Patrick McGoohan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Patrick McGoohan (New York, 19 marzo 1928Los Angeles, 13 gennaio 2009) è stato un attore e regista statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dopo essersi trasferito in Irlanda con i genitori, si spostò a Sheffield dove prese contatto e partecipò alle attività teatrali cittadine. Durante la sua attività di direttore di scena allo Sheffield Repertory Theatre, conobbe la futura moglie Joan Drummond. Nell'ambito della sua attività in campo teatrale, è da menzionare la sua partecipazione come attore alla riduzione per il palcoscenico del Moby Dick di Orson Welles. Sul grande schermo, dopo qualche parte di secondo piano, venne scritturato ne I piloti dell'inferno (1958), al fianco di Sean Connery.

La fama giunse però con il ruolo di John Drake, agente segreto della NATO, nella serie Gioco pericoloso. Questa interpretazione gli valse la proposta di interpretare James Bond in Agente 007 - Licenza di uccidere, ma McGoohan rifiutò l'offerta.

Particolare rilevanza nella sua carriera assunse il ruolo di Numero 6 ne Il prigioniero, serie cult televisiva che segnò una vera innovazione rispetto ai telefilm ai quali il pubblico era abituato fino a quel momento. Dopo il successo di questa serie televisiva, nelle vesti di attore girò numerosi altri film, tra i quali Base Artica Zebra (1968), al fianco di Rock Hudson, e Fuga da Alcatraz (1979) con Clint Eastwood.

Prese parte in più occasioni alla fortunata serie televisiva Colombo, prima come interprete in quattro episodi, poi come regista, sceneggiatore e infine produttore.

Negli anni ottanta fu protagonista del film Scanners (1981) di David Cronenberg, nel ruolo di uno psichiatra che studia i fenomeni paranormali e l'effetto delle droghe sintetiche sul cervello umano, oltre alla possibilità dell'influenza altrui sulla mente (riavvicinandosi quindi alle tematiche del telefilm Il prigioniero). Negli anni novanta apparve in Braveheart - Cuore impavido (1995), diretto e interpretato da Mel Gibson, e in Il momento di uccidere (1996) di Joel Schumacher, con Sandra Bullock, Samuel L. Jackson, Kevin Spacey e Ashley Judd. Nel 2000 "riprese" il suo storico personaggio de Il prigioniero, partecipando al doppiaggio di una puntata-parodia de I Simpson, dando la voce proprio al Numero 6.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 61634268 LCCN: n92036990