Monte Antoroto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Monte Antoroto
Monte antoroto e colla bassa da monte grosso.jpg
La montagna vista dal monte Grosso
StatoItalia Italia
Regione  Piemonte
Provincia  Cuneo
Altezza2 144 m s.l.m.
CatenaAlpi
Coordinate44°11′17.78″N 7°54′41.35″E / 44.188273°N 7.911487°E44.188273; 7.911487
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Antoroto
Monte Antoroto
Mappa di localizzazione: Alpi
Monte Antoroto
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Occidentali
Grande SettoreAlpi Sud-occidentali
SezioneAlpi Liguri
SottosezioneAlpi del Marguareis
SupergruppoCatena Marguareis-Mongioie
GruppoGruppo Pizzo d'Ormea-Monte Antoroto
SottogruppoCostiera Bric di Conolia-Pizzo d'Ormea
CodiceI/A-1.II-B.5.a

Il monte Antoroto è una vetta alpina delle Alpi Liguri di 2.144 m s.l.m.[1]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Vista da Valdinferno

La montagna si trova sullo spartiacque tra l'Alta Val Tanaro e la Val Casotto. La Colla Bassa (1.851 m) la separa verso est dal Monte Grosso, mentre ad ovest il crinale continua verso la Cima Ciuaiera (2.175 m) e la Colla dei Termini. Poco ad ovest del punto culminante si trova una anticima arrotondata e prativa, di pochi metri più bassa della vera cima.[2]

Costituito da calcari[3] di origine sedimentaria, caratteristica geologica tipica delle Alpi Liguri, il Monte Antoroto è visibile da Ormea, posta ai piedi del versante meridionale, e da Valdinferno, frazione di Garessio.

Accesso alla vetta[modifica | modifica wikitesto]

Si può raggiungere la cima del monte Antoroto partendo dalla Borgata Cascine (Ormea), raggiungibile tramite strada asfaltata che parte dalla piazza principale di Ormea in direzione Villaro, da Cascine si diramano quindi una strada sterrata che conduce al Colle dei Termini in direzione Val Corsaglia, e un sentiero segnalato dal CAI che in un paio d'ore conduce alla vetta, passando per la Rocca degli Uccelli.

Un'altra via d'accesso parte dalla frazione Albra di Ormea, in direzione Pian Cavallo e Monte Antoroto poi.

La vetta è raggiungibile anche da Valcasotto seguendo un sentiero segnato che supera un dislivello di circa 1.200 m.[4] Poco più breve è la salita da Valdinferno, una frazione di Garessio.[5] La vetta rappresenta un interessante punto panoramico: mentre verso est appaiono le Langhe, non essendovi alcuna cima più alta frapposta, a sud il panorama è dominato dalla catena Armetta-Galero; se l'atmosfera è sufficientemente tersa, lo sguardo può facilmente sorvolare lo spartiacque che sostanzialmente segue il confine tra Piemonte e Liguria e giungere fino al mar Mediterraneo e al Golfo di Genova[6]. Dall'Antoroto sono inoltre visibili Ormea, alla base del suo versante meridionale, e ad oriente l'aguzzo Pizzo d'Ormea e il tozzo Mongioie; verso settentrione nessun ostacolo impedisce di volare con lo sguardo dalla Val Casotto fin oltre la pianura piemontese, comprendendo in un sol colpo d'occhio tutte le cime dal Monviso al Monte Rosa e oltre, fin verso le Alpi Centrali e Orientali.

Punti d'appoggio[modifica | modifica wikitesto]

Vista dall'anticima occidentale

Tutela naturalistica[modifica | modifica wikitesto]

Il monte Antoroto fa parte di un SIC (Sito di Interesse Comunitario) anch'esso denominato Monte Antoroto (cod. IT1160035), le cui misure specifiche di conservazione sono state approvate dalla Regione Piemonte nel 2016.[9]

Cartografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AA.VV., Garessio, in Liguria, Piemonte, Valle d'Aosta, Lombardia, Milano, Touring Editore, 2002, p. 137. URL consultato il 1º luglio 2019.
  2. ^ frat, carta 1:25.000.
  3. ^ AA.VV., Allionia: bollettino dell'Istituto ed orto botanico dell'Università di Torino, vol. 36-38, Arti Grafiche P. Conti, 1998. URL consultato il 1º luglio 2019.
  4. ^ Furio Chiaretta, Filippo Ceragioli e Aldo Molino, Il Monte Antoroto, in A piedi in Piemonte, vol. 1, Iter Edizioni, 2006, pp. 251-253, ISBN 9788881771158.
  5. ^ Antoroto (Monte) da Valdinferno, su gulliver.it, 12 giugno 2010. URL consultato l'11 luglio 2019.
  6. ^ Roberto Ciri, Monte Antoroto - 2144 m, su vienormali.it, 23 giugno 2012. URL consultato l'11 luglio 2019.
  7. ^ solosole, Antoroto (Monte) dalla Colla di Casotto, giro delle Rocche di Perabruna, su gulliver.it, 6 settembre 2010. URL consultato l'11 luglio 2019.
  8. ^ Antoroto m. 2144 - Grosso m. 2006, su escursioniliguria.it, Escursionismo in Liguria. URL consultato l'11 luglio 2019.
  9. ^ Direzione Ambiente, Governo e Tutela del territorio Settore Biodiversità e Aree Naturali, L'Antoroto (PDF), su ftp.minambiente.it, Regione Piemonte. URL consultato il 9 gennaio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]