vdB 36

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search


vdB 36
Nebulosa a riflessione
Rigel+vdB36.jpg
vdB 36
Dati osservativi
(epoca J2000)
CostellazioneOrione
Ascensione retta05h 14m :[1]
Declinazione-08° 12′ :[1]
Coordinate galattichel = 209,2; b = -25,2[2]
Distanza800 a.l.
(245 pc)
Magnitudine apparente (V)0,12 (stella centrale)[2]
Dimensione apparente (V)410' x 410'[2]
Caratteristiche fisiche
TipoNebulosa a riflessione
Mappa di localizzazione
VdB 36
Orion IAU.svg
Categoria di nebulose a riflessione

Coordinate: Carta celeste 05h 14m 00s, -08° 12′ 00″

vdB 36 è una nebulosa a riflessione visibile nella costellazione di Orione.

Si tratta del vasto sistema di gas e polveri illuminate dall'intensa radiazione di Rigel, la supergigante blu che costituisce il vertice sudoccidentale della figura di Orione. Questa nube si estende per alcuni gradi attorno alla stella e comprende lo stesso banco di gas che a nordovest di Rigel dà origine alla famosa Nebulosa Testa di Strega. Parte del gas della regione si unisce al vasto sistema nebuloso che compone l'Anello di Barnard, una semicirconferenza di gas ionizzato che delimita una grande superbolla originata probabilmente dall'intenso vento stellare delle stelle più massicce dell'associazione Orion OB1, nel complesso nebuloso molecolare di Orione, a circa 600 anni luce da Rigel.[3] La distanza della nube vdB 36 dal sistema solare è approssimativamente la stessa di quella di Rigel, circa 800 anni luce.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Simbad Query Result, su simbad.u-strasbg.fr. URL consultato il 13 maggio 2010.
  2. ^ a b c van den Bergh, S., A study of reflection nebulae., in Astronomical Journal, vol. 71, dicembre 1966, pp. 990-998, DOI:10.1086/109995. URL consultato il 13 maggio 2010.
  3. ^ I valori di distanza generalmente più accettati per le regioni più interne del Complesso sono attorno ai 443±16 parsec (1444±52 anni luce) (vedi Alcalá, J. M.; Covino, E.; Leccia, S., Orion Outlying Clouds, in Handbook of Star Forming Regions, Volume I: The Northern Sky ASP Monograph Publications, vol. 4, dicembre 2008, p. 1.). Le regioni periferiche come l'Anello di Barnard e la Bolla di Eridano arrivano a estendersi fino a 210 parsec (680 anni luce) dal sistema solare (vedi voce e relative fonti).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tirion, Rappaport, Lovi, Uranometria 2000.0 - Volume II - The Southern Hemisphere to +6°, Richmond, Virginia, USA, Willmann-Bell, inc., 1987, ISBN 0-943396-15-8.
  • Tirion, Sinnott, Sky Atlas 2000.0 - Second Edition, Cambridge, USA, Cambridge University Press, 1998, ISBN 0-933346-90-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Oggetti del profondo cielo Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari