Ossido di tulio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ossido di tulio
Nome IUPAC
Triossido di ditulio
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare Tm2O3
Massa molecolare (u) 385,866
Aspetto cristalli bianco-verdi
Numero CAS [12036-44-1]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 8,6
Solubilità in acqua 3945 °C[1]
Temperatura di fusione 2341 °C
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante

attenzione

Frasi H 315 - 319 - 335
Consigli P 261 - 305+351+338 [2]

L'ossido di tulio, formula chimica Tm2O3, è l'ossido del tulio.

È stato isolato per la prima volta nel 1878 da un campione impuro di ossido di erbio da Per Teodor Cleve.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ David R. Lide, Handbook of Chemistry and Physics, 87ª ed., Boca Raton, CRC Press, 1998, p. 447, ISBN 0849305942.
  2. ^ Sigma Aldrich; rev. del 30.11.2012
chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia