Monte Mucchio di Pietre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Monte Mucchio di Pietre
Monte mucchio di pietre da sud.png
StatoItalia Italia
RegioneLiguria Liguria
ProvinciaSavona Savona, Imperia Imperia
Altezza770[1] m s.l.m.
CatenaAlpi Liguri
Coordinate44°01′11.6″N 7°58′37.96″E / 44.01989°N 7.97721°E44.01989; 7.97721Coordinate: 44°01′11.6″N 7°58′37.96″E / 44.01989°N 7.97721°E44.01989; 7.97721
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Mucchio di Pietre
Monte Mucchio di Pietre
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Occidentali
Grande SettoreAlpi Sud-occidentali
SezioneAlpi Liguri
SottosezioneAlpi del Marguareis
SupergruppoCatena del Saccarello
GruppoGruppo del Monte Saccarello
SottogruppoDorsale del Monte Guardiabella
CodiceI/A-1.II-A.1.c

Il monte Mucchio di Pietre (770 m s.l.m.) è una montagna delle Alpi Liguri; si trova al confine tra la provincia di Savona e quella di Imperia.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il pilastrino in cemento sulla cima

La montagna ha una discreta importanza idrografica in quanto si trova alla convergenza delle vallate di tre torrenti: l'Arroscia (a nord), il Lerrone (a sud-est) e l'Impero (a sud-ovest). Verso ovest lo spartiacque Arroscia/Impero, con alcuni saliscendi, prosegue fino al colle San Bartolomeo, mentre in direzione nord-est il crinale Lerrone/Arroscia scende a una sella a 651 metri prima di risalire al Monte Boschetto (831 m). Lungo il costolone che divide la valle del Lerrone da quella dell'Impero si incontrano infine il monte Verderi (747 m) e il monte Vagie (715 m) prima che la quota scenda ai 683 m del Passo del Ginestro. Da un punto di vista amministrativo il monte Muchio di Pietre ricade per la sua parte occidentale in comune di Cesio (IM) e per quella orientale nel comune di Casanova Lerrone (SV).[2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nei pressi del monte Mucchio di Pietre venne combattuta nel 1800 una cruenta battaglia nella quale un contingente dell'esercito Austro-piemontese sconfisse le truppe repubblicane francesi nel corso di un tentativo di rioccupare la zona occidentale della Liguria.[3] Gli Austriaci riuscirono poi a scendere su Oneglia, mentre i francesi dovettero ripiegare verso Nizza.[4] Alla battaglia è dedicata una gara podistica chiamata Cinque miglia Napoleonica, che si corre in estate a Cesio e passa nei pressi della cima del monte.[5]

Accesso alla cima[modifica | modifica wikitesto]

Si può salire al Monte Mucchio di Pietre per sentiero seguendo il crinale dal passo del Ginestro, con percorsi valutati di una difficoltà escursionistica E.[6] Altri sentieri collegano la montagna con Cesio e con l'alta valle Arroscia.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carta IGM scala 1:25000, su www.pcn.minambiente.it, Istituto Geografico Militare. URL consultato il 31 marzo 2017.
  2. ^ Carta tecnica regionale su Limiti Amministrativi (Comunali, Provinciali, Regionali) sc. 1:25000, su geoportale.regione.liguria.it, Regione Liguria, 2011. URL consultato il 30 marzo 2017.
  3. ^ Andrea Gandolfo, Profilo storico della provincia dalla presitoria ad oggi, in La provincia di Imperia: A-L, BLU edizioni, 2005. URL consultato il 6 giugno 2017.
  4. ^ Amato Amati, Dizionario corografico dell'Italia, Valardi, 1867, pp. 966. URL consultato il 6 giugno 2017.
  5. ^ Maurizio Vezzaro, Cinque miglia Napoleonica, vince Michele Chieffari, in La Stampa, 25 marzo 2015. URL consultato l'8 luglio 2016.
  6. ^ utente giada, Ubàga (Torre di) Traversata da Passo del Ginestro a Marmoreo Ligo Villanova d'Albenga, su gulliver.it, 25 marzo 2015. URL consultato il 7 giugno 2017.
  7. ^ Cesio, Terre di Riviera. URL consultato il 7 giugno 2017.

Cartografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]