Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Percy Jackson & The Olympians)
Rick Riordan, l'autore della serie

Percy Jackson e gli Dei dell'Olimpo (Percy Jackson & The Olympians) è una saga letteraria del genere fantasy scritta da Rick Riordan. La serie si compone di 5 libri basati prevalentemente sulla mitologia greca pur essendo ambientati negli Stati Uniti.

Dal primo libro è stato tratto un film distribuito nelle sale il 12 marzo 2010. Il 12 settembre 2013 è stato rilasciato il sequel, tratto dal secondo libro della serie, Il mare dei mostri.

Il protagonista della saga è un ragazzo di nome Perseus Jackson (interpretato nel film da Logan Lerman), da tutti chiamato Percy, che a 12 anni scopre di essere un semidio (o mezzosangue) figlio di Poseidone, dio del mare. Infatti gli antichi dei greci non sono scomparsi, ma si sono trasferiti negli Stati Uniti d'America e il Monte Olimpo, dove essi dimorano, si trova a New York, ancorato al seicentesimo piano dell'Empire State Building. Nel corso della serie Percy, assieme agli amici Annabeth, Grover, al fratellastro Tyson (figlio di Poseidone e di una ninfa), Talia (figlia di Zeus resuscitata grazie al Vello d'oro) e Nico Di Angelo (figlio di Ade), si troverà a combattere contro i Titani, per impedire che essi spodestino gli dei e conquistino il mondo.

Caratteristiche dell'opera[modifica | modifica sorgente]

Lo Stemma degli Stati Uniti d'America riproduce l'aquila, simbolo del Re degli Dei Zeus

La saga di Percy Jackson e gli Dei dell'Olimpo è collocabile nel genere fantasy e del romanzo di formazione.

La saga è ambientata nell'età contemporanea. Il protagonista Perseus Jackson, ma per tutti Percy, scopre che le divinità dell'antica Grecia esistono e si sono trasferite negli Stati Uniti d'America. Gli dei dell'Olimpo infatti seguono il cuore della civiltà occidentale, che attualmente si trova proprio negli USA; prima gli dei si erano trasferiti dalla Grecia a Roma, da Roma hanno cambiato molte nazioni, fino ad arrivare nel nuovo mondo. Gli esseri umani mortali non si accorgono di tutto ciò a causa della Foschia, che annebbia le menti umane e non permette agli uomini di vedere dei, mostri e accadimenti mitologici.

I libri sono raccontati da Percy stesso in prima persona, che narra la sua vita dai 12 anni, quando scopre di essere figlio del dio Poseidone, fino ai 16 anni. Percy scoprirà che esistono, oltre agli dei, moltissime altre creature mitologiche che credeva inesistenti: i satiri, le ninfe, le driadi, i centauri, le sirene ed anche i mostri, esseri infernali che non muoiono mai, ma possono essere disintegrati e mandati nel Tartaro per rinascere poi a distanza di giorni o anche di anni.

Ambientazione[modifica | modifica sorgente]

Tutti i luoghi nella saga si trovano negli Stati Uniti d'America.

Poi ci sono anche:

  • Diga di Hoover (Arizona e Nevada) nella quale Percy si troverà con i suoi amici nel terzo libro, cercando la strada per salvare Annabeth e la divina Artemide.
  • Monte Tamalpais (San Francisco), luogo dove si trovano il Giardino delle Esperidi, Atlante che regge il cielo, il palazzo di Crono e il nuovo monte Otri. Questo luogo sarà anche uno dei punti di riferimento della seconda saga di Rick Riordan: Eroi dell'Olimpo.
  • Labirinto di [Dedalo]], che si espande sottoterra. Mura, pavimenti e soffitti cambiano stili e materiali continuamente. Il luogo è estremamente pericoloso ed insidioso e continua ad esistere grazie allo spirito di Dedalo, il suo creatore, che vive in un laboratorio all'esatto centro dell'opera ed è difficilissimo da rintracciare.
  • Monte Sant'Elena (Stato di Washington), una delle fucine di Efesto e prigione di Tifone.
  • Casa Castellan (Westport, Connecticut).

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Personaggi di Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo.

Rick Riordan si è basato sulla Biblioteca di Pseudo Apollodoro per i suoi personaggi e trama.

  • Percy Jackson: età 12-16, semidio figlio di Poseidone, il protagonista della serie.
  • Grover Underwood: età 28-32, satiro, miglior amico di Percy.
  • Annabeth Chase: età 12-16, semidea figlia di Atena, migliore amica e in seguito fidanzata di Percy.
  • Luke Castellan: età 19-24, semidio figlio di Ermes, antagonista della serie.
  • Thalia Grace: età 15 anni, semidea figlia di Zeus.
  • Nico di Angelo: età 10-12, semidio figlio di Ade.
  • Bianca di Angelo: età 12 anni, semidea figlia di Ade.
  • Tyson: età 13-16, ciclope figlio di Poseidone, e quindi fratello di Percy.
  • Clarisse La Rue: età 14-18; semidea figlia di Ares.
  • Rachel Elizabeth Dare: età 14-16, una lucida ragazza mortale che può vedere attraverso la foschia (nebbia magica) e che nell'ultimo libro diventa l'Oracolo di Delfi.
  • Chirone: centauro, direttore delle attività del Campo Mezzosangue.
  • Dioniso: dio del vino e delle feste, direttore del Campo Mezzosangue.
  • Travis e Connor Stoll: figli di Ermes.
  • Silena Beauregard: figlia di Afrodite.
  • Charles Beckendorf: figlio di Efesto.
  • Michael Yew: figlio di Apollo.

Libri[modifica | modifica sorgente]

Prima serie: Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo[modifica | modifica sorgente]

Il ladro di fulmini[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo: il ladro di fulmini (romanzo).

Percy Jackson è un ragazzino di 12 anni. Vive a New York e frequenta la Yancy Accademy, un collegio per ragazzi difficili insieme l'amico Grover, dove l'unico insegnante che lo incoraggia è il professor Brunner. Un giorno, durante una gita, la prof di matematica lo isola dalla classe e si trasforma in una Furia (le torturartici dell'ade) e tenta di ucciderlo Percy così scopre di essere un Mezzosangue, figlio di un umano e di un Dio greco. Il suo destino è dunque quello di vivere al Campo Mezzosangue tra i suoi simili, per allenarsi a diventare un vero eroe. Inizialmente stanziato nella casa di Ermes come indeterminato, Percy viene riconosciuto dal padre che si scopre essere Poseidone, il dio del mare. La sa esistenza è dunque un errore, perché Poseidone, essendo uno dei Tre Pezzi Grossi (Ade, Zeus e ovviamente Poseidone), ha stipulato un patto con i fratelli secondo il quale non ci sarebbero dovuti essere figli appartenenti a loro perché troppo forti. Nel frattempo sull'Olimpo si prepara una guerra: qualcuno ha rubato la Folgore di Zeus e quest'ultimo ha accusato Poseidone; se essa non sarà restituita al proprietario entro il solstizio d'estate, si scatenerà la Terza Guerra Mondiale... Percy, insieme all'amica Annabeth Chase e al satiro Grover, partono per un'impresa per entrare nel Regno dei Morti, dominato da Ade: il ragazzo è infatti convinto che sia proprio il dio dei morti ad aver rubato la Folgore, in quanto una possibile guerra arricchirebbe molto il suo regno. Superando mille ostacoli, Percy riesce a giungere al cospetto dello zio, solo per scoprire che non solo Ade è innocente, ma anzi, gli è stato rubato l'Elmo dell'Oscurità, il simbolo del suo potere. Tornato ne mondo dei vivi grazie ad un dono magico, Percy capisce che il Dio che ha voltato le spalle all'Olimpo è Ares,il dio della guerra, ma comprende anche che non ha agito da solo, ma è stato guidato nelle sue azioni da Crono, malvagio Titano confinato nel Tartaro. Percy vince lo scontro con Ares e riporta la folgore sull'Olimpo proprio il giorno del Solstizio d'estate, salvando il mondo.Tornato al campo viene però tradito da Luke, un suo amico che tenta di ammazzarlo. A salvarlo è il centauro Chirone. Luke però fugge ed è una minaccia ancora presente.

Il mare dei mostri[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo: il mare dei mostri (romanzo).

Percy Jackson, dopo un anno relativamente tranquillo passato nella nuova scuola, si trova costretto a fuggire da nuovi mostri che vogliono ucciderlo: sono i Lestrigoni, ovvero dei giganti mangiatori di uomini. Aiutato dalla semidea Annabeth Chase e dal nuovo amico Tyson, un senzatetto alto due metri(in realtà un ciclope) che la scuola di Percy ha adottato, riesce comunque a ritornare al Campo Mezzosangue, dove scopre che la barriera magica che isola il campo dalle invasioni dei mostri si è indebolita a causa della malattia del pino che si trova sul crine. Il pino, che è la trasformazione della morente Talia Grace, figlia di Zeus e di una mortale, doveva proteggere il campo, ma è stato avvelenato con una misteriosa sostanza per la quale non esiste cura, se non il Vello d'oro, smarrito molti secoli prima; incolpato ingiustamente dell'avvelenamento è il professore di Percy e direttore delle attività del Campo, il centauro Chirone.

Al posto del centauro è stato scelto dal signor D, il dio Dioniso e direttore del Campo, un nuovo allenatore per gli eroi: Tantalo, che si dimostrerà un pessimo insegnante, anche se reintrodurrà una vecchia tradizione del Campo Mezzosangue, abolita diversi anni prima a causa del pericolo corso dai partecipanti: la corsa delle bighe. Durante la prima corsa gli eroi vengono attaccato dagli uccelli Stinfalidi, ma grazie a un'idea di Percy e Annabeth lo stormo viene decimato e scacciato. Viene comunque incoronata vincitrice della corsa Clarisse La Rue, figlia di Ares, mentre i due eroi e Tyson vengono puniti da Tantalo, accusati di aver attratto gli uccelli demoniaci a causa della loro pessima guida delle bighe. Alla fine della serata, Percy espone il suo piano per salvare il pino ed il Campo Mezzosangue, rivelando le coordinate esatte dell'entrata per Il Mare dei Mostri rivelategli l'anno prima dalle tre sorelle streghe, dove si dovrebbe trovare il vello d'Oro.

Viene allora affidata la missione del recupero a Clarisse, ma Percy, accompagnato da Annabeth e Tyson, parte per la stessa missione senza autorizzazione del Campo, per poter salvare anche il suo amico Grover, disperso ormai da mesi.

Prima di lasciare il Campo, Percy incontra il dio Ermes, che gli consegna due doni: un thermos che contiene i venti, che favorirebbero gli eroi durante il viaggio se ben usati, e delle vitamine speciali, che dovranno usare solo se ne avranno davvero bisogno.

La maledizione del Titano[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo: la maledizione del Titano.

Il romanzo si apre con un intervento di Annabeth, Talia e Percy in aiuto di Grover, il quale ha trovato due potenti semidei, Nico e Bianca Di Angelo che deve condurre al Campo Mezzosangue. Incapperanno però in una manticora, il dottor Thorn, che lavora per Crono, che rapisce Annabeth. Con l'aiuto della dea Artemide e delle sue Cacciatrici, che si sono messe sulle tracce del mostro della profezia, scortano i due nuovi semidei al Campo. Vengono a sapere però che Artemide è stata rapita, e indotta con un ricatto da Luke a prendersi una massa oscura sulle spalle al posto di Annabeth. Parte allora una spedizione dal campo che si dirige alla ricerca di Annabeth e Artemide, senza la quale al Concilio degli dei non verranno prese decisioni concrete contro i mostri. Alla missione partecipano Percy, Grover, Zoe Nightshade luogotenente delle cacciatrici di Artemide), Bianca di Angelo e Talia. Bianca rimarrà uccisa da un colosso di Efesto, Talo nella discarica degli dei, ma alla fine riusciranno a raggiungere la base di Luke, il monte Tamalpais a San Francisco, ovvero il nuovo Monte Otri. Là affibbieranno il peso della massa oscura, che non è altro che la volta celeste, al Generale di Crono dopo vari combattimenti. Luke perde il duello con Talia e fugge con la sua nave di mostri, la Principessa Andromeda. Talia decide di unirsi alle Cacciatrici di Artemide, per non invecchiare più e lasciare che sia Percy il semidio della Grande Profezia. Nico Di Angelo però sentendosi tradito da Percy per la morte della sorella Bianca, si infuria con lui rivelando il suo grande potere: egli è figlio di Ade e fugge dal campo. Con un nuovo nemico, Nico, e con la profezia che potrebbe riguardare sia lui che il figlio del dio dei morti, Percy si prepara alla guerra.

La battaglia del labirinto[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo: la battaglia del labirinto.

Percy si appresta ad una gita di orientamento nella scuola del fidanzato di sua madre, ma viene attaccato da due empuse, mentre si trovava insieme a Rachel Elisabeth Dare, la ragazza che nel libro precedente lo aveva salvato alla diga di Hoover da alcuni zombie,ma l'intervento fortuito di Annabeth lo salva dal pericolo. Arrivati al campo conoscono Quintus, un insegnante di scherma che ha un segugio infernale addomesticato, e durante un'esercitazione, programmata da Quintus per allenarli, trovano un ingresso al labirinto costruito da Dedalo proprio dentro il campo. Scoprono che Luke vuole usarlo per invadere il Campo, così Annabeth, Percy, Tyson e grover intraprendono una spedizione nel labirinto esalvano Nico di Angelo che ritorna dalla loro parte. Quindi scoprono che Quintus, l'insegnante di scherma del campo, è in realtà Dedalo. In quel momento pero arrivano dei seguaci di Luke, mandati dal proprio comandante per ucciderli. Percy e i suoi compagni scappano e seguendo un tunnel del labirinto, vedono Crono impossessarsi del corpo di Luke. Prima di tornare al campo trovano Pan che decide di morire essendo i suoi domini (le selve) ormai distrutti. La battaglia che segue quando l'avanguardia di Luke esce fuori dal labirinto nel campo è molto combattuta ma vinta grazie all'aiuto di Briareo, un gigante centimano. Il libro si conclude con la festa di compleanno di Percy alla quale partecipa anche Poseidone.

Lo scontro finale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo: lo scontro finale.

Percy e Charles (figlio di Efesto) vengono incaricati di distruggere la nave indemoniata di Luke (la Principessa Andromeda). Crono però, sapendo del piano grazie ad una spia del Campo, cattura i due ragazzi, che riescono comunque a liberarsi, ma durante la fuga, Charles muore sacrificandosi per Percy e distruggendo la nave e tutti i mostri all'interno. Dopo essere tornato al Campo, il figlio di Poseidone viene a conoscenza del passato di Luke e viene accompagnato da Nico negli Inferi per bagnarsi nel fiume Stige e diventare così invincibile per battere Luke(anche lui invincibile perché tuffatosi nel fiume) e Crono, infatti nel frattempo gli dei sono occupati a sconfiggere Tifone. Percy, però, ha il suo punto debole sulla schiena, dove, se viene colpito, può morire. Appena risalito dagli Inferi, gli eserciti nemici avanzano e Percy raduna più mezzosangue e Cacciatrici possibili per combatte la guerra a Manhattan, la città dove si trova il Monte Olimpo; Grover raduna, anche lui, molti spiriti della natura. Durante la guerra Percy viene quasi ucciso, ma Annabeth lo salva proteggendolo col proprio corpo e ricevendo una pugnalata al posto dell'amico. Percy si prende cura della ragazza e le rivela il suo punto debole. L'ultima battaglia si svolge sul Monte Olimpo dove si scoprirà essere Luke il vero eroe, poiché, dopo essere riscito a prendere (per un breve periodo) di nuovo il possesso del suo corpo, si pugnala nel suo punto debole uccidendosi ma uccidendo anche Crono. Dopo la guerra si contano molti morti fra cui anche la spia Silena alleata di Crono, ma la vittoria è del Campo Mezzosangue.

Libri supplementari[modifica | modifica sorgente]

Sono stati pubblicati altri libri, contenenti racconti inediti e altre avventure:

Il libro segreto[modifica | modifica sorgente]

Il libro segreto, uscito a febbraio 2009 negli USA, è stato pubblicato tra La battaglia del labirinto e Lo scontro finale. Contiiene tre mini-storie con illustrazioni e disegni:

  • Percy Jackson e la biga rubata (Percy Jackson and the Stolen Chariot)
  • Percy Jackson e il drago di bronzo (Percy Jackson and the Bronze Dragon)
  • Percy Jackson e la spada di Ade (Percy Jacks and the Sword of Hades)

Le origini del mito[modifica | modifica sorgente]

Demigods and Monsters, uscito l'11 febbraio 2009 negli USA, contiene, nelle sue 196 pagine, un glossario sui mostri incontrati, diversi commenti e informazioni sui luoghi e sui personaggi della serie.

L'ultima guida[modifica | modifica sorgente]

The Ultimate Guide, uscito il 19 gennaio 2010, è il terzo libro-compagno della serie e ha una copertina magnetica. Le sue 156 pagine sono costituite perlopiù da mappe, ma c'è ancora una volta un dizionario dei mostri incontrati con a fianco alcune immagini, oltre a varie attività. Vi è anche il racconto di un tour degli Inferi compiuto da Nico Di Angelo.

Film[modifica | modifica sorgente]

Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo - Il ladro di fulmini (Percy Jackson & the Olympians: The Lightning Thief) (2010)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo - Il ladro di fulmini.

La casa cinematografica Fox ha acquisito i diritti per un adattamento delle avventure di Percy Jackson; il film tratto dal primo libro, Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo - Il ladro di fulmini, diretto da Chris Columbus ed interpretato da Logan Lerman (Percy Jackson), Kevin McKidd (Poseidone), Rosario Dawson (Perseo), Alexandra Daddario (Annabeth Chase), Uma Thurman (Medusa), Pierce Brosnan (Chirone) Sean Bean (Zeus)

Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo - Il mare dei mostri (Percy Jackson: Sea of Monsters) (2013)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo - Il mare dei mostri.

Le riprese del secondo film sono terminate nel 2012. Il film è uscito nelle sale americane il 7 agosto 2013. In Italia è uscito il 12 settembre 2013.

Videogioco[modifica | modifica sorgente]

In contemporanea con il film è stato prodotto dall'Activision un videogioco per Nintendo DS™ intitolato Percy Jackson & gli dei dell'Olimpo: il ladro di fulmini, valutato da Michael Splechta con un punteggio di 6 su 10.[senza fonte]

Eroi dell'Olimpo[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Eroi dell'Olimpo.

Rick Riordan ha scritto una seconda serie, sempre basata sul Campo Mezzosangue, sulla mitologia greca e anche romana questa volta, il cui primo libro, The Lost Hero (in italiano "L'Eroe Perduto"), è uscito negli Stati Uniti il 12 ottobre 2010 e in Italia il 7 maggio 2013. Rick Riordan ha affermato che questa serie, come la prima, sarà composta da 5 libri in tutto. Il secondo libro, The Son of Neptune (in italiano "Il Figlio di Nettuno"), è stato rilasciato negli USA l'Ottobre 2011 e in Italia è stato rilasciato il 12 novembre 2013, mentre il terzo, The Mark of Athena (in italiano "Il Marchio di Atena"), il 2 ottobre 2012, è stato rilasciato in Italia il 22 Aprile 2014. Il penultimo libro, The House of Hades (in italiano "La Casa di Ade"), è stato pubblicato in America l'8 Ottobre 2013,mentre in italia l'uscita è prevista per novembre 2014.L'ultimo libro, The Blood of Olympus (in italiano "Il Sangue dell'Olimpo"), sarà rilasciato in America nel periodo di Ottobre del 2014,mentre in italia l'uscita è prevista per aprile 2015.

Note[modifica | modifica sorgente]


Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]