Ferruccio Sansa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ferruccio Sansa (Genova, 9 settembre 1968) è un giornalista e scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Genova, è il figlio di Adriano Sansa.

Nel suo passato i temi dell'ambiente con Airone e Bell'Italia, poi ha scritto per Il Secolo XIX, Il Messaggero, la Repubblica, La Stampa.

Ha collaborato con MicroMega, Radio Popolare e Geo e The Guardian.

È giornalista de Il Fatto quotidiano. Si occupa di inchieste e cronaca sulla politica, l'ambiente, la speculazione edilizia e gli affari.

Ha seguito l'inchiesta Antonveneta sui «Furbetti del quartierino», il rapimento dell'Imam egiziano Abu Omar con Carlo Bonini e Giuseppe D'Avanzo e poi lo scandalo delle slot machine[1][2]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Video[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ferruccio Sansa, chiarelettere.it. URL consultato il 22 aprile 2016.
  2. ^ Ferruccio Sansa, rizzolibri.it. URL consultato il 22 aprile 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0000 3740 4448 · SBN IT\ICCU\FERV\050885 · LCCN (ENnb2001070932 · WorldCat Identities (ENnb2001-070932
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie