Campionati mondiali di bob 1985

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionati mondiali di bob 1985
Competizione Campionati mondiali di bob
Sport Bobsleigh pictogram.svg Bob
Edizione XXXVIII
Organizzatore FIBT
Date 19 - 27 gennaio 1985
Luogo Italia Breuil-Cervinia
Discipline 2
Impianto/i Pista di bob Lac Bleu
Vincitori
a due u. Germania Est W. Hoppe, D. Schauerhammer
a quattro Germania Est B. Lehmann, M. Trübner, I. Voge, S. Grummt
Medagliere
Nazione Medaglie d'oro vinte Medaglie d'argento vinte Medaglie di bronzo vinte Tot.
Germania Est Germania Est 2 2 0 4
Svizzera Svizzera 0 0 1 1
Unione Sovietica Unione Sovietica 0 0 1 1
Statistiche
Miglior medagliato S. Grummt
(1 - 1 - 0)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Lake Placid 1983 Schönau am Königssee 1986 Right arrow.svg

I Campionati mondiali di bob 1985, trentottesima edizione della manifestazione organizzata dalla Federazione Internazionale di Bob e Skeleton, si sono disputati dal 19 al 27 gennaio 1985 a Breuil-Cervinia, in Italia, sulla pista "Lac Bleu"[1], dove si svolsero le rassegne iridate del 1971 e del 1975. La località valdostana (frazione del comune di Valtournenche) ha ospitato quindi le competizioni iridate per la terza volta nel bob a due e nel bob a quattro uomini.

L'edizione ha visto dominare la Germania Est che si aggiudicò sia entrambe le medaglie d'oro che quelle d'argento sulle sei disponibili in totale, lasciando alla Svizzera e all'Unione Sovietica i rimanenti due bronzi. I titoli sono stati infatti conquistati nel bob a due uomini da Wolfgang Hoppe e Dietmar Schauerhammer e nel bob a quattro da Bernhard Lehmann, Matthias Trübner, Ingo Voge e Steffen Grummt.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Bob a due uomini[modifica | modifica wikitesto]

La gara si è disputata il 19 e il 20 gennaio 1985 nell'arco di quattro manches ed hanno preso parte alla competizione 29 compagini in rappresentanza di 16 differenti nazioni. Campioni mondiali in carica erano gli svizzeri Ralph Pichler e Urs Leuthold, non presenti tra i primi sei classificati in questa edizione, e il titolo è stato pertanto vinto dai tedeschi orientali Wolfgang Hoppe e Dietmar Schauerhammer, campioni olimpici a Sarajevo 1984 e già argento nella precedente edizione di Lake Placid 1983, davanti ai connazionali Detlef Richter e Steffen Grummt, alla loro prima medaglia iridata, e ai sovietici Zintis Ėkmanis (bronzo olimpico a Sarajevo 1984) e Nikolaj Žirov, i quali regalarono alla propria nazione la prima medaglia mondiale in assoluto nel bob[2][3][4][5].

Pos. Atleti Nazione Tempo Distacco
Gold medal icon.svg Wolfgang Hoppe
Dietmar Schauerhammer
Germania Est Germania Est I 4:18.72
Silver medal icon.svg Detlef Richter
Steffen Grummt
Germania Est Germania Est II 4:19.76 +1.04
Bronze medal icon.svg Zintis Ėkmanis
Nikolaj Žirov
Unione Sovietica Unione Sovietica I 4:22.37 +3.65
4 Erich Schärer
André Kisser
Svizzera Svizzera II 4:22.53 +3.81
5 Hans Hiltebrand
Meinhard Müller
Svizzera Svizzera I 4:22.72 +4.00
6 Jānis Ķipurs
Māris Poikāns
Unione Sovietica Unione Sovietica II 4:23.35 +4.63
7 Guerrino Ghedina
Andrea Meneghin
Italia Italia I 4:23.74 +5.02
8 Anton Fischer
Franz Nießner
bandiera Germania Ovest I 4:24.06 +5.34
9 Alex Wolf
Georg Beikircher
Italia Italia II 4:24.31 +5.59
10 Franz Paul Weber
Horst Tutzer
Austria Austria I 4:24.65 +4.93

