Theodore Racing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Theodore Racing
Categorie
Formula 1
Dati generali
Anni di attività dal 1978 al 1983
Fondatore Theodore Yip
Formula 1
Anni partecipazione Dal 1977 al 1978 e dal 1981 al 1983
Miglior risultato 11° (1983)
Gare disputate 35
Vittorie 0
Note
Erede della Shadow Racing Cars

La Theodore Racing è stato un team di Formula 1 che ha gareggiato tra il 1978 e il 1983 grazie alla passione di Theodore "Teddy" Yip, imprenditore olandese nato in Indonesia che aveva costruito la propria fortuna a Macao.

Formula 1[modifica | modifica sorgente]

Yip cominciò a occuparsi di Formula 1 nel 1977 sponsorizzando i piloti Vern Schuppan e Patrick Tambay presso la squadra Ensign. Nel 1978 Yip commissionò a Ron Tauranac una nuova vettura a motore Cosworth da fare correre con il nome Theodore, ma la monoposto non era competitiva e riuscì a qualificarsi solo al Gran Premio del Sud Africa con Keke Rosberg. In quell'anno Rosberg vinse anche il BRDC International Trophy di Silverstone, gara non valida per il mondiale. Il progetto non proseguì, si concluse la stagione con delle vecchie Wolf e Yip tornò a sponsorizzare la Ensign e successivamente la Wolf e la Shadow. Proprio la Shadow fu acquistata da Yip nel 1980 per far rinascere il nome Theodore a partire dal 1981 con Tambay come pilota, successivamente sostituito da Marc Surer, ma non ci furono particolari risultati. Nel 1981 e nel 1982, la Theodore costruì le proprie vetture, senza squilli, ma riuscendo spesso a qualificarsi. All'inizio del 1983 un altro acquisto, questa volta fu la Ensign a venire coinvolta nella fusione con la squadra, rimarchiando la Ensign N181 come Ensign-Theodore ET183 e adattandola ai nuovi regolamenti; il miglior risultato fu un sesto posto a Long Beach con Johnny Cecotto ma poi risultò sempre più difficile qualificarsi e il team chiuse prima della fine della stagione.

Indy Car[modifica | modifica sorgente]

A partire dal 1983, la Theodore, sempre con una vettura basata sulla Ensign del 1982, si dedicò alche al campionato americano della CART. Dopo qualche apparizione di un team privato (United Breweries) con Jim Crawford, nel 1983, anche il team ufficiale si schierò ufficialmente nel 1984 con due vetture MN021. La vettura si rivelò inadatta alla categoria e, malgrado piloti come Bruno Giacomelli, Tom Sneva e Kevin Cogan non ottenne risultati. Il team venne sciolto, quando Morriss Nunn, il direttore tecnico e in precedenza manager della Ensign, lasciò il team per passare al Target Chip Ganassi Racing. L’ultima apparizione fu nel 1985 a Portland.

Principali piloti[modifica | modifica sorgente]

Risultati in F1[modifica | modifica sorgente]

Anno Vettura Motore Gomme Piloti Flag of Argentina.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of the United States.svg Flag of Spain (1977 - 1981).svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of Sweden.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Canada.svg Flag of Japan.svg Punti Pos.
1977 Ensign MN177 Ford-Cosworth DFV G Patrick Tambay Rit 6 Rit 5 Rit NQ 5 Rit 0[1]
Anno Vettura Motore Gomme Piloti Flag of Argentina.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of the United States.svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of Spain (1977 - 1981).svg Flag of Sweden.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Canada.svg Punti Pos.
1978 TR1, Wolf WR3 e Wolf WR4 Ford-Cosworth DFV G Eddie Cheever NQ NQ 0
Keke Rosberg Rit NPQ NQ NQ NPQ 10 NC Rit NPQ
Anno Vettura Motore Gomme Piloti Flag of the United States.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of Argentina.svg Flag of San Marino.svg Flag of Belgium.svg Flag of Monaco.svg Flag of Spain (1977 - 1981).svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Canada.svg Flag of Las Vegas, Nevada.svg Punti Pos.
1981 TY01 Cosworth DFV Michelin e Avon rubber Patrick Tambay 6 10 Rit 11 NQ 7 13 1 12º
Marc Surer 12 11 14 Rit 8 NQ 9 Rit
Anno Vettura Motore Gomme Piloti Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of the United States.svg Flag of San Marino.svg Flag of Belgium.svg Flag of Monaco.svg Flag of the United States.svg Flag of Canada.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of France.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of Switzerland (Pantone).svg Flag of Italy.svg Flag of Las Vegas, Nevada.svg Punti Pos.
1982 TY01 e TY02 Cosworth DFV G Derek Daly 14 Rit Rit 0
Jan Lammers NQ NQ NQ Rit NQ NQ
Geoff Lees Rit
Tommy Byrne NQ Rit NQ NQ Rit
Anno Vettura Motore Gomme Piloti Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of the United States.svg Flag of Canada.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Europe.svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Punti Pos.
1983 MN183 Ford-Cosworth DFV G Roberto Guerrero NC Rit Rit Rit NPQ Rit NC Rit 16 Rit Rit 12 13 12 1 13º
Johnny Cecotto 14 6 11 Rit NPQ 10 Rit Rit NQ 11 NQ NQ 12

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Essendo un team satellite dell'Ensign, non può essere classificato nella classifica costruttori.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1