Democrazia Solidale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Democrazia Solidale
Logo Democrazia Solidale DemoS.png
PresidenteMario Giro[1]
SegretarioPaolo Ciani[2][3]
StatoItalia Italia
SedeVia Panfilo Castaldi, 9 Roma
AbbreviazioneDemoS
Fondazione4 luglio 2014 (associazione)[4]
6 ottobre 2018 (partito)[5][6]
Derivato daPopolari per l'Italia
IdeologiaCristianesimo sociale[7][8][9][10]
CollocazioneCentro-sinistra[11]
CoalizioneItalia Democratica e Progressista (2022)

in precedenza:
DemoS-CD (2014-2017)
Civica Popolare (2017-2018)
PD-Siamo Europei (2019)

Partito europeonessuno
Gruppo parl. europeoAlleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici
Seggi Camera
1 / 400
Seggi Senato
0 / 200
Seggi Europarlamento
1 / 76
Seggi Consiglio regionale
4 / 897
Sito webwww.democraziasolidale.it

Democrazia Solidale (DemoS) è un partito politico italiano[12].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La scissione dei PpI[modifica | modifica wikitesto]

Costituita come semplice "Associazione" nel 2014, in seguito alla scissione della fazione di sinistra dei Popolari per l'Italia, a Democrazia Solidale aderiscono, tra gli altri, Lorenzo Dellai, Andrea Olivero (Viceministro delle politiche agricole nel Governo Renzi), Mario Marazziti, Mario Giro (sottosegretario agli affari esteri) e Lucio Romano. Democrazia Solidale, a differenza dei Popolari per l'Italia, afferma la sua alleanza strategica con il Partito Democratico di Matteo Renzi[4]. All'inizio, il partito contava nove deputati, un senatore, un vice ministro e un sottosegretario. Alla base del partito vi è la decisione del PpI di abbandonare la maggioranza a sostegno del Governo Renzi.[13][14]

Nel gennaio 2016 il gruppo parlamentare della Camera "Per l'Italia" (di cui erano membri i deputati di Democrazia Solidale) muta ufficialmente nome in Democrazia Solidale - Centro Democratico.

Le elezioni politiche del 2018 e la costituzione come partito[modifica | modifica wikitesto]

In occasione delle elezioni politiche del 2018, alcuni aderenti a DemoS (Lorenzo Dellai, Andrea Olivero, Milena Santerini) parteciparono individualmente[15] alla lista Civica Popolare di Beatrice Lorenzin[16], aderente alla coalizione di centro-sinistra. La lista ottenne lo 0,5% non eleggendo parlamentari per la quota proporzionale. Alle elezioni regionali del Lazio del marzo 2018 Paolo Ciani è eletto consigliere regionale nella coalizione di centro-sinistra a sostegno di Zingaretti[17][18] divenendo capogruppo di "Centro Solidale - DemoS"[19].

Il 6 ottobre 2018, nel corso di una manifestazione a Roma nella quale sono intervenuti Paolo Gentiloni, Andrea Riccardi, Mario Giro e lo stesso Paolo Ciani, DemoS dà avvio ad un nuovo percorso politico costituendosi come partito[5][6].

Democrazia Solidale ha presentato proprie liste alle elezioni Regionali del maggio 2019 in Piemonte[20], ed in diversi comuni d’Italia[21][22][23] e vari candidati alle elezioni europee del 26 maggio 2019[24].

Alle elezioni europee del 2019 il partito riesce a far eleggere Pietro Bartolo[25][26][27] tra le file della lista unitaria di centro-sinistra PD - Siamo Europei. Alle regionali in Umbria del 2019 insieme al PSI presenta la lista Bianconi per l'Umbria a sostegno del candidato del centro-sinistra Vincenzo Bianconi che perderà contro la candidata del centro-destra; la lista raccoglie il 4,03% e viene eletto consigliere regionale Andrea Fora, ex presidente di confcooperative e inizialmente proposto come candidato governatore.

Nel corso del elezioni regionali 2020 Demos, in Liguria si accorda con Europa Verde e Centro Democratico per presentare una lista comune a sostegno di Ferruccio Sansa[28]. Nel corso delle medesime elezioni, nelle Marche[29], a sostegno di Maurizio Mangialardi, presenta una lista insieme a Italia Viva, PSI e Civici Marche. In Campania[30], a sostegno di Vincenzo De Luca, DemoS si presenta ancora con Europa Verde.[31][32] Per quanto riguarda le elezioni amministrative comunali 2020 DemoS si è presentata in vari comuni[33] con proprie liste[34] (a Moncalieri a sostegno di Paolo Montagna[35], eletto sindaco; ad Albano a sostegno di Massimiliano Borelli, eletto sindaco; a Veneria[36][37] a sostegno di Rossana Schillaci; a Fermo a sostegno di Paolo Calcinaro; a San Giorgio A Cremano[38], a sostegno di Giorgio Zinno; a Macerata[39] a sostegno di Narciso Ricotta; a Quartu Sant'Elena[40] a sostegno di Graziano Milia) eleggendo a Corato il primo sindaco di DemoS, Corrado De Benedittis[41][42].

Nel mese di settembre 2020, il Segretario di Demos, Paolo Ciani, ha annunciato la sua candidatura alle primarie per le elezioni amministrative comunali di Roma 2021 nella coalizione di centro-sinistra. Dopo essere arrivato terzo, Ciani e DemoS sosterranno Roberto Gualtieri alle comunali dell’ottobre 2021.[43]

Democrazia Solidale ha partecipato alle elezioni amministrative 2021 in diversi comuni del territorio nazionale. A Roma, il segretario nazionale Paolo Ciani è stato eletto consigliere comunale[44] e nominato Vice presidente della Commissione VII - Patrimonio e Politiche abitative[45]; è anche membro Commissione V Politiche sociali e salute e XII Turismo, Moda e Relazioni Internazionali[46]. Sempre a Roma Barbara Funari, coordinatrice romana di Demos, è stata nominata Assessora alle Politiche sociali e alla salute[47]. Democrazia Solidale ha presentato candidati in tutti i municipi della Capitale, eleggendo due consiglieri: Antonella Pollicita, nel I municipio e Mirella Arcamone, nel X municipio (lista Demos – Laboratorio Civico X). Sempre nel X municipio di Roma Denise Lancia è stata nominata Assessora alle Politiche sociali.

Nella stessa tornata di elezioni amministrative, vari esponenti di Demos sono stati eletti consiglieri comunali all'interno di Liste Civiche a Torino,[48][49] Milano,[50] Novara"[51] e Genova.

Le elezioni politiche del 2022[modifica | modifica wikitesto]

A fine luglio 2022, viene annunciato che Democrazia Solidale parteciperà alle elezioni politiche previste a settembre dello stesso anno in una lista unitaria — insieme ad altre forze politiche europeiste di ispirazione socialdemocratica e progressista (PD, Art.1 e PSI)[52] — denominata «Italia Democratica e Progressista»[53].

Nelle istituzioni[modifica | modifica wikitesto]

IX legislatura[modifica | modifica wikitesto]

Parlamento Europeo[modifica | modifica wikitesto]

XIX legislatura[modifica | modifica wikitesto]

Camera dei deputati[modifica | modifica wikitesto]

Risultati elettorali[modifica | modifica wikitesto]

Elezione Voti % Seggi
Politiche 2018 Camera in Civica Popolare
0 / 630
Senato
0 / 315
Europee 2019 in PD-SE
1 / 76
Politiche 2022 Camera in PD-IDP
1 / 400
Senato
0 / 200

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ https://www.askanews.it/cronaca/2022/05/12/roma-gualtieri-con-letta-conte-e-tajani-al-congresso-di-demos-pn_20220512_00185/
  2. ^ https://roma.fanpage.it/roma-paolo-ciani-demos-primarie-indispensabili-ci-saremo-portando-i-nostri-valori-cristiani/
  3. ^ https://www.romatoday.it/politica/paolo-ciani-segretario-nazionale-demos.html
  4. ^ a b L’ultima bufera tra i Popolari di Mauro: Dellai, Olivero e Giro fondano Democrazia Solidale, su formiche.net, 5 luglio 2014. URL consultato l'8 luglio 2022.
  5. ^ a b Nasce Demos, il partito dei cattolici popolari ed europeisti: obiettivo le amministrative, su ilmessaggero.it, 8 ottobre 2018. URL consultato l'8 luglio 2022.
  6. ^ a b Gentiloni battezza Demos: i civici targati Sant’Egidio lanciano la sfida nazionale, su rep.repubblica.it, 6 ottobre 2018. URL consultato l'8 luglio 2022.
  7. ^ https://catania.livesicilia.it/2019/07/19/demos-si-presenta-alla-citta-bartolo-al-fianco-degli-ultimi_502870/
  8. ^ https://www.democraziasolidale.it/come-fare-per-ripetere-leffetto-emilia-la-ricetta-di-mario-giro/
  9. ^ https://www.romatoday.it/politica/elezioni/roma-2021-comunali/l-abbraccio-di-demos-a-roberto-gualtieri-la-roma-attenta-ai-fragili-e-migliore-per-tutti.html
  10. ^ https://www.lagendanews.com/demos-democrazia-solidale-elena-apollonio-nella-segreteria-nazionale/
  11. ^ https://www.editorialedomani.it/politica/italia/demos-riccardi-letta-conte-centro-renzi-mnbbs5ra
  12. ^ Statuto del partito politico «Democrazia Solidale - Demo.S» iscritto nel registro dei partiti politici, ai sensi dell'articolo 4 del decreto-legge 28 dicembre 2013, n. 149, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 febbraio 2014, n. 13. (17A08409) (GU Serie Generale n.291 del 14-12-2017) =, su gazzettaufficiale.it.
  13. ^ La maggioranza perde due senatori: escono i Popolari per l'Italia, in La Repubblica, 3 giugno 2015. URL consultato il 3 giugno 2015.
  14. ^ Perché puntiamo a un’alleanza con il Pd. Parla Dellai, su formiche.net, 8 luglio 2014. URL consultato l'8 luglio 2022.
  15. ^ Olivero: “La lista Civica popolare è un segnale di unità nel centrosinistra”, su lastampa.it, 30 dicembre 2017. URL consultato l'8 luglio 2022.
  16. ^ Centrosinistra, c’è anche il terzo mini-alleato del Pd: Civica Popolare guidata dalla Lorenzin. Simbolo? Una margherita, su ilfattoquotidiano.it, 29 dicembre 2017. URL consultato l'8 luglio 2022.
  17. ^ Paolo Ciani eletto al Consiglio Regionale del Lazio. Ecco i nuovi consiglieri, su farodiroma.it, 8 marzo 2018. URL consultato l'8 luglio 2022.
  18. ^ Lazio, Zingaretti presenta la sua lista “Centro Solidale”, su askanews.it, 23 gennaio 2018. URL consultato l'8 luglio 2022.
  19. ^ Consiglio regionale del Lazio - Paolo Ciani, su consiglio.regione.lazio.it. URL consultato l'8 luglio 2022.
  20. ^ Regionali Piemonte, c’è anche la lista Chiamparino Sì DemoS-democrazia solidale =, su nuovasocieta.it. URL consultato il 1º maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 1º maggio 2019).
  21. ^ ELEZIONI Comunali a Cassino =, su tg24.info.
  22. ^ Elezioni, Corrado De Benedittis ufficializza la candidatura a sindaco =, su coratolive.it.
  23. ^ Sono 28 i candidati della lista Demos – Democrazia Solidale a sostegno di Matteo Biffoni. Ecco chi sono =, su tvprato.it.
  24. ^ Europee: da Bartolo a Covassi, per Demos 4 in lista con Pd-Siamo Europei =, su affaritaliani.it.
  25. ^ https://www.farodiroma.it/il-medico-eroe-di-lampedusa-pietro-bartolo-beatrice-covassi-eduardo-piccirilli-e-giuliano-faccani-i-candidati-di-demos-per-le-europee/
  26. ^ https://roma.corriere.it/notizie/politica/19_febbraio_18/pietro-bartolo-politica-medico-migranti-lampedusa-entra-demos-b0c8ffda-3379-11e9-8ba2-1cae66b0283a.shtml
  27. ^ https://www.ilgiornale.it/news/politica/pietro-bartolo-torna-politica-ed-entra-demos-1647341.html
  28. ^ Mario De Fazio, Un mese al voto caccia al seggio, in Il Secolo XIX, 23 agosto 2020, p. 18.
  29. ^ https://www.cronachefermane.it/2020/08/31/elezioni-regionali-italia-viva-demos-psi-e-civici-ecco-la-squadra-del-fermano-per-mangialardi/382962/
  30. ^ https://www.torrechannel.it/demos-lancia-la-sfida-alle-regionali-con-un-lista-a-sostegno-del-centrosinistra-immagini-e-interviste-video/
  31. ^ Italia Viva con Socialisti e Demos Una lista riformista per Mangialardi, su Cronache Maceratesi, 1º agosto 2020. URL consultato il 9 agosto 2020.
  32. ^ Regionali, esplosione di liste per De Luca, sei anche per Caldoro, su la Repubblica, 22 agosto 2020. URL consultato il 24 agosto 2020.
  33. ^ https://dait.interno.gov.it/documenti/candidati_e_liste_amministrative_20-09-2020.pdf
  34. ^ https://www.torinotoday.it/politica/elezioni-comunali-2020/moncalieri-risultati-chi-ha-vinto-paolo-montagna.html
  35. ^ https://elezioni.ilsole24ore.com/elezioni2020/risultati/amministrative_comunali/dati/sindaco_comune_moncalieri.shtml
  36. ^ https://www.quotidianovenaria.it/politica/venaria-elezioni-2020-demos-e-europa-verde-a-sostegno-di-rossana-schillaci-16766
  37. ^ https://www.torinoggi.it/2020/07/29/leggi-notizia/argomenti/politica-11/articolo/venaria-demos-e-europa-verde-sosterranno-rossana-schillaci.html
  38. ^ https://elezioni.ilsole24ore.com/elezioni2020/risultati/amministrative_comunali/dati/sindaco_comune_san_giorgio_a_cremano.shtml?refresh_ce=1
  39. ^ https://www.ilrestodelcarlino.it/macerata/politica/elezioni-comunali-2020-risultati-1.5533287
  40. ^ https://quartudemocraticaesolidale.wordpress.com/le-candidate-e-i-candidati/
  41. ^ http://avvenire.ita.newsmemory.com/publink.php?shareid=4263771da
  42. ^ https://elezioni.interno.gov.it/comunali/scrutini/20200920/scrutiniGI160090200
  43. ^ Corsa al Campidoglio, con Gualtieri anche la lista multiculturale di Demos, su la Repubblica, 31 agosto 2021. URL consultato il 3 settembre 2021.
  44. ^ https://www.romatoday.it/politica/campidoglio-eletti-presidenti-commissioni.html
  45. ^ https://www.comune.roma.it/web/it/commissione-vii-patrimonio-politiche-abitative.page
  46. ^ https://www.comune.roma.it/web/it/commissione-xii-turismo-e-moda.page
  47. ^ https://www.ilmessaggero.it/roma/politica/giunta_gualtieri_ecco_chi_e_barbara_funari_assessore_alle_politiche_sociali_e_alla_salute-6299022.html
  48. ^ https://servizi.comune.torino.it/consiglio/prg/txt/ComposizioneConsiglio.html
  49. ^ https://www.quotidianopiemontese.it/2021/12/01/torino-elena-apollonio-eletta-presidente-diritti-e-pari-opportunita/
  50. ^ https://www.comune.milano.it/comune/palazzo-marino/i-gruppi-consiliari/beppe-sala-sindaco/pontone-marzia/
  51. ^ https://www.comune.novara.it/it/amministrazione/consiglio-comunale
  52. ^ Elezioni: Maraio, da Psi ok a lista con Pd, Art.1, Demos, in ANSA, 29 luglio 2022. URL consultato il 29 luglio 2022 (archiviato dall'url originale il 29 luglio 2022).
  53. ^ Elezioni: Letta, possiamo vincere, bene lista comune con Mdp e Psi, in ANSA, 29 luglio 2022. URL consultato il 29 luglio 2022 (archiviato dall'url originale il 29 luglio 2022).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica