Graie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando le montagne, vedi Alpi Graie.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Perseus Returning the Eye of the Graii, Henry Fuseli

Le Graie (dal greco Γραῖαι, ossia grigie, nel senso di anziane), conosciute anche col nome di Forcidi, nella mitologia greca, erano figlie di Forco e di Ceto e sorelle delle Gorgoni.

Il mito[modifica | modifica sorgente]

Secondo il poeta Esiodo, si chiamavano Enio, Penfredo e Deino. Incarnavano e simboleggiavano i vari momenti della vecchiaia: infatti, non avevano mai vissuto la gioventù ed avevano un solo occhio ed un solo dente in comune. Custodivano l'accesso al luogo in cui vivevano le loro sorelle, le Gorgoni.

Quando Perseo stava cacciando Medusa, rubò loro l'unico occhio e le costrinse a confessare dove si trovassero l'elmo, la bisaccia e i sandali, oggetti indispensabili per uccidere Medusa. Il fatto che le Graie avessero un solo occhio in comune, consentì a Perseo di passare senza essere visto, e subito dopo, egli incontrò la dea Atena, che gli donò uno scudo lucente e levigato, perché potesse vedere il riflesso di Medusa, senza fissarla negli occhi.

Nel film "Percy Jackson - Il mare dei Mostri"del 2013, appaiono come improbabili autiste di taxi.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca