Chaim Ozer Grodzinski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Chaim Ozer Grodzinski (a destra) in conversazione con il rabbino Shimon Shkop

Chaim Ozer Grodzinski (in ebraico: חיים עוזר גרוז'נסקי?; Iwye, 24 agosto 1863Vilnius, 9 agosto 1940) è stato un rabbino ed educatore lituano, ebreo. È stato un preminente giudice rabbinico, posek (autorità halakhica), e studioso talmudista a Vilnius, Lituania, alla fine del XIX e inizi del XX secolo. Durante i suoi 55 anni di servizio nella comunità, è stato riconosciuto come il leader posek e guida spirituale della sua generazione, ricevendo richieste di sentenze halakhiche da tutte le parti del mondo e consultato su ogni questione ebraica comunitaria.[1] Ha giocato un ruolo fondamentale nel preservare le yeshiva lituane durante l'era comunista, salvando inoltre le yeshive della