Emanuele Testardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Emanuele Testardi
Nazionalità Italia Italia
Altezza 191 cm
Peso 84 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Giovanili
????-2006 600px Rosso e Verde.png Libertas Centocelle
2006-2008 Pescara
2009-2010 Sampdoria
Squadre di club1
2008-2009 Pescara 6 (0)
2009-2010 Sampdoria 5 (0)
2010-2011 Gubbio 11 (0)
2011 Sampdoria 0 (0)
2011-2012 Pergocrema 13 (4)
2012 Siracusa 13 (5)[1]
2012-2013 Virtus Lanciano 9 (0)
2013 Südtirol 11 (2)[2]
2013-2014 Honvéd 8 (0)
2014-2015 Lupa Roma 8 (3)
2015 Arezzo 7 (0)
2015 Siracusa 11 (4)
2015-2016 Potenza 14 (4)
2016 San Severo 9 (4)
Nazionale
2010 Italia Italia U-20 1 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 25 novembre 2016

Emanuele Testardi (Roma, 31 dicembre 1990) è un calciatore italiano, attaccante attualmente svincolato.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Prima punta molto fisica, fa della sua altezza (1,91 cm) un pericolo per le difese avversarie nelle punizioni e sui corner. Ha buone qualità offensive ed un ottimo tocco di palla; all'occorrenza può ricoprire il ruolo di seconda punta.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel Pescara, debutta nel calcio professionistico nella stagione 2008-2009, collezionando 6 presenze senza gol nel campionato di Lega Pro Prima Divisione.

Nell'estate del 2009 si trasferisce alla Sampdoria in prestito, venendo inizialmente aggregato alla formazione Primavera dei blucerchiati, per poi esordire in Serie A il 28 febbraio 2010, subentrando al 62º minuto al posto di Stefano Guberti nella partita Parma-Sampdoria, finita 1-0 per gli emiliani.[3][4]

Nell'arco della stessa stagione partecipa ad altre 4 gare di campionato, sempre da subentrato, senza segnare.

Il 25 giugno 2010 la Sampdoria riscatta interamente il cartellino del giocatore.[5]

Vari prestiti in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 luglio 2010 si trasferisce in prestito al Gubbio in Lega Pro Prima Divisione,[6][7] dove gioca 11 partite di Campionato e due di Coppa Italia Lega Pro fino al trasferimento di gennaio.

Il 31 gennaio 2011, ultimo giorno della sessione invernale di calciomercato, passa in prestito al Foligno.[8] Il successivo 5 febbraio la squadra umbra si vede annullare il tesseramento in quanto, prima di trasferirsi dalla Sampdoria al Gubbio, il 1º luglio 2010 l'attaccante era passato dal Pescara alla società genovese, dunque per lui il Foligno sarebbe stata la terza società di appartenenza in una stessa stagione sportiva, eventualità proibita dalle norme vigenti. Per questo motivo, Testardi ha dovuto fare ritorno alla Sampdoria.[9] Non rientrando nei piani dei tecnici Mimmo Di Carlo prima ed Alberto Cavasin dopo non collezione nessuna presenza in prima squadra, dando una mano però nella formazione primavera nella quale segna 5 reti in 7 incontri.

Nella stagione 2011-2012 viene ceduto in prestito al Pergocrema in Lega Pro Prima Divisione[10]; il 18 settembre 2011 segna il suo primo gol fra i professionisti, in occasione della partita Latina-Pergocrema 1-2[11].

Il 14 gennaio 2012 l'attaccante lascia il Pergocrema (14 presenze e 4 gol) per trasferirsi al Siracusa, dove il 22 gennaio esordisce subentrando dalla panchina al 78º minuto e mettendo a segno dopo meno di 1 minuto il suo primo gol con la maglia aretusea nella sfida Siracusa-Triestina 2-0. Conclude la stagione 2011-2012 con 27 presenze e 8 gol in Lega Pro Prima Divisione tra Pergocrema e Siracusa.

