Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Dragon Ball Z: Il Super Saiyan della leggenda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dragon Ball Z: Il Super Saiyan della leggenda
Il Super Saiyan della leggenda.png
L'antagonista del film, Broly
Titolo originale 燃えつきろ!!熱戦・烈戦・超激戦 (Moetsukiro!! Nessen ressen chō-gekisen)
Lingua originale giapponese
Paese di produzione Giappone
Anno 1993
Durata 71 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione, azione, fantastico
Regia Shigeyasu Yamauchi
Soggetto Akira Toriyama
Sceneggiatura Takao Koyama
Produttore Chiaki Imada, Tomio Anzai
Casa di produzione Toei Animation
Distribuzione (Italia) Terminal Video Italia
Art director Shinzo Yuki
Animatori Tadayoshi Yamamuro
Effetti speciali Chiaki Hirao, Masayuki Kochi, Nao Ota, Nobuhiro Shimokawa, Shoji Sato, Toshio Katsuoka, Yoshiaki Okada
Musiche Shunsuke Kikuchi
Tema musicale "Cha-La Head-Cha-La", di Yukinojo Mori (testo) e Chiho Kiyoka (musica), "HERO (Kimi ga Hero)", di Satou Dai (testo) e Kiyooka Chiho (musica)
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Doppiaggio originale

Ridoppiaggio (2003)

Dragon Ball Z: Il Super Saiyan della leggenda (燃えつきろ!!熱戦・烈戦・超激戦 Moetsukiro!! Nessen ressen chō-gekisen?, lett. "Ardi!! Battaglia eccitante, violenta e furibonda") è l'ottavo film cinematografico di Dragon Ball Z proiettato in Giappone al Toei Anime Fair il 6 marzo 1993. È stato trasmesso in Italia per la prima volta su Rai 2 nel 2000 con il primo doppiaggio e solo nel 2007 su Italia 1 con il secondo, ma senza essere incluso negli episodi di Dragon Ball - La saga.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La trama si sviluppa durante i dieci giorni concessi da Cell per allenarsi in vista del Cell game. Re Kaioh del Nord contatta Goku per informarlo della distruzione della galassia del sud, avvenuta per mano di un Super Saiyan, chiedendogli di trovarlo ed ucciderlo in quanto minaccia anche per il resto dell'universo. Nel frattempo gli altri guerrieri protagonisti, che stanno effettuando un picnic, assistono all'atterraggio di una enorme astronave da cui escono numerosi guerrieri guidati dal saiyan Paragas. Paragas chiede a Vegeta di assumere il titolo di re e di governare sul pianeta Neo Vegeta per proteggerlo dalla minaccia del Super Saiyan Leggendario, ottenendo il consenso del principe.

Seguito da Gohan, Trunks, Crilin, Muten ed Olong, Vegeta si reca sul pianeta. Qui incontra Broly, il figlio di Paragas, insieme al quale si reca sul pianeta Totokama alla ricerca del Super Saiyan Leggendario. Nel frattempo, Gohan, Trunks e Crilin esplorano il pianeta di Neo Vegeta, rendendosi conto che si tratta di un luogo inospitale, per di più basato sulla schiavitù degli abitanti del pianeta Shamo. Essi vengono inoltre a sapere che il vero obiettivo di Paragas è l'omicidio di Vegeta in quanto Re Vegeta, padre di Vegeta, aveva tentato di uccidere Paragas stesso insieme al figlio appena nato poiché spaventato dalla forza di quest'ultimo. Per uccidere Vegeta Paragas conta sulla cometa che di lì a poco distruggerà il pianeta di Neo Vegeta. Dopo aver eliminato il Principe dei Saiyan, egli conta inoltre di conquistare l'universo insieme al figlio, in quanto unici Saiyan rimasti.

Vegeta e Broly tornano dalla loro ricerca del Super Saiyan Leggendario, avvenuta senza successo. Anche Goku giunge su Neo Vegeta, venendo accolto da Paragas che lo invita a recarsi a palazzo. Qui, Goku incontra Broly, che si comporta in maniera ostile nei suoi confronti in quanto, quando erano entrambi neonati, Goku, col suo pianto, non gli permetteva di dormire. Si scopre che Broly viene controllato dal padre tramite un dispositivo che ne limita la forza e la furia distruttiva che, altrimenti, lo renderebbero estremamente pericoloso. Durante la notte, Broly attacca Goku venendo poi fermato dal padre tramite il dispositivo di controllo. Il giorno successivo, Goku rivela a Vegeta la verità sul piano di Paragas e Broly, sempre più furioso, si libera del dispositivo di controllo trasformandosi nel Super Saiyan Leggendario.

I guerrieri sono messi in seria difficoltà da Broly e l'arrivo di Piccolo non riesce a migliorare la situazione. Dopo un breve combattimento in cui sconfigge tutti i suoi avversari, Broly uccide suo padre. Subito dopo, però, Goku ritorna ad affrontarlo sconfiggendolo con un solo pugno grazie all'energia congiunta dei suoi compagni. Successivamente teletrasporta tutti sulla navicella di Piccolo (con cui, nel frattempo, Muten, Olong e Crilin erano fuggiti), appena in tempo per evitare di essere colpiti dalla cometa.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Il primo doppiaggio italiano del film, usato per l'uscita in VHS e per le trasmissioni TV precedenti al 2003, fu eseguito dalla Coop. Eddy Cortese e diretto da Fabrizio Mazzotta, con un cast differente da quello della serie TV. La terminologia venne mantenuta fedele alla versione italiana del manga.

Il film fu ridoppiato nel 2003 dal cast italiano di Dragon Ball Z per la trasmissione su Italia 1. Il ridoppiaggio fu effettuato dalla Merak Film e diretto da Paolo Torrisi su dialoghi di Manuela Scaglione e Tullia Piredda in buona parte trascritti da quelli del primo doppiaggio. Tuttavia ci sono varie differenze in questo adattamento rispetto al precedente. Tra le principali:

  • la terminologia venne cambiata utilizzando quella dell'adattamento italiano della serie TV;
  • alcuni dialoghi vennero modificati per mitigare insulti e termini inadatti a un pubblico infantile;
  • vennero aggiunti "pensieri" di pura fantasia in scene dove i personaggi non parlano;

Il ridoppiaggio è stato poi utilizzato per le successive trasmissioni TV e per l'uscita in DVD.

Edizioni home video[modifica | modifica wikitesto]

L'edizione VHS del film fu prodotta da Dynamic Italia e distribuita da Terminal Video Italia nel 1997. La VHS conteneva il film con il primo doppiaggio.

L'edizione DVD fu prodotta da Dynit, nuova incarnazione della Dynamic Italia. Il 2 settembre 2006 fu distribuita in edicola da De Agostini, mentre la distribuzione sul mercato avvenne il 6 giugno 2007 a opera della Terminal Video Italia. Mentre il master video è un semplice riversamento dalla precedente VHS, l'audio è disponibile in italiano in Dolby Digital 5.1 e in giapponese in 2.0. Poiché la versione italiana del film fu concessa da R.T.I., il DVD contiene esclusivamente il ridoppiaggio. Sono inclusi inoltre i sottotitoli in italiano e, come extra, landscapes e schede sui personaggi.[1]

Rapporto con la serie principale[modifica | modifica wikitesto]

Come tutti i film di Dragon Ball, anche questo non è in continuity con la storia principale del manga e dell'anime. Il film è ambientato tra il 176º ed il 177º episodio della serie TV, cioè all'inizio del Cell Game, come, infatti, suggeriscono gli indumenti di Goku e Gohan assieme ad altri particolari.

Come gli altri movie, anche questo non si risparmia di alcune incoerenze per il punto in cui è collocato:

  • Goku e Gohan dovrebbero essere sempre trasformati in Super Saiyan.
  • L'umanità intera dovrebbe essere nel panico a causa dell'imminenza del Cell Game, ma ciò nonostante tutte le attività umane si svolgono normalmente, come se la minaccia del cyborg non esistesse.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda del DVD su dynit.it, Dynit. URL consultato il 21 agosto 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]