NGC 2247

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
NGC 2247
Nebulosa a riflessione
NGC 2247.jpg
NGC 2247
Dati osservativi
(epoca J2000)
CostellazioneUnicorno
Ascensione retta06h 33m 04s[1]
Declinazione+10° 19′ 21″[1]
Coordinate galattichel = 201,7; b = +00,7[1]
Distanza760 a.l.
(2480 pc)
Magnitudine apparente (V)-
Dimensione apparente (V)2' x 2'[2]
Caratteristiche fisiche
TipoNebulosa a riflessione
Caratteristiche rilevantiparte di Monoceros R1
Altre designazioni
vdB 82; LBN 901
Mappa di localizzazione
NGC 2247
Monoceros IAU.svg
Categoria di nebulose a riflessione

Coordinate: Carta celeste 06h 33m 04s, +10° 19′ 21″

NGC 2247 è una nebulosa a riflessione visibile nella costellazione dell'Unicorno; costituisce una delle regioni centrali dell'associazione di stelle massicce nota come Monoceros R1.

Osservazione[modifica | modifica wikitesto]

Mappa della regione di Monoceros R1.

La nube si individua nella parte settentrionale della costellazione, al confine con Orione e ad ovest rispetto alla Nebulosa Cono e all'ammasso noto come "Albero di Natale"; può essere osservata con un telescopio amatoriale molto potente, meglio se munito di filtri, mentre nelle fotografie appare come una piccola macchia chiara a ridosso di una stellina di ottava magnitudine. Il periodo più propizio per la sua osservazione nel cielo serale ricade nei mesi compresi fra dicembre e aprile; grazie alla sua declinazione prossima all'equatore celeste, la nube può essere osservata da tutte le aree popolate della Terra, sebbene gli osservatori posti a latitudini boreali siano leggermente più avvantaggiati.

Caratteristiche e struttura[modifica | modifica wikitesto]

La nube si trova sul bordo della grande nebulosa oscura nota come B37, a breve distanza da IC 446, la nebulosa che circonda la stella VY Monocerotis; è situata al centro di Monoceros R1, un'associazione OB facente parte della regione del Complesso nebuloso molecolare di Monoceros OB1, assieme all'associazione Monoceros OB1 e ad altre nebulose vicine. La distanza della regione è stimata sui 760 parsec (2480 anni luce), sul bordo esterno del Braccio di Orione, vicino alla zona interbraccio fra questo e il Braccio di Perseo; l'associazione Monoceros R1 conta alcune stelle azzurre di classe spettrale B e circa 7.000 M di nubi di gas e polveri;[3]

La nube circonda per intero la stella HD 259431, nota anche come V700 Monocerotis, una brillante variabile Orione di grande massa che oscilla irregolarmente fra le magnitudini 8,62 e 8,91;[4] la nube si concentra attorno alla stella senza mostrare segni di strutture allungate. Agli infrarossi e alle lunghezze d'onda submillimetriche è una delle sorgenti più compatte della regione.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Simbad Query Result, su simbad.u-strasbg.fr. URL consultato il 30 novembre 2009.
  2. ^ van den Bergh, S., A study of reflection nebulae., in Astronomical Journal, vol. 71, dicembre 1966, pp. 990-998, DOI:10.1086/109995. URL consultato il 23 agosto 2011.
  3. ^ Oliver, R. J.; Masheder, M. R. W.; Thaddeus, P., A new CO survey of the Monoceros OB1 region, in Astronomy and Astrophysics, vol. 315, novembre 1996, pp. 578-590. URL consultato l'8 dicembre 2009.
  4. ^ AAVSO - query form, su result for V700 Monocerotis. URL consultato l'8 dicembre 2009.
  5. ^ Casey, Sean C., Emission from dust in visual reflection nebulae at infrared and submillimeter wavelengths, in Astrophysical Journal, Part 1, vol. 371, aprile 1991, pp. 183-216, DOI:10.1086/169882. URL consultato l'8 dicembre 2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tirion, Rappaport, Lovi, Uranometria 2000.0 - Volume I - The Northern Hemisphere to -6°, Richmond, Virginia, USA, Willmann-Bell, inc., 1987, ISBN 0-943396-14-X.
  • Tirion, Sinnott, Sky Atlas 2000.0 - Second Edition, Cambridge, USA, Cambridge University Press, 1998, ISBN 0-933346-90-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Monoceros R1, nella parte occidentale del complesso nebuloso molecolare di Monoceros OB1, con le nebulose a riflessione connesse alle stelle più brillanti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Orion Nebula - Hubble 2006 mosaic 18000.jpg    New General Catalogue:    NGC 2245  •  NGC 2246  •  NGC 2247  •  NGC 2248  •  NGC 2249   
Oggetti del profondo cielo Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari