Henrik Pontoppidan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Per le sue reali descrizioni della vita moderna in Danimarca. »
(Motivazione del Premio Nobel)
Henrik Pontoppidan (ca. 1917)
Medaglia del Premio Nobel Nobel per la letteratura 1917

Henrik Pontoppidan (Fredericia, 24 luglio 1857Ordrup, 21 agosto 1943) è stato uno scrittore danese.

Insieme a Karl Gjellerup, con il quale divise ex aequo il Premio Nobel per la letteratura nel 1917, è l'esponente più rappresentativo della narrativa naturalista in Danimarca.

Della rivoluzione culturale operata da Georg Brandes, Pontoppidan è insieme lo storico ed il critico, raccogliendo anche nella propria opera spunti ideologici e influenze di diversa provenienza.

Dalle sue opere risulta un quadro assai penetrante del mondo del suo tempo, che dipinge con appassionata indignazione e, soprattutto negli ultimi libri, con una forte e amara vena satirica.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Ali tagliate (1881)
  • La terra promessa (ciclo di romanzi, 1891-1895)
  • Pietro il fortunato (ciclo di romanzi, 1898-1904)
  • Il regno dei morti (ciclo di romanzi, 1912-1916)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 32009973 LCCN: n79113935