksandr Zubkov e dal frenatore Aleksej Voevoda, nella gara femminile dal team tedesco condotto da Cathleen Martini insieme alla frenatrice Romy Logsch mentre la prova del bob a quattro ha visto il successo dell'equipaggio tedesco guidato da Manuel Machata, insieme ai compagni Richard Adjei, Andreas Bredau e Christian Poser. Anche questa edizione dei mondiali, come ormai da prassi iniziata nella rassegna di Schönau am Königssee 2004, si è svolta contestualmente a quella di skeleton e proprio insieme agli atleti di quest'ultima disciplina è stato assegnato il titolo nella prova a squadre che ha visto trionfare la squadra tedesca.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Bob a due uomini[modifica | modifica wikitesto]

La gara si è svolta il 19 e il 20 febbraio nell'arco di quattro manches ed hanno preso parte alla competizione 32 compagini in rappresentanza di 20 differenti nazioni. Campioni uscenti erano gli svizzeri Ivo Rüegg/Cédric Grand, ritiratisi dopo la competizione olimpica del 2010.
Il titolo nonché la prima medaglia d'oro in assoluto per la Russia dopo la dissoluzione dell'Unione Sovietica, è stato conquistato dall'equipaggio composto da Aleksandr Zubkov e Aleksej Voevoda, davanti alle coppie tedesche Thomas Florschütz/Kevin Kuske e Manuel Machata/Andreas Bredau[2].

Pos. Atleti Nazione Tempo Distacco
Gold medal icon.svg Aleksandr Zubkov
Aleksej Voevoda
Russia Russia I 3:20.72
Silver medal icon.svg Thomas Florschütz
Kevin Kuske
Germania Germania III 3:20.90 +0.18
Bronze medal icon.svg Manuel Machata
Andreas Bredau
Germania Germania I 3:20.90 +0.18
4 Beat Hefti
Thomas Lamparter
Svizzera Svizzera I 3:21.00 +0.28
5 Karl Angerer
Alexander Rödiger
Germania Germania II 3:21.27 +0.55
6 Steven Holcomb
Steven Langton
Stati Uniti Stati Uniti I 3:21.51 +0.79
Simone Bertazzo
Matteo Torchio
Italia Italia I 3:21.51 +0.79
8 Nicolae Istrate
Florin Cezar Craciun
Romania Romania I 3:22.06 +1.34
9 Lyndon Rush
Neville Wright
Canada Canada I 3:22.23 +1.51
10 Gregor Baumann
Alex Baumann
Svizzera Svizzera II 3:22.25 +1.53

Bob a due donne[modifica | modifica wikitesto]

La gara si è svolta il 18 e il 19 febbraio nell'arco di quattro manches ed hanno preso parte alla competizione 22 compagini in rappresentanza di 11 differenti nazioni. Campione uscente era l'equipaggio britannico composto da Nicola Minichiello (assente causa infortunio e che si ritirerà poi al termine della stagione) e Gillian Cooke, giunta ventunesima in coppia con Fiona Harrison. Il titolo 2011 è stato vinto dalle tedesche Cathleen Martini e Romy Logsch che hanno preceduto le avversarie statunitensi Shauna Rohbock e Valerie Fleming e le canadesi Kaillie Humphries e Heather Moyse, campionesse olimpiche in carica[3].

Pos. Atleti Nazione Tempo Distacco
Gold medal icon.svg Cathleen Martini
Romy Logsch
Germania Germania II 3:26.11
Silver medal icon.svg Shauna Rohbock
Valerie Fleming
Stati Uniti Stati Uniti I 3:26.33 +0.22
Bronze medal icon.svg Kaillie Humphries
Heather Moyse
Canada Canada I 3:26.74 +0.63
4 Sandra Kiriasis
Berit Wiacker
Germania Germania I 3:26.81 +0.70
5 Helen Upperton
Shelley-Ann Brown
Canada Canada II 3:26.99 +0.88
6 Esmé Kamphuis
Judith Vis
Paesi Bassi Paesi Bassi I 3:27.52 +1.41
7 Sabina Hafner
Caroline Spahni
Svizzera Svizzera II 3:27.74 +1.63
8 Anja Schneiderheinze
Christin Senkel
Germania Germania III 3:28.09 +1.98
9 Elana Meyers
Jamie Greubel
Stati Uniti Stati Uniti III 3:28.33 +2.22
10 Bree Schaaf
Emily Azevedo
Stati Uniti Stati Uniti II 3:28.34 +2.23

Bob a quattro[modifica | modifica wikitesto]

La gara si è svolta il 26 e il 27 febbraio nell'arco di quattro manches ed hanno preso parte alla competizione 33 compagini in rappresentanza di 21 differenti nazioni. Campione olimpico e mondiale in carica era il quartetto statunitense composto da Steven Holcomb, Justin Olsen, Steve Mesler, e Curtis Tomasevicz, giunto terzo in questa occasione con Steven Langton al posto di Mesler.
Il titolo è stato conquistato dalla formazione tedesca guidata da Manuel Machata con i frenatori Richard Adjei, Andreas Bredau e Christian Poser che ha preceduto i connazionali Karl Angerer, Christian Friedrich, Alex Mann e Gregor Bermbach[4].

Pos. Atleti Nazione Tempo Distacco
Gold medal icon.svg Manuel Machata
Richard Adjei
Andreas Bredau
Christian Poser
Germania Germania I 3:16.58
Silver medal icon.svg Karl Angerer
Christian Friedrich
Alex Mann
Gregor Bermbach
Germania Germania II 3:17.10 +0.52
Bronze medal icon.svg Steven Holcomb
Justin Olsen
Steven Langton
Curtis Tomasevicz
Stati Uniti Stati Uniti I 3:17.26 +0.68
4 Aleksandr Zubkov
Filipp Egorov
Dmitrij Trunenkov
Nikolaj Chrenkov
Russia Russia I 3:17.45 +0.87
Maximilian Arndt
Jan Speer
Alexander Rödiger
Martin Putze
Germania Germania IV 3:17.45 +0.87
6 Lyndon Rush
David Bissett
Cody Sorensen
Neville Wright
Canada Canada I 3:17.51 +0.93
7 Thomas Florschütz
Ronny Listner
Kevin Kuske
Andreas Barucha
Germania Germania III 3:17.74 +1.16
8 Gregor Baumann
Patrick Blöchliger
Alex Baumann
Jürg Egger
Svizzera Svizzera I 3:17.97 +1.39
9 Edgars Maskalāns
Daumants Dreiškens
Uģis Žaļims
Intars Dambis
Lettonia Lettonia I 3:18.38 +1.80
10 Aleksandr Kas'janov
Andrej Jurkov
Dmitrij Stëpuškin
Maksim Belugin
Russia Russia II 3:18.48 +1.90

Gara a squadre[modifica | modifica wikitesto]

La gara si è svolta il 20 febbraio ed ogni squadra nazionale ha potuto prendere parte alla competizione con due formazioni; nello specifico la prova ha visto la partenza di uno skeletonista, di un equipaggio del bob a due femminile, di una skeletonista e di un equipaggio del bob a due maschile per ognuna delle 15 formazioni, che hanno gareggiato ciascuno in una singola manche; la somma totale dei tempi così ottenuti ha laureato campione la squadra tedesca di Michi Halilović, Sandra Kiriasis, Stephanie Schneider, Marion Thees, Francesco Friedrich e Florian Becke davanti all'altra compagine tedesca composta da Frank Rommel, Cathleen Martini, Kristin Steinert, Anja Huber, Karl Angerer e Alex Mann ed a quella canadese formata da Jon Montgomery, Kaillie Humphries, Heather Moyse, Mellisa Hollingsworth, Lyndon Rush e Cody Sorensen[5].

Pos. Squadra Atleti Tempo Distacco
Gold medal icon.svg Germania Germania II Michi Halilović
Sandra Kiriasis / Stephanie Schneider
Marion Thees
Francesco Friedrich / Florian Becke
3:26.09
Silver medal icon.svg Germania Germania I Frank Rommel
Cathleen Martini / Kristin Steinert
Anja Huber
Karl Angerer / Alex Mann
3:26.15 +0.06
Bronze medal icon.svg Canada Canada I Jon Montgomery
Kaillie Humphries / Heather Moyse
Mellisa Hollingsworth
Lyndon Rush / Cody Sorensen
3:26.96 +0.87
4 Regno Unito Regno Unito I Kristan Bromley
Paula Walker / Rebekah Wilson
Shelley Rudman
John James Jackson / Bruce Tasker
3:27.74 +1.65
5 Russia Russia I Sergej Čudinov
Ol'ga Fëdorova / Julija Timofeeva
Ol'ga Potylicyna
Aleksandr Zubkov / Aleksej Voevoda
3:28.06 +1.97
6 Russia Russia II Aleksandr Tret'jakov
Anastasija Skulkina / Margarita Ismajlova
Elena Judina
Aleksandr Kas'janov / Maksim Belugin
3:28.24 +2.15
7 Canada Canada II Michael Douglas
Helen Upperton / Shelley-Ann Brown
Amy Gough
Christopher Spring / Derek Plug
3:28.96 +2.87
8 Stati Uniti Stati Uniti II John Daly
Elana Meyers / Kristi Koplin
Annie O'Shea
John Napier / Jesse Beckom
3:29.35 +3.26
9 Stati Uniti Stati Uniti I Matthew Antoine
Bree Schaaf / Emily Azevedo
Katie Uhlaender
Steven Holcomb / Curtis Tomasevicz
3:29.53 +3.44
10 Svizzera Svizzera I Pascal Oswald
Sabina Hafner / Michelle Huwiler
Jessica Kilian
Gregor Baumann / Jürg Egger
3:29.89 +3.80

Medagliere[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Nazione Oro Argento Bronzo Totale
1 Germania Germania 3 3 1 7
2 Russia Russia 1 0 0 1
3 Stati Uniti Stati Uniti 0 1 1 2
4 Canada Canada 0 0 2 2
Totale 4 4 4 12

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) FIBT-WM 2011 findet in Königssee statt Cortina kommt Forderung nach Umbau nicht nach, su bsd-portal.de, Bob- und Schlittenverband für Deutschland, 27 febbraio 2009. URL consultato l'11 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale l'11 febbraio 2016).
  2. ^ (EN) Official Results 2 Man Bob (PDF), su bsd-portal.de, Bob- und Schlittenverband für Deutschland. URL consultato l'11 febbraio 2016 (archiviato l'11 febbraio 2016).
  3. ^ (EN) Official Results Women Bob (PDF), su bsd-portal.de, Bob- und Schlittenverband für Deutschland. URL consultato l'11 febbraio 2016 (archiviato l'11 febbraio 2016).
  4. ^ (EN) Official Results 4 Man Bob (PDF), su bsd-portal.de, Bob- und Schlittenverband für Deutschland. URL consultato l'11 febbraio 2016 (archiviato l'11 febbraio 2016).
  5. ^ (EN) Official Results Team Competition (PDF), su bsd-portal.de, Bob- und Schlittenverband für Deutschland. URL consultato l'11 febbraio 2016 (archiviato l'11 febbraio 2016).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sport invernali Portale Sport invernali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport invernali