Bibliografia sull'Olocausto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Olocausto.

La voce fornisce una bibliografia parziale relativa all'Olocausto operato dalla Germania nazista nel periodo 1933-45.

Studi storici[modifica | modifica wikitesto]

Opere di interesse generale[modifica | modifica wikitesto]

  • Anders, Günther. Noi figli di Eichmann. Firenze, Giuntina, 1995. ISBN 88-8057-020-X
  • Benz, Wolfgang. L'Olocausto. Torino, Bollati Boringhieri, 1998. ISBN 88-339-1098-9
  • Bloxham Donald, Lo sterminio degli ebrei. Un genocidio, Oxford 2009, trad. it. Torino, Einaudi 2010
  • Browning, Christoper R. Verso il genocidio. Milano, Net (gruppo editoriale il Saggiatore), 2004. ISBN 88-515-2160-3
  • Browning, Christoper R. Uomini comuni. Polizia tedesca e 'soluzione finale' in Polonia. Torino, Einaudi, 2004. ISBN 88-06-17067-8
  • Browning, Christoper R. Procedure finali. Politica nazista, lavoratori ebrei, assassini tedeschi. Torino, Einaudi, 2001. ISBN 88-06-15658-6
  • Chiappano, Alessandra. I Lager nazisti. Guida Storico didattica. Firenze, Giuntina, 2007. ISBN 978-88-8057-274-9
  • Ciampi Paolo. "Un nome". Firenze. Giuntina cfr. 2006.
  • Coen Fausto. "16 ottobre 1943. La razzia degli ebrei di Roma". Firenze. Giuntina cfr. 1994.
  • (EN) Dean, Martin: Robbing the Jews - The Cofiscation of Jewish Property in the Holocaust, 1935 - 1945, Cambridge University Press, 2008.
  • Friedlander, Henry. Le origini del genocidio nazista, Roma, Editori Riuniti, 1997, ISBN 978-88-3594-263-4
  • Friedländer, Saul. L'ambiguità del bene. Il caso del nazista pentito Kurt Gerstein. Milano, Bruno Mondadori, 2006. ISBN 88-424-9981-1
  • Friedländer, Saul. La Germania nazista e gli ebrei. 1. Gli anni della persecuzione, 1933-1939. Milano, Garzanti, 2004. ISBN 88-11-67701-7
  • Friedländer, Saul. La Germania nazista e gli ebrei. 2. Gli anni dello sterminio, 1939-1945. Milano, Garzanti, 2009. ISBN 978-88-11-68054-3
  • Gellately, Robert. Il popolo di Hitler. Milano, ππLonganesi, 2002. ISBN 88-304-1979-6
  • Goldhagen, Daniel Jonah. I volonterosi carnefici di Hitler. I tedeschi comuni e l'Olocausto. Milano, Mondadori, 1998. ISBN 88-04-44241-7
  • Hilberg, Raul. La distruzione degli Ebrei d'Europa (2 vol.). Torino, Einaudi, 1999. ISBN 88-06-15191-6
  • Hilberg, Raul. Carnefici, vittime, spettatori. La persecuzione degli ebrei 1933-1945. Milano, Mondadori, 1997. ISBN 88-04-42324-2
  • Jankélévitch Vladimir. "Perdonare?". Firenze. Giuntina, cfr.. 1987.
  • Katzenelson Yitzhak. "Il canto del popolo ebraico massacrato". Firenze. Giuntina
  • Klemperer Victor. "LTI. La lingua del terzo reich". Firenze. Giuntina, cfr. 1999.
  • Klee Ernst, Willi Dreßen, Volker Rieß. "Bei tempi. Lo sterminio degli ebrei raccontato da chi l'ha eseguito e da chi stava a guardare". Firenze. Giuntina cfr. 1990.
  • Lifton, Robert Jay. I medici nazisti. Milano, Biblioteca Universale Rizzoli (BUR), 2003. ISBN 88-17-10103-6.
  • Maida Bruno, La Shoah dei bambini, Torino, Einaudi, 2013.
  • Mann Erika. "La scuola dei barbari. L'educazione nella Germania nazista". Firenze. Giuntina cfr. 1997.
  • Minazzi Fabio. "Filosofia della Shoah. Pensare Auschwitz: per un'analitica dell'annientamento nazista". Firenze. Giuntina cfr. 2006.
  • Patzold, Kurt - Schwarz, Erika. Ordine del giorno: sterminio degli ebrei. La conferenza del Wannsee del 20 gennaio 1942 e altri documenti sulla 'soluzione finale'. Torino, Bollati Boringhieri, 2000. ISBN 88-339-1213-2
  • Pedretti Bruno. "La morte e la fanciulla". Firenze. Giuntina cfr. 1998.
  • Pezzetti Marcello, Il libro della Shoah italiana, Torino: Einaudi, 2009.
  • Picciotto Liliana, Il libro della memoria (II ed.; Milano: Mursia, 2001)
  • Poliakov, Léon. Il nazismo e lo sterminio degli Ebrei. Torino, Einaudi, 2002. ISBN 88-06-16423-6
  • Rawicz Piotr. "Il sangue del cielo". Firenze, Giuntina cfr. 2006
  • Reitlinger GeraId, La soluzione finale. Il tentativo di sterminio degli ebrei d'Europa. 1939-1945, Londra 1953, trad. it. Il Saggiatore, Milano 1965
  • Sacchi Danilo, "Fossoli: transito per Auschwitz. Quella casa davanti al campo di concentramento". Firenze. Giuntina cfr. 2002.
  • Šur Grigorij. "Gli ebrei di Vilna. Una cronaca del ghetto 1941-1944". Firenze. Giuntina cfr. 2002.

Opere relative alla persecuzione di specifici gruppi[modifica | modifica wikitesto]

Omosessuali[modifica | modifica wikitesto]

  • Jean Le Bitoux, Triangolo rosa. La memoria rimossa delle persecuzioni omosessuali, San Cesario di Lecce, Manni, 2003.
  • Consoli, Massimo, Homocaust. Il nazismo e la persecuzione degli omosessuali, Kaos, Milano 1991.

Non-ebrei[modifica | modifica wikitesto]

Disabili

  • Friedlander Henry, Le origini del genocidio nazista, Editori Riuniti, trad. it. Roma, Editori Riuniti, 1997

Testimoni di Geova

  • Vercelli, Claudio. Triangoli viola - Le persecuzioni e la deportazione dei testimoni di Geova nei Lager nazisti, Roma, Carocci, 2012, ISBN 978-88-4306-384-0.
  • Matteo Pierro. Fra Martirio e Resistenza. La persecuzione nazista e fascista dei Testimoni di Geova. Como: Actac, 2002.

Unione Sovietica[modifica | modifica wikitesto]

Opere relative ai campi di concentramento e sterminio[modifica | modifica wikitesto]

Auschwitz[modifica | modifica wikitesto]

Studi storiografici[modifica | modifica wikitesto]

Opere autobiografiche[modifica | modifica wikitesto]

Testimonianze scritte durante le persecuzioni razziali[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diari dell'Olocausto.

Memorie dei sopravvissuti[modifica | modifica wikitesto]

Perseguitati ebrei[1][modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Libri di memorie sull'Olocausto.

Perseguitati politici[modifica | modifica wikitesto]

Perseguitati zingari[modifica | modifica wikitesto]

  • Rosenberg, Otto, La lente focale. Gli zingari e l'olocausto. Venezia, Marsilio, 2000. ISBN 88-317-7119-1
  • Ceija Stojka, Forse sogno di vivere. Una bambina rom a Bergen-Belsen, Firenze, Giuntina 2006.

Memorie dei persecutori[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi ambientati in campi di sterminio[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia sull'Olocausto[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Film sull'Olocausto.
  • Annette Insdorf, Indelible Shadows: Film and the Holocaust. New York: Random House, 1983 / 2nd ed. 1989 / 3rd ed. 2003.
  • Judith E. Doneson, The Holocaust in American Film. Philadelphia: Jewish Publication Society, 1987 / 2nd ed. Syracuse, NY: Syracuse University Press, 2002.
  • Ilan Avisar, Screening the Holocaust: Cinema's Images of the Unimaginable. Bloomington: Indiana University Press, 1988.
  • André Colombat, The Holocaust in French Film. Metuchen, NJ: Scarecrow Press, 1993.
  • Joshua Hirsch. Afterimage: Film, Trauma And The Holocaust. Philadelphia: Temple University Press, 2004
  • Millicent Marcus, Italian Film in the Shadow of Auschwitz. Toronto: University of Toronto Press, 2007.
  • Emiliano Perra, Conflicts of Memory: The Reception of Holocaust Films and TV Programmes in Italy, 1945 to the Present. Oxford & New York: Peter Lang, 2010.
  • Marek Haltof. Polish Film and the Holocaust: Politics and Memory. New York & Oxford: Berghahn, 2012
  • Robert Charles Reimer, and Carol J. Reimer (eds.). Historical Dictionary of Holocaust Cinema, Lanham, MD: Scarecrow, 2012.
  • Olga Gershenson, The phantom Holocaust: Soviet cinema and Jewish catastrophe. New Brunswick, NJ & London: Rutgers University Press, 2013.
  • Oleksandr Kobrynskyy, and Gerd Bayer (eds.). Holocaust Cinema in the Twenty-First Century: Images, Memory, and the Ethics of Representation. London & New York: Wallflower Press, Columbia University Press, 2015.
  • Henry Gonshak, Hollywood and the Holocaust. Lanham, MD: Rowman & Littlefield, 2015.
  • Brad Prager, After the Fact: The Holocaust in Twenty-First Century Documentary Film. New York: Bloomsbury, 2015

Fumetti[modifica | modifica wikitesto]

L'olocausto viene descritto in un capitolo di un fumetto digitale (Ebook) scritto e realizzato dall'italiano James Fantauzzi, L'Eretica [2]. La storia è ambientata nello studio dell'"angelo della morte", il dott. Mengele. L'Eretica è un horror dove lo spettro di una donna, Laura, vittima della santa inquisizione spagnola, si ritrova nel corso dei secoli a dover affrontare vari genocidi, tra cui quello armena ed ebraico. Tenterà di aiutare quelle povere vittime dai soprusi dei perpetratori ma non potrà cambiare il corso della storia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Anna Baldini, "La memoria italiana della Shoah, 1944-2009", in Atlante della letteratura italiana, Torino, Einaudi, Vol.3, pag. 758-763.
  2. ^ James Fantauzzi, L'Eretica, Roma, Youcanprint, 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]