Motore Nissan MR

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I motori MR costituiscono una piccola famiglia di motori a scoppio prodotti a partire dal 2005 dall'alleanza tra la Casa automobilistica francese Renault e quella giapponese Nissan.

Caratteristiche e versioni[modifica | modifica sorgente]

I motori MR hanno esordito su modelli come la Nissan Serena terza serie (non importata in Italia)

Questo motore è stato progettato e realizzato principalmente per la primaria esigenza della Nissan di sostituire alcuni suoi propulsori non più nuovissimi, come per esempio il QR20DE. Proprio per questo motivo il primo propulsore della famiglia è stato un 2 litri a benzina, esattamente come il QR20DE stesso.
Da tale propulsore ne sarebbe poi stato derivato un 1.8 sempre a benzina.
La sigla MR è quella utilizzata dalla Nissan, mentre la Renault ha utilizzato la sigla generica M, oppure M-Type.
Le caratteristiche dei motori MR sono:

I motori MR sono stati utilizzati anche dal marchio Renault-Samsung, di proprietà della Renault stessa.

Come già accennato, sono due le versioni facenti parte della famiglia di motori MR e le loro caratteristiche sono illustrate di seguito.

MR20DE o M4R (2 litri)[modifica | modifica sorgente]

Queste due sigle stanno ad indicare il primo dei motori MR ad esordire. La sigla MR20DE è quella utilizzata dalla Nissan, mentre la sigla M4R è stata utilizzata dalla Renault.

Siamo all'inizio del 2005 e sotto il cofano di alcune Nissan non importate in Europa comparve questo nuovo 2 litri in alluminio.

Ferma restando la misura dell'alesaggio di 84 mm, uguale per tutte le versioni dei motori MR, la corsa misura 90.1 mm, per una cilindrata totale di 1997 cm³.

Con un rapporto di compressione di 10:1, questo motore eroga nella sua variante principale una potenza massima di 138 CV a 6000 giri/min, mentre la coppia massima è di 195 Nm a 3750 giri/min.

In tale configurazione questo motore è stato montato su:

Una sottovariante di questo motore è depotenziata fino a 133 CV ed è stata montata sulle Nissan Bluebird Sylphy Mk2 2.0 16v, prodotte per i mercati giapponese, cinese e del Sud-est asiatico a partire dal 2005.

Un'altra sottovariante eroga una potenza massima di 143 CV e viene montata sotto il cofano della Renault Safrane II, in vendita in alcuni mercati mediorientali a partire dal 2008.

Da tale motore è stata derivata anche l'unità MR20DD, caratterizzata dall'alimentazione ad iniezione diretta e dalla fasatura variabile sia in aspirazione che in scarico. Tale unità motrice eroga 147 CV a 5600 giri/min di potenza massima e 210 Nm di coppia massima a 4400 giri/min. Viene montato a partire dal 2010 sulla Nissan Serena.

M4Rt[modifica | modifica sorgente]

È esistita una versione sovralimentata del 2 litri M4R. Con un rapporto di compressione pari a 9:1, tale versione eroga una potenza massima di 204 CV a 5000 giri/min, con una coppia massima di 300 N·m a 3000 giri/min. Questo motore trova applicazione su:

  • Renault Laguna Mk3 2.0 Turbo GT (2008-09);
  • Renault Laguna Mk3 Coupé 2.0 16v Turbo (2008-10).

Versioni da 1.8 litri[modifica | modifica sorgente]

MR18DE[modifica | modifica sorgente]

La Nissan Versa, declinazione della Nissan Tiida per il mercato statunitense, monta solo il 1.8 MR18DE

Pochi mesi dopo l'introduzione del 2 litri MR20DE, è avvenuta anche quella del più piccolo MR18DE, che non è altro che una versione a corsa accorciata del 2 litri stesso. Infatti, ferma restando la misura dell'alesaggio, la corsa è stata accorciata di 9 mm, passando così da 90.1 ad 81.1 mm, per una cilindrata complessiva di 1798 cm³.
Si tratta dell'unico motore MR che a tutt'oggi non è stato montato da una Renault, ma che è stato utilizzato esclusivamente dalla Nissan.

Caratterizzato da un rapporto di compressione di 9.9:1, questo motore eroga una potenza massima di 122 CV a 5500 giri/min, mentre la coppia massima raggiunge 174 N·m a 4800 giri/min. È stato montato su:

MRA8DE[modifica | modifica sorgente]

Si tratta di un'unità motrice diversa dalla precedente, in quanto possiede misure differenti di alesaggio e corsa (79.7x90.1 mm) pur conservando lo stesso valore di cilindrata. Tale motore è caratterizzato dalla doppia fasatura variabile e dai pistoni rivestiti in materiale antiattrito per ridurre drasticamente la dispersione di energia termica. La potenza massima raggiunge 130 CV a 6000 giri/min, mentre la coppia massima arriva a 174 Nm a 3600 giri/min. Le sue applicazioni si limitano alla Nissan Sentra del 2013, commercializzata con tale denominazione in Nordamerica e nel Medio Oriente, ma anche come Nissan Sylphy in altri Paesi dell'Asia e come Nissan Pulsar in Oceania ed in Estremo Oriente.

MR16DDT (1.6 litri)[modifica | modifica sorgente]

Vista di un motore 1.6 Turbo MR16DDT

Tra le ultime evoluzioni dei motori della famiglia MR va sicuramente annoverata la versione da 1.6 litri, tra l'altro caratterizzata dal fatto di essere sovralimentata mediante turbocompressore corredato di intercooler. Con le sue misure di alesaggio e corsa pari a 79.7x81.1 mm, questo motore ha una cilindrata di 1618 cm3. Tra le altre caratteristiche va ricordata l'alimentazione ad iniezione diretta, le valvole al sodio, la doppia fasatura variabile, il rapporto di compressione pari a 9.5:1, i trattamenti antiattrito di numerosi suoi componenti e la generale leggerezza strutturale. Tale motore raggiunge una potenza massima di 190 CV a 5600 giri/min, mentre la coppia massima mantiene tra 2000 e 5600 giri/min il suo picco di 240 Nm. Introdotto per la prima volta nell'autunno del 2010 sotto il cofano della Nissan Juke 1.6 DIG-T, questo motore è stato in seguito esteso alla Nissan Tiida (dal 2013).

Una seconda variante di questo motore eroga fino a 200 CV a 6000 giri/min, con una coppia massima di 240 a 1750 giri/min. Questo motore ha trovato applicazione sotto il cofano di:

  • Nissan Juke 1.6 DIG-T Nismo (dal 05/2013)
  • Renault Clio RS quarta serie (dal 05/2013).

Un'ulteriore variante, pensata stavolta per le competizioni, è stata montata sulla Nissan Deltawing del 2012. In tale configurazione, questo motore raggiunge una potenza massima di ben 300 CV a 7400 giri/min.

Varianti turbodiesel[modifica | modifica sorgente]

Strettamente imparentati con i motori MR sono anche delle varianti a gasolio, prodotte anch'esse in collaborazione con Renault, e che presso la Casa francese prendono le sigle di M9R ed M9T.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Renault M9R e M9T.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]