Ossido di calcio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ossido di calcio
Calcium-oxide-3D-vdW.png
Nomi alternativi
calce viva
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare CaO
Massa molecolare (u) 56,08 g/mol
Aspetto solido incolore
Numero CAS [1305-78-8]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 3,37 (20 °C)
Solubilità in acqua 1,19 g/l (25 °C) (reazione energica)
Temperatura di fusione 2.580 °C (2.853 K)
Temperatura di ebollizione 2.850 °C (3.123 K)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante corrosivo

pericolo

Frasi H 315 - 318 - 335 - 314
Consigli P 280 - 305+351+338 [1][2]

L'ossido di calcio (o calce viva) è l'ossido del calcio.

A temperatura ambiente si presenta come un solido bianco e inodore. È un composto irritante e ha caratteristiche prettamente basiche.

Utilizzi[modifica | modifica sorgente]

L'ossido di calcio miscelato con l'acqua genera una reazione esotermica secondo questa reazione

CaO + H2O --> Ca(OH)2 + 1136 kJ/kg di CaO

Questa reazione viene utilizzata spesso per produrre bevande in lattina calde. L'ossido di calcio viene inserito nel fondo della lattina, la pressione di una membrana sul fondo miscela l'ossido di calcio con l'acqua e la reazione esotermica scalda la bevanda.

Viene utilizzato per la produzione di calce spenta (idrossido di calcio), da utilizzarsi poi nell'edilizia.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

L'ossido di calcio è prodotto industrialmente per calcinazione del carbonato di calcio a 800 °C, secondo la reazione:

CaCO3 + calore --> CaO + CO2

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ scheda della sostanza su IFA-GESTIS
  2. ^ Sigma Aldrich; rev. del 13.03.2010

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia