Deborah Lipstadt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Deborah Lipstadt nel 2015.

Deborah Esther Lipstadt (New York, 18 marzo 1947) è una storica statunitense, nota per i suoi studi sull'ebraismo e sul negazionismo dell'Olocausto: nella sua produzione spicca Denying the Holocaust in cui accusò David Irving di aver diffuso notizie false sullo sterminio nazista degli ebrei, affermazioni delle quali fu chiamata a rispondere in tribunale dallo stesso Irving venendo assolta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Professoressa di Storia moderna dell'ebraismo all'Università Emory, Deborah Lipstadt è nota per il suo libro Denying the Holocaust, pubblicato nel 1993, in cui descrive e condanna il fenomeno del negazionismo dell'Olocausto; per questo libro, nel 1996 è stata citata in tribunale dal saggista britannico negazionista David Irving, che l'ha accusata di diffamazione, insieme alla casa editrice Penguin Books.[1] Il processo Irving v. Penguin Books Limited, Deborah E. Lipstadt durò fino al 2000 e si concluse con l'assoluzione della Lipstadt, stabilendo che Irving è effettivamente un negazionista dell'Olocausto e che travisò e manipolò deliberatamente prove storiche sulla Shoah per ragioni ideologiche[1][2].

La storia del processo è stata successivamente raccontata dalla stessa Lipstadt nel 2005 nel libro History on Trial: My Day in Court with a Holocaust Denier, da cui nel 2016 è stato tratto il film La verità negata, diretto da Mick Jackson, in cui la Lipstadt è interpretata da Rachel Weisz.[1][3]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Opere tradotte in italiano[modifica | modifica wikitesto]

  • Deborah Lipstadt, Il processo Eichmann, Segrate, Giulio Einaudi, 2014, ISBN 978-88-0621-770-9.
  • Deborah Lipstadt, La verità negata. La mia battaglia in tribunale contro chi ha negato l'Olocausto, Segrate, Arnoldo Mondadori, 2016, ISBN 978-88-0467-365-1.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Marco Consoli, Deborah Lipstadt: «La verità va sempre difesa, dall'Olocausto ai giorni nostri» (L'Espresso), 7 novembre 2016. URL consultato il 25 gennaio 2019.
  2. ^ (EN) Irving v. Penguin Books Limited, Deborah E. Lipstadt, su bailii.org, 11 aprile 2000. URL consultato il 25 gennaio 2019.
  3. ^ Enrico Palumbo, "Denial: una lezione sul negazionismo" – A.R.S.P, su arsp.it. URL consultato il 14 agosto 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN34478583 · ISNI (EN0000 0001 1617 6164 · LCCN (ENn81021580 · GND (DE122473116 · BNF (FRcb120606052 (data) · WorldCat Identities (ENn81-021580