Frans Eemil Sillanpää

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Frans Eemil Sillanpää
Medaglia del Premio Nobel Nobel per la letteratura 1939

Frans Eemil Sillanpää (pronuncia[?·info]; Hämeenkyrö, 16 settembre 1888Helsinki, 3 giugno 1964) è stato uno scrittore finlandese.

Nacque in un villaggio della Finlandia settentrionale da una famiglia di contadini. Nonostante ciò, riuscì comunque a frequentare il liceo a Tampere e ad iscriversi poi alla facoltà di scienze naturali presso l'Università di Helsinki. Nella capitale ebbe modo di entrare a contatto con l'élite culturale del Paese (conobbe, tra gli altri, Eero Järnefelt, Jean Sibelius, Juhani Aho e Pekka Halonen).

Nel 1913 tornò al villaggio natio dove si dedicò appieno alla letteratura.

Esordì con alcune raccolte di novelle, Elämä ja aurinko ("La vita e il sole", 1916) e Ihmislapsia elämän saatossa ("I figli dell'uomo nel corteo della vita", 1917), anticipazioni dei futuri capolavori per alcuni aspetti, come la descrizione dei personaggi e la sensibilità lirica.

Del 1917 è il suo romanzo più famoso, Hurskas kurjuus ("Santa miseria", 1919), dove si notano le influenze se non i turbamenti scaturiti dagli avvenimenti del 1917-18.

La fama internazionale gli venne da Nuorena nukkunut ("Addormentata da giovane" o "Silja", 1931), seguito da Miehen tie ("La strada dell'uomo", 1932).

Dottore honoris causa nel 1936, nel 1939 gli è stato conferito il premio Nobel per la letteratura, rimanendo fino ad oggi l'unico autore finlandese ad aver ricevuto questa onorificenza.

La sua popolarità fu proseguita dalla raccolta di racconti Poika eli elämäänsä ("Il figlio ha vissuto la sua vita", 1950).

Gli è stato intitolato l'asteroide 1446 Sillanpää, scoperto dall'astronomo e fisico finlandese Yrjö Väisälä.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Elämä ja aurinko, (1916)
  • Ihmislapsia elämän saatossa, (1917)
  • Santa miseria (Hurskas kurjuus, 1919)
  • Rakas isänmaani, (1919)
  • Hiltu ja Ragnar, (1923)
  • Enkelten suojatit, (1923)
  • Omistani ja omilleni, (1924)
  • Maan tasalta, (1924)
  • Töllinmäki, (1925)
  • Rippi, (1928)
  • Kiitos hetkistä, Herra..., (1930)
  • Nuorena nukkunut, (1931)
  • Miehen tie, (1932)
  • Virranpohjalta, (1933)
  • Ihmiset suviyössä, (1934)
  • Viidestoista, (1936)
  • Elokuu, (1941)
  • Ihmiselon ihanuus ja kurjuus, (1945)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 147277 LCCN: n50025908