Il 19 luglio 2012 viene ceduto, in prestito con diritto di riscatto e controriscatto a favore della Samp, al Lanciano in Serie B[12]; il 12 agosto esordisce con i Frentani nella gara di Coppa Italia Crotone-Lanciano 3-2, nella quale Emanuele realizza il gol del momentaneo vantaggio per 1 a 0.

Il 25 agosto 2012 esordisce invece in Serie B nella gara Padova-Lanciano 1-1, giocando la gara dal primo minuto.

Il 31 gennaio 2013, dopo aver collezionato solo 9 presenze con la Virtus, si trasferisce a titolo definitivo, con opzione per la partecipazione a favore della Samp, al Südtirol-Alto Adige in Lega Pro Prima Divisione[13]. Il 4 febbraio 2013 esordisce con la maglia dei Tirolesi nella partita Südtirol-Lumezzane (4-2) subentrando al 79º minuto e siglando 3 minuti dopo il gol del provvisorio 4 a 1. Conclude la stagione con 11 presenze con 2 gol in Campionato e 2 presenze nei play-off promozione.

Il 17 giugno 2013 la Sampdoria comunica di aver raggiunto un'intesa con il Südtirol-Alto Adige per la risoluzione consensuale dell'accordo di partecipazione con relativa cessione di contratto del calciatore. I diritti sportivi dell'attaccante tornano pertanto di proprietà della Samp.[14]

L'esperienza in Ungheria[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º luglio 2013 la Samp comunica la cessione in prestito di Emanuele alla squadra ungherese dell'Honvéd guidata da Marco Rossi, dove va ad aggiungersi alla colonia italiana composta dai connazionali Raffaele Alcibiade e Andrea Mancini[15] L' 11 luglio 2013 segna una tripletta nel 9-0 con cui l'Honvéd batte i montenegrini del Čelik Nikšić nel ritorno del primo turno preliminare di Europa League, il suo debutto in campionato avviene alla prima giornata nella sconfitta casalinga subita per 3-1 a favore del Kecskemét. Nel corso della stagione segna sia in Coppa d'Ungheria che una doppietta in Coppa di Lega ungherese dove segna i primi due gol nel match che finirà 5-3 per la sua squadra ai danni del Cegléd, Conclude la stagione con un totale di 18 presenze e sette reti realizzate.

Il ritorno in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 luglio 2014 viene acquistato a titolo definitivo dalla Lupa Roma in Lega Pro[16].

Il 31 agosto 2014 segna entrando dalla panchina, durante la prima giornata del campionato di Lega Pro, contro il Lecce ad Aprilia. La partita finirà 2-1 per i padroni di casa. Si tratta del primo gol in assoluto in un campionato professionistico per la squadra laziale.

Il 21 gennaio 2015 passa all'Arezzo[17]. Fa il suo esordio con la squadra toscana il 25 gennaio, nella partita persa 1-0 a Sassari contro la Torres, subentrando al 46º minuto al posto di Yaisien, e venendo poi espulso al novantesimo. Dopo esser passato al Siracusa e aver messo a segno 4 reti in 9 presenze si trasferisce al Potenza nel campionato di Serie D. Segna il suo primo gol con la maglia rossoblu all'esordio, nella partita Potenza-Pomigliano, segnando il 2-1 definitivo su rigore.

Nella stagione 2016-2017 rimane sempre in Serie D trasferendosi però al San Severo[18] Fa il suo esordio in Coppa Italia Serie D il 20 agosto nel match esterno perso per 1-0 contro il Gravina, in campionato esordisce alla prima giornata nella sconfitta terminata 4-1 contro il Trastevere, mentre nelle successive due giornata segna i suoi primi gol rispettivamente contro Manfredonia e alla sua ex squadra ovvero il Potenza risultando in ambedue le partite decisivo per la vittoria, il 15 novembre dopo nove presenze condite con 4 reti rescinde il contratto con la squadra pugliese rimanendo svincolato.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 ottobre 2010 viene convocato da CT dell'Under-20, Francesco Rocca, in vista della gara contro la Svizzera, in programma il 12 ottobre a Cervia e valida come secondo impegno del Torneo "Quattro Nazioni". Il 12 ottobre 2010 esordisce in Nazionale nella gara finita 3-0 per gli azzurrini.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 25 novembre 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009 Italia Pescara PD 6 0 CI+CILP -+2 -+2 - - - - - - 8 2
2009-2010 Italia Sampdoria A 5 0 CI 0 0 - - - - - - 5 0
2010-gen.2011 Italia Gubbio PD 11 0 CILP 2 0 - - - - - - 13 0
gen.-giu. 2011 Italia Sampdoria A 0 0 CI - - UCL+UEL - - - - - 0 0
Totale Sampdoria 5 0 0 0 5 0
2011-gen.2012 Italia Pergocrema PD 13 4 CILP 2 0 - - - - - - 15 4
gen.-giu. 2012 Italia Siracusa PD 13+2 5+0 CILP - - - - - - - - 15 5
2012-gen.2013 Italia Lanciano B 9 0 CI 1 1 - - - - - - 10 1
gen.-giu. 2013 Italia Südtirol-Alto Adige PD 11+2 2+0 CI-LP - - - - - - - - 13 2
2013-gen.2014 Ungheria Honvéd NBI 8 0 MK+MLK 4+3 2+2 UEL 3 3 - - - 18 7
2014-gen.2015 Italia Lupa Roma LP 8 3 CI-LP 2 0 - - - - - - 10 3
gen.-giu. 2015 Italia Arezzo 1D 7 0 CI-LP - - - - - - - - 7 0
lug.-dic. 2015 Italia Siracusa D 11 4 CI-D 1 0 - - - - - - 12 4
Totale Siracusa 24+2 9 1 0 - - - - 27 9
dic. 2015-2016 Italia Potenza D 14 4 CI+CI-D - - - - - - - - 14 4
lug.-nov. 2016 Italia San Severo D 9 4 CI-D 1 0 - - - - - - 10 4
Totale carriera 125+4 26 18 7 3 3 150 36

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 15 (5) se si comprendono le presenze nei play-off.
  2. ^ 13 (2) se si comprendono le presenze nei play-off.
  3. ^ Parma-Sampdoria 1-0 Corrieredellosport.it
  4. ^ Zaccardo spezza l'equilibrio, Sampdoria sconfitta con onore Sampdoria.it
  5. ^ Testardi acquistato a titolo definitivo dal Pescara Calcio Sampdoria.it
  6. ^ Ingaggio Emanuele Testardi Asgubbio1910.com
  7. ^ Emanuele Testardi ceduto al Gubbio a titolo temporaneo Sampdoria.it
  8. ^ Mercato, Testardi in prestito dalla Sampdoria Folignocalcio.com
  9. ^ Annullato il tesseramento di Testardi Folignocalcio.com
  10. ^ Pergocrema: arriva Testardi; attacco super con Makinwa
  11. ^ LEGA PRO 1 Latina-Pergocrema 1-2 90' vittoria in rimonta del Pergocrema che mantiene la vetta
  12. ^ Emanuele Testardi alla Virtus
  13. ^ I trasferimenti di Beretta, Branzani, Messina, Monticone e Testardi
  14. ^ Risolta con il Sudtirol la partecipazione di Emanuele Testardi
  15. ^ Emanuele Testardi passa all'Honved a titolo temporaneo
  16. ^ ESCLUSIVA TMW - Lupa Roma, firma Testardi
  17. ^ http://arezzocalcio.com/it/news/news-squadra/testardi-e-un-nuovo-giocatore-amaranto_1531.html
  18. ^ San Severo, il derby scaccia la crisi, sanseverosport.com. URL consultato il 23 settembre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]