Campionati mondiali di bob 1982

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionati mondiali di bob 1982
Competizione Campionati mondiali di bob
Sport Bobsleigh pictogram.svg Bob
Edizione XXXVI
Organizzatore FIBT
Date 6 - 14 febbraio 1982
Luogo Svizzera Sankt Moritz
Discipline 2
Impianto/i Olympia Bobrun St. Moritz–Celerina
Vincitori
a due u. Svizzera E. Schärer, M. Rüegg
a quattro Svizzera S. Giobellina, H. Stettler, U. Salzmann, R. Freiermuth
Medagliere
Nazione Medaglie d'oro vinte Medaglie d'argento vinte Medaglie di bronzo vinte Tot.
Svizzera Svizzera 2 1 1 4
Germania Est Germania Est 0 1 1 2
Statistiche
Miglior medagliato Svizzera E. Schärer
Svizzera M. Rüegg
(1 - 0 - 1)
OBR Bob Run Plan.jpg
Planimetria della pista olimpica di St. Moritz–Celerina
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Cortina d'Ampezzo 1981 Lake Placid 1983 Right arrow.svg

I Campionati mondiali di bob 1982, trentaseiesima edizione della manifestazione organizzata dalla Federazione Internazionale di Bob e Skeleton, si sono disputati dal 6 al 14 febbraio 1982 a Sankt Moritz, in Svizzera sulla pista Olympia Bobrun St. Moritz–Celerina, il tracciato naturale sul quale si svolsero le competizioni del bob e delle skeleton ai Giochi di Sankt Moritz 1928 e di Sankt Moritz 1948 e le rassegne iridate maschili del 1931, del 1935, del 1937 (limitatamente al bob a quattro), del 1938 e del 1939 (solo bob a due), del 1947, del 1955, del 1957, del 1959, del 1965, del 1970, del 1974 e del 1977 per entrambe le specialità maschili. La località elvetica ha ospitato quindi le competizioni iridate per la dodicesima volta nel bob a quattro e per l'undicesima nel bob a due uomini.

L'edizione ha visto dominare la Svizzera che si aggiudicò entrambe le medaglie d'oro, una d'argento e una di bronzo sulle sei disponibili in totale, lasciando alla Germania Est un argento e un bronzo. I titoli sono stati infatti conquistati nel bob a due uomini da Erich Schärer e Max Rüegg e nel bob a quattro da Silvio Giobellina, Heinz Stettler, Urs Salzmann e Rico Freiermuth.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Bob a due uomini[modifica | modifica wikitesto]

La gara si è disputata il 6 e il 7 febbraio 1982 nell'arco di quattro manches. Campioni mondiali in carica erano i tedeschi orientali Bernhard Germeshausen e Hans-Jürgen Gerhardt, non presenti tra i primi sei in questa edizione, e il titolo è stato pertanto vinto dagli svizzeri Erich Schärer e Max Rüegg, con Schärer al suo terzo alloro mondiale dopo quelli conquistati a Lake Placid 1978 e Schönau am Königssee 1979 nonché reduce dall'argento colto nella precedente edizione di Cortina d'Ampezzo 1981, davanti ai connazionali Hans Hiltebrand (già campione a Sankt Moritz 1977) e Ulrich Bächli e ai tedeschi orientali Horst Schönau e Andreas Kirchner, entrambi argento un anno prima a Cortina d'Ampezzo[1][2].

Pos. Atleti Nazione Tempo Distacco
Gold medal icon.svg Erich Schärer
Max Rüegg
Svizzera Svizzera I 4:41.33
Silver medal icon.svg Hans Hiltebrand
Ulrich Bächli
Svizzera Svizzera II 4:41.88 +0.53
Bronze medal icon.svg Horst Schönau
Andreas Kirchner
Germania Est Germania Est I 4:42.02 +0.67
4 Detlef Richter
Dietmar Schauerhammer
Germania Est Germania Est II 4:44.16 +2.83
5 Andreas Weikenstorfer
Hans-Jürgen Hartmann
bandiera Germania Ovest II 4:44.76 +3.43
6 Jānis Ķipurs
Aivars Šnepsts
Unione Sovietica Unione Sovietica II 4:45.24 +3.91

Bob a quattro[modifica | modifica wikitesto]

La gara si è disputata il 13 e il 14 febbraio 1982 nell'arco di quattro manches ed hanno preso parte alla competizione 25 compagini di 16 differenti nazioni. Campione mondiale in carica era il quartetto tedesco orientale composto da Bernhard Germeshausen, Hans-Jürgen Gerhardt, Henry Gerlach e Michael Trübner, non presenti tra i primi sei in questa edizione eccetto Gerhardt, giunto quinto nella formazione condotta da Horst Schönau. Il titolo è stato pertanto vinto dall'equipaggio svizzero formato da Silvio Giobellina, Heinz Stettler, Urs Salzmann e Rico Freiermuth, tutti alla loro prima medaglia iridata di specialità, davanti alla formazione tedesca orientale costituita da Bernhard Lehmann, Roland Wetzig, Bogdan Musiol ed Eberhard Weise, con Musiol già campione del mondo a Lake Placid 1978, e all'altra compagine elvetica composta da Erich Schärer, Franz Isenegger, Tony Rüegg e Max Rüegg, con Schärer alla sua ottava medaglia mondiale nel bob a quattro (di cui tre d'oro vinte nel 1971, nel 1973 e nel 1975), mentre Isenegger fu argento nella precedente rassegna di Cortina d'Ampezzo 1981 ed entrambi i Rüegg bronzo in quella stessa edizione[1][3].

Pos. Atleti Nazione Tempo Distacco
Gold medal icon.svg Silvio Giobellina
Heinz Stettler
Urs Salzmann
Rico Freiermuth
Svizzera Svizzera I 4:31.94
Silver medal icon.svg Bernhard Lehmann
Roland Wetzig
Bogdan Musiol
Eberhard Weise
Germania Est Germania Est II 4:32.96 +1.02
Bronze medal icon.svg Erich Schärer
Franz Isenegger
Tony Rüegg
Max Rüegg
Svizzera Svizzera II 4:33.15 +1.21
4 Fritz Sperling
Franz Köfel
Andreas Schwab
Gerhard Redl
Austria Austria I 4:34.45 +2.51
5 Horst Schönau
Andreas Kirchner
Dietmar Schauerhammer
Hans-Jürgen Gerhardt
Germania Est Germania Est I 4:34.62 +2.78
6 Franz Paulweber
Wolfgang Haid
Heis
Gerhard Zaunschirm
Austria Austria II 4:35.71 +3.77
7 nd Unione Sovietica Unione Sovietica I nd nd

Medagliere[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Nazione Oro Argento Bronzo Totale
1 Svizzera Svizzera 2 1 1 4
2 Germania Est Germania Est 0 1 1 2
Totale 2 2 2 6

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (ENESFRNL) Bobsleigh - 1982 World Championships - Results Men, su the-sports.org, Info Média Conseil (archiviato il 1º aprile 2017).
  2. ^ (EN) Switzerland scored a 1-2 sweep in the world two-man..., su upi.com, United Press International, 7 febbraio 1982 (archiviato il 1º aprile 2017).
  3. ^ (EN) Switzerland won the four-man world bobsled championship Sunday, ending..., su upi.com, United Press International, 14 febbraio 1982 (archiviato il 1º aprile 2017).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Manfred Seifert, Sport82. Ein Jahrbuch des DDR-Sport, Sportverlag Berlin, 1982, ISSN 0232-203X, pag. 237

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sport invernali Portale Sport invernali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport invernali