Bob a quattro[modifica | modifica wikitesto]

La gara si è disputata il 26 e il 27 gennaio 1985 nell'arco di quattro manches ed hanno preso parte alla competizione 23 compagini in rappresentanza di 14 differenti nazioni. Campione mondiale in carica era il quartetto svizzero composto da Ekkehard Fasser, Hans Märcy, Kurt Poletti e Rolf Strittmatter, non presenti tra i primi sei classificati in questa edizione. Il titolo è stato pertanto vinto dall'equipaggio tedesco orientale formato da Bernhard Lehmann, Matthias Trübner, Ingo Voge e Steffen Grummt, del quale sia Lehmann che Voge reduci dall'argento olimpico di a Sarajevo 1984 e lo stesso Lehmann già argento a Sankt Moritz 1982; la medaglia d'argento è andata ai connazionali Detlef Richter, Dietmar Jerke, Bodo Ferl e Matthias Legler, con Richter e Jerke che già colsero il bronzo nella precedente edizione di Lake Placid 1983, mentre al terzo posto è giunta la compagine elvetica costituita da Silvio Giobellina, Heinz Stettler, Urs Salzmann e Rico Freiermuth, tutti quanti già campioni del mondo a Sankt Moritz 1982 e bronzo olimpico a Sarajevo 1984[2][6].

Pos. Atleti Nazione Tempo Distacco
Gold medal icon.svg Bernhard Lehmann
Matthias Trübner
Ingo Voge
Steffen Grummt
Germania Est Germania Est I 4:14.06
Silver medal icon.svg Detlef Richter
Dietmar Jerke
Bodo Ferl
Matthias Legler
Germania Est Germania Est II 4:14.63 +0.57
Bronze medal icon.svg Silvio Giobellina
Heinz Stettler
Urs Salzmann
Rico Freiermuth
Svizzera Svizzera I 4:14.81 +0.75
4 Ralph Pichler
Celeste Poltera
Gustav Weder
Roland Beerli
Svizzera Svizzera II 4:15.31 +1.25
5 Alex Wolf
Pasquale Gesuito
Georg Beikirchner
Stefano Ticci
Italia Italia II 4:15.69 +1.63
6 Peter Kienast
Franz Siegl
Christian Mark
Gerhard Redl
Austria Austria I 4:15.72 +1.66

Medagliere[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Nazione Oro Argento Bronzo Totale
1 Germania Est Germania Est 2 2 0 4
2 Svizzera Svizzera 0 0 1 1
Unione Sovietica Unione Sovietica 0 0 1 1
Totale 2 2 2 6

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luciano Caveri, Il bob a Cervinia fra ricordi e rimpianti, su caveri.it, Luciano Caveri (archiviato il 18 marzo 2016).
  2. ^ a b (ENESFRNL) Bobsleigh - 1985 World Championships - Results Men, su the-sports.org, Info Média Conseil (archiviato il 31 marzo 2017).
  3. ^ (EN) World Championships Two-Man Finals at Cervinia, Italy - First day times after two runs, su upi.com, United Press International, 19 gennaio 1985 (archiviato il 1º aprile 2017).
  4. ^ (EN) World Championships at Cervinia, Italy, Jan. 20 - Two-man, su upi.com, United Press International, 20 gennaio 1985 (archiviato il 1º aprile 2017).
  5. ^ (EN) Bill Scott, East German double Olympic champions Wolfgang Hoppe and brakeman..., su upi.com, United Press International, 20 gennaio 1985 (archiviato il 1º aprile 2017).
  6. ^ (EN) Bill Scott, Bernhard Lehmann led East Germany to a 1-2 finish..., su upi.com, United Press International, 27 gennaio 1985 (archiviato il 1º aprile 2017).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sport invernali Portale Sport invernali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport invernali