IC 435

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
IC 435
Nebulosa a riflessione
IC 435.jpg
IC 435
Dati osservativi
(epoca J2000)
CostellazioneOrione
Ascensione retta05h 43m 01s[1]
Declinazione-02° 18′ 45″[1]
Coordinate galattichel = 207,1; b = -16,3[2]
Distanza1793 a.l.
(550 pc)
Magnitudine apparente (V)8,32 (stella centrale)[2]
Dimensione apparente (V)2,6' x 2,6'[2]
Caratteristiche fisiche
TipoNebulosa a riflessione
Altre designazioni
vdB 57
Mappa di localizzazione
IC 435
Orion IAU.svg
Categoria di nebulose a riflessione

Coordinate: Carta celeste 05h 43m 01s, -02° 18′ 45″

IC 435 è una brillante nebulosa a riflessione visibile nella costellazione di Orione.

Si individua con facilità circa 20 primi d'arco ad est della ben nota nebulosa NGC 2023, situata a sua volta pochi primi a nordest della celebre Nebulosa Testa di Cavallo; fa parte della nube molecolare gigante LDN 1630, la stessa che crea la "Testa di Cavallo" in sovrapposizione alla nebulosa IC 434. La stella responsabile della sua illuminazione è nota come HD 38087, una stella bianco-azzurra di sequenza principale di classe spettrale B5V, situata a oltre 1700 anni luce di distanza dal sistema solare, nella regione di Orion B.[3]

La nebulosa possiede un'elevata densità ed è divisa in due regioni, denominate IC 435-1 e IC 435-2, distinguibili dai rispettivi spettri di luminosità superficiale; le polveri che la compongono sono formate da granuli di dimensioni maggiori rispetto alla media osservata in nebulose simili.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Simbad Query Result, su simbad.u-strasbg.fr. URL consultato il 15 ottobre 2009.
  2. ^ a b c van den Bergh, S., A study of reflection nebulae., in Astronomical Journal, vol. 71, dicembre 1966, pp. 990-998, DOI:10.1086/109995. URL consultato il 14 ottobre 2009.
  3. ^ Witt, Adolf N.; Schild, Rudolph E., CCD surface photometry of bright reflection nebulae, in Astrophysical Journal Supplement Series, vol. 62, dicembre 1986, pp. 839-852, DOI:10.1086/191157. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  4. ^ Calzetti, Daniela; Bohlin, Ralph C.; Gordon, Karl D.; Witt, Adolf N.; Bianchi, Luciana, Scattering Properties of the Dust in the Reflection Nebula IC 435, in Astrophysical Journal Letters, vol. 446, giugno 1995, pp. L97, DOI:10.1086/187939. URL consultato il 22 ottobre 2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tirion, Rappaport, Lovi, Uranometria 2000.0 - Volume I - The Northern Hemisphere to -6°, Richmond, Virginia, USA, Willmann-Bell, inc., 1987, ISBN 0-943396-14-X.
  • Tirion, Sinnott, Sky Atlas 2000.0 - Second Edition, Cambridge, USA, Cambridge University Press, 1998, ISBN 0-933346-90-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]



IC 4406.jpg    IC 433  •  IC 434  •  IC 435  •  IC 436  •  IC 437   
Oggetti del profondo cielo Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari