Ossido di magnesio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ossido di magnesio
Aspetto dell'ossido di magnesio
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare MgO
Massa molecolare (u) 40,30 g/mol
Aspetto solido bianco
Numero CAS [1309-48-4]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 3,58 (25 °C)
Solubilità in acqua (20 °C) quasi insolubile
Temperatura di fusione 2.800 °C (3.073 K)
Temperatura di ebollizione 3.600 °C (3.873 K) (1.000 hPa)
Indicazioni di sicurezza
Frasi H ---
Consigli P --- [1]

L'ossido di magnesio o magnesia è l'ossido del magnesio.

A temperatura ambiente si presenta come un solido bianco inodore.

Talvolta l'ossido di magnesio MgO, prodotto di calcinazione della magnesite (MgCO3), viene indicato con il termine magnesia.

Calcinando la magnesite tra 300 e 1200 °C (a seconda del tempo di permanenza nel forno di cottura) si ottiene la magnesia leggera, detta anche magnesia caustica, impiegata nei cementi Sorel.

A temperature più elevate, tra i 1.200 ed i 1.800 °C si ottiene invece la magnesia pesante, usata per materiali refrattari basici.

Un interessante esperimento che permette di produrre ossido di magnesio consiste nello scaldare una strisciolina di magnesio al becco Bunsen. Con una reazione esotermica il magnesio si ossida sviluppando una intensa fiamma bianca secondo la reazione:

2Mg + O2 → 2MgO

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ scheda dell'ossido di magnesio su IFA-GESTIS

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

chimica Portale Chimica: Il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia