Milena Santerini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Milena Santerini
Milena Santerini daticamera.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XVII
Gruppo
parlamentare
- Scelta Civica per l'Italia (Da inizio legislatura al 10/12/2013)

- Democrazia Solidale - Centro Democratico (Dal 10/12/2013 a fine legislatura)

Circoscrizione Lombardia 2
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico SCpI (2013)
PpI (2013-2014)
DemoS (2014-2018)
Professione Docente Universitario

Milena Santerini (Roma, 25 febbraio 1953) è una politica e docente italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Milanese di adozione insegna Pedagogia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano[1]; sempre all’UNICATT è responsabile del Centro di Ricerca sulle Relazioni interculturali e del Master “Competenze interculturali - Formazione per l’inclusione sociale”, del Centro di Ricerca sulle Relazioni Interculturali[2].
Nel 2013 è stata eletta nella XVII Legislatura alla Camera dei Deputati con la lista di Scelta Civica, di cui è stata anche vicepresidente. L'anno dopo entra nel gruppo parlamentare Democrazia Solidale - Centro Democratico[3].
Già vicepresidente del CDEC[4] (Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea), della Fondazione Memoriale della Shoah di Milano, e componente del consiglio didattico nazionale della Fondazione Museo della Shoah di Roma, il 15 gennaio 2020 l’ex premier Giuseppe Conte annuncia con un tweet[5] che, al successivo Consiglio dei ministri, avrebbe nominato la deputata Milena Santerini coordinatrice nazionale per la lotta contro l’antisemitismo. L'incarico è stato poi confermato il 17 gennaio 2020[6].
La Santerini è stata membro inoltre della Commissione europea contro il razzismo e l'intolleranza ECRI (European Commission against Racism and Intolerance), del Consiglio d’Europa[7].
Collabora poi per il consiglio scientifico al programma di integrazione delle minoranze religiose in Italia con il FIDR, acronimo del Forum Internazionale Democrazia e Religioni[8].
Il 7 marzo 2019 le è stata conferita dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella l'onorificenza di Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana[9].

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
«Di iniziativa del Presidente della Repubblica»
— 7 marzo 2019

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Curatele[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ MILENA SANTERINI Professore Ordinario - Direttrice di Centro di Ricerca, su docenti.unicatt.it. URL consultato il 24 giugno 2021.
  2. ^ Centro di Ricerca sulle Relazioni Interculturali, su centridiricerca.unicatt.it. URL consultato il 22 giugno 2021.
  3. ^ Composizione del gruppo Democrazia Solidale - Centro Democratico, su camera.it. URL consultato il 22 giugno 2021.
  4. ^ Chi Siamo - A Milano, un luogo per ricordarsi di ricordare, su memorialeshoah.it. URL consultato il 24 giugno.
  5. ^ Giuseppe Conte - Tweet del 15 gennaio 2020, su twitter.com. URL consultato il 22 giugno 2021.
  6. ^ Prevenzione e contrasto dell'antisemitismo, su camera.it. URL consultato il 23 giugno 2021.
  7. ^ Meeting with Ms Milena Santerini, Italian Special Representative on Antisemitism on 15 December, su coe.int. URL consultato il 22 giugno 2021.
  8. ^ CONSIGLIO SCIENTIFICO - Prof.ssa Milena Santerini, su irc-fidr.it. URL consultato il 22 giugno 2021.
  9. ^ Santerini Prof.ssa Milena - Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana, su quirinale.it. URL consultato il 22 giugno 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN98554598 · ISNI (EN0000 0001 1732 2338 · LCCN (ENn96020243 · WorldCat Identities (ENlccn-n96020243