Ioduro di calcio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ioduro di calcio
CaI2 nella forma cristallina anidra
Nome IUPAC
Ioduro di calcio
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare CaI2
Massa molecolare (u) 293.887 g/mol
Aspetto solido bianco
Numero CAS [10102-68-8]
PubChem 66244
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 3.956 g/cm3
Solubilità in acqua 64.6 g/100 mL (0 °C)
66 g/100 mL (20 °C)
81 g/100 mL (100 °C)
Temperatura di ebollizione 1100 °C
Indicazioni di sicurezza
Frasi H 315 - 319
Consigli P 280 - 302+352 - 305+351+338 - 321 - 332+313 - 362

Lo ioduro di calcio è un sale inorganico. In forma cristallina può esistere come CaI2 anidro o nelle diverse forme idrate tra cui il monoidrato di formula CaI2·H2O e numero CAS 71626-98-7[1] ed il tetraidrato di formula CaI2·4H2O e numero CAS 13640-62-5[2].

Sintesi[modifica | modifica wikitesto]

In soluzione lo ioduro di calcio può essere sintetizzato facendo reagire una sostanza contenente il catione Ca++ con acido iodidrico o iodio molecolare. Tra le reazioni più comuni vi sono le seguenti:

CaCO3 + 2HI → CaI2 + H2O + CO2
CaO + 2HI → CaI2 + H2O
6Ca(OH)2 + 6I2 → 5CaI2 + Ca(IO3)2 + 5H2O
CaC2O4 + I2 → CaI2 + 2CO2

Reazioni[modifica | modifica wikitesto]

Lo ioduro di calcio ha proprietà simili a quelle di altri sali della sua categoria, come ad esempio il cloruro di calcio CaCl2. Nel 1898 il premio nobel Henri Moissan utilizzò il CaI2 per isolare per la prima volta il calcio in forma metallica con la seguente reazione:

CaI2 + 2Na0 → 2NaI + Ca0

Lo ioduro di calcio è in grado di reagire molto lentamente con l'ossigeno e l'anidride carbonica presenti nell'aria:

2CaI2 + 2CO2 + O2 → 2CaCO3 + 2I2

durante la reazione viene prodotto iodio molecolare responsabile della colorazione giallastra dei campioni impuri di CaI2.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Wikimedia Tool Labs, 71626-98-7.
  2. ^ Wikimedia Tool Labs, 13640-62-5.