Kevin McKidd

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kevin McKidd

Kevin McKidd (Elgin, 9 agosto 1973) è un attore scozzese.

È conosciuto principalmente per i suoi ruoli in serie televisive, come quelli di Lucio Voreno in Roma, Dan Vasser in Journeyman e del Dottor Owen Hunt in Grey's Anatomy.

È inoltre apparso in molti film come Trainspotting, Le crociate - Kingdom of Heaven, e l'horror cult inglese Dog Soldiers.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Kevin McKidd è nato e cresciuto nella città scozzese di Elgin. Suo padre era un idraulico e sua madre una segretaria.[1] Ha frequentato la Seafield Primary School e la Elgin Academy ed è stato un membro del piccolo gruppo teatrale locale, il Moray Youth Theatre. Inizialmente deciso a studiare ingegneria, si iscrisse all'Università di Edimburgo ma si ritirò presto per iscriversi al Queen Margaret College di Edimburgo per studiare recitazione. Ha anche fatto parte della compagnia teatrale studentesca dell'Università di Edimburgo, il Bedlam Theatre.

È sposato con Jane Parker, dalla quale ha avuto due figli, Joseph e Iona; la famiglia risiede a Los Angeles durante le riprese di Grey's Anatomy.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

La carriera di Kevin McKidd inizia del 1996 anno in cui recita nel film Trainspotting nel ruolo di Tommy. Dopo questa interpretazione fu inserito nel cast dell'episodio di natale del telefilm Father Ted nel ruolo di Padre Deegan. Sempre nello stesso anno è apparso nel ruolo di Malky Johnson nel film Small Faces.

Nel 1998 appare in "Bedrooms and Hallways - Camere e corridoi" dove interpreta Leo, il protagonista.

Nel 2002 appare nel rifacimento del film Nicholas Nickleby e ha prestato la sua voce a Jezz Torrent nel videogioco Grand Theft Auto: Vice City. Sempre nel 2002 ha recitato nel ruolo di Lawrence Cooper nel film horror di Neil Marshall Dog Soldiers.

Nel 2003 interpreta Frankie nel film "16 years of alcohol" candidato a due premi BAFTA, e vincitore di due British Independent Film Awards, tra cui il premio Douglas Hickox per il miglior regista esordiente.

Nel 2005 partecipa al film di Ridley Scott Le crociate - Kingdom of Heaven e partecipa nel ruolo di Thomas Howard, IV duca di Norfolk alla miniserie della BBC The Virgin Queen. Entra inoltre a far parte del cast della serie televisiva della HBO/BBC Roma, nel ruolo del soldato/politico Lucius Vorenus. Reciterà in questa serie televisiva fino al 2007, anno della sua fine. Grazie alle sue interpretazioni in questa serie ha ottenuto l'acclamazione della critica.[2]

Nel 2007 partecipa a due film importanti: al prequel de Il silenzio degli innocenti, Hannibal Lecter - Le origini del male e a L'ultima legione. Diventa inoltre il protagonista della serie televisiva di breve durata Journeyman.[3] La serie a causa dei bassi ascolti è però stata cancellata dopo solo 13 episodi.

Nel 2008 entra a far parte del cast principale di Grey's Anatomy nel ruolo del Dottor. Owen Hunt, che interpreta tuttora. Grazie all'interpretazione di Owen Hunt ha vinto un Prism Awards nella categoria Best Performance in a Drama Series Multi-Episode Storyline alla quattordicesima edizione del premio.

Nel 2009 partecipa come doppiatore alla realizzazione del videogioco Modern Warfare 2, prestando la propria voce ad uno dei protagonisti, il capitano John "Soap" MacTavish.

Nel 2010 ha partecipato al film Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo: Il ladro di fulmini nel ruolo di Poseidone.

Nel 2011 ridà la voce a "Soap" MacTavish nel sequel Modern Warfare 3.

Nel 2012 interpreta "Cameron" in "Comes a Bright Day", regia di Simon Aboud con Imogen Poots e Craig Roberts

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Attore[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Regista[modifica | modifica sorgente]

Doppiatore[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Nelle versioni in italiano dei suoi film è stato doppiato da:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Kevin McKidd. The Guardian. Controllato il 12 luglio 2010.
  2. ^ Brian Lowry (2007). Rome. Variety. Controllato il 12 luglio 2010.
  3. ^ NBC gives Journeyman the green light. Digital Spy. Controllato il 12 luglio 2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 4567771 LCCN: no99066621