Bob ai XXII Giochi olimpici invernali - Bob a due maschile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bandiera olimpica Bobsleigh pictogram.svg
Bob a due maschile
Soči 2014
Informazioni generali
Luogo Krasnaja Poljana
Periodo 16 e 17 febbraio
Partecipanti 60 da 20 nazioni
Medaglia d'oro vacante[1][2] Segnaposto
Medaglia d'argento Beat Hefti
Alex Baumann
Svizzera Svizzera
Medaglia di bronzo Steven Holcomb
Steven Langton
Stati Uniti Stati Uniti
Edizione precedente e successiva
Vancouver 2010 Pyeongchang 2018

Nel bob ai XXII Giochi olimpici invernali la gara del bob a due maschile si è disputata nelle giornate del 16 e 17 febbraio nella località di Krasnaja Poljana sulla pista Sanki.

Campione olimpica uscente era la coppia tedesca composta da André Lange e Kevin Kuske, che aveva conquistato l'oro nella precedente edizione di Vancouver 2010 sopravanzando nell'ordine l'altra coppia teutonica formata da Thomas Florschütz e Richard Adjei e quella russa costituita da Aleksandr Zubkov e Aleksej Voevoda; detentore del titolo iridato di Sankt Moritz 2013 è invece l'altro duo tedesco di Francesco Friedrich e Jannis Bäcker.

Campioni olimpici si erano laureati i russi Aleksandr Zubkov e Aleksej Voevoda, ma il 24 novembre 2017 il CIO ha decretato la squalifica del pilota Zubkov e il 18 dicembre successivo anche del frenatore Voevoda, a seguito della vicenda doping che ha coinvolto numerosi atleti russi tramite il noto rapporto della Agenzia Mondiale Antidoping (WADA) presentato da Richard McLaren nel luglio 2016, per cui la medaglia d'oro è stata loro revocata[1][2]. Il 1º febbraio 2018 il Tribunale Arbitrale dello Sport, dopo aver preso in esame il ricorso presentato dai due atleti russi, ha confermato entrambe le squalifiche comminate loro dal CIO, annullando tuttavia il divieto di partecipare a future edizioni delle olimpiadi[3]. I russi avevano preceduto gli svizzeri Beat Hefti e Alex Baumann, medaglia d'argento, e gli statunitensi Steven Holcomb e Steven Langton, medaglia di bronzo.

Il 29 novembre 2017 anche Aleksandr Kas'janov e il 22 dicembre successivo il suo frenatore Maksim Belugin, classificatisi quarti, sono stati squalificati per lo stesso motivo[4][5]. Il 1º febbraio 2018 il Tribunale Arbitrale dello Sport, dopo aver preso in esame il ricorso presentato da Kas'janov, ne ha confermato la squalifica, annullando tuttavia il divieto di partecipare a future edizioni delle olimpiadi; Belugin invece non presentò alcun ricorso[3].

Classifica di gara[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Nazione Atleti 1ª manche 2ª manche 3ª manche 4ª manche Totale Distacco
DSQ[1][2] Russia Russia Aleksandr Zubkov[1]
Aleksej Voevoda[2]
56"25 56"57 56"08 56"49 3'45"39
Silver medal icon.svg Svizzera Svizzera Beat Hefti
Alex Baumann
56"46 56"68 56"26 56"65 3'46"05 +0"66
Bronze medal icon.svg Stati Uniti Stati Uniti d'America Steven Holcomb
Steven Langton
56"34 56"84 56"41 56"68 3'46"27 +0"88
DSQ[4][5] Russia Russia Aleksandr Kas'janov[4]
Maksim Belugin<ref name = DEM_IVA_BEL_UDO/
>
56"69 56"60 56"44 56"57 3'46"30 +0"91
05 5 Lettonia Lettonia Oskars Melbārdis
Daumants Dreiškens
56"62 56"68 56"43 56"75 3'46"48 +1"09
06 6 Canada Canada Justin Kripps
Bryan Barnett
56"56 56"70 56"42 56"94 3'46"62 +1"23
07 7 Canada Canada Chris Spring
Jesse Lumsden
56"66 56.77 56"62 56"74 3'46"79 +1"40
08 8 Germania Germania Francesco Friedrich
Jannis Bäcker
56"50 56"88 56"63 56"84 3'46"85 +1"46
09 9 Canada Canada Lyndon Rush
Lascelles Brown
56"61 56"87 56"64 56"76 3'46"88 +1"49
10 10 Svizzera Svizzera Rico Peter
Jürg Egger
56"96 56"68 56"60 56"72 3'46"96 +1"57
11 11 Germania Germania Thomas Florschütz
Kevin Kuske
56"89 56"87 56"77 56"71 3'47"00 +1"61
12 12 Stati Uniti Stati Uniti d'America Cory Butner
Christopher Fogt
56"45 57"11 56"77 56"86 3'47"19 +1"80
13 13 Stati Uniti Stati Uniti d'America Nick Cunningham
Dallas Robinson
56"73 57"07 56"98 56"91 3'47"69 +2"30
14 14 Italia Italia Simone Bertazzo
Simone Fontana
57"06 57"02 56"90 56"84 3'47"82 +2"43
15 15 Germania Germania Maximilian Arndt
Alexander Rödiger
56"98 56"92 57"22 57"08 3'48"20 +2"81
16 16 Lettonia Lettonia Oskars Ķibermanis
Vairis Leiboms
57"11 57"22 57"00 57"19 3'48"52 +3"13
17 17 Romania Romania Nicolae Istrate
Florin Cezar Crăciun
57"39 57"19 57"24 57"16 3'48"98 +3"59
18 18 Corea del Sud Corea del Sud Won Yun-jong
Seo Young-woo
57"41 57"20 57"58 57"08 3'49"27 +3"88
19 19 Paesi Bassi Paesi Bassi Edwin van Calker
Bror van der Zijde
57"54 57"46 57"38 56"95 3'49"33 +3"94
20 20 Francia Francia Loïc Costerg
Romain Heinrich
57"44 57"04 57"65 57"23 3'49"36 +3"97
21 21 Monaco Principato di Monaco Patrice Servelle
Sébastien Gattuso
57"50 57"30 57"80 9'90"99 2'52"60
22 22 Austria Austria Benjamin Maier
Markus Sammer
57"57 57"74 57"41 9'91"99 2'52"71
23 23 Regno Unito Regno Unito Lamin Deen
John Baines
57"54 57"81 57"38 9'92"99 2'52"73
24 24 Rep. Ceca Repubblica Ceca Jan Vrba
Michal Vacek
57"72 57"75 57"71 9'93"99 2'53"18
25 25 Corea del Sud Corea del Sud Kim Dong-hyun
Jun Jung-lin
57"78 57"76 57"73 9'94"99 2'53"27
26 26 Australia Australia Heath Spence
Duncan Harvey
57"96 57"99 57"78 9'95"99 2'53"73
27 27 Polonia Polonia Dawid Kupczyk
Paweł Mróz
57"90 58"07 57"98 9'96"99 2'53"95
28 28 Giappone Giappone Hiroshi Suzuki
Hisashi Miyazaki
57"91 58"21 58"02 9'97"99 2'54"14
29 29 Giamaica Giamaica Winston Watts
Marvin Dixon
58"42 58"81 58"17 9'98"99 2'55"40
99  Serbia Serbia Vuk Rađenović
Aleksandar Bundalo
58"31 58"56 DNS 9'99"99 

Data: domenica 16 febbraio 2014
Ora locale 1ª manche:
Ora locale 2ª manche:
Data: lunedì 17 febbraio 2014
Ora locale 3ª manche:
Ora locale 4ª manche:
Pista: Sanki

Legenda:

  • DNS = non partiti (did not start)
  • DNF = prova non completata (did not finish)
  • DSQ = squalificati (disqualified)
  • Pos. = posizione

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (ENFR) IOC sanctions four russian athletes as part of Oswald Commission findings, su olympic.org, CIO, 24 novembre 2017 (archiviato il 26 novembre 2017).
  2. ^ a b c d (ENFR) IOC sanctions one russian athlete, and closes one case as part of Oswald Commission findings, su olympic.org, CIO, 18 dicembre 2017 (archiviato il 18 dicembre 2017).
  3. ^ a b (EN) The Court of Arbitration for Sport (CAS) delivers its decisions in the matter of 39 russian athletes V/ the IOC: 28 appeals upheld, 11partially upheld (PDF), Losanna, Tribunale Arbitrale dello Sport, 1º febbraio 2018. URL consultato il 4 febbraio 2018 (archiviato il 1º febbraio 2018).
  4. ^ a b c (ENFR) IOC sanctions three russian athletes as part of Oswald Commission findings, su olympic.org, CIO, 29 novembre 2017 (archiviato il 29 novembre 2017).
  5. ^ a b (ENFR) IOC sanctions 11 russian athletes as part of Oswald Commission findings, su olympic.org, CIO, 22 dicembre 2017 (archiviato il 22 dicembre 2017).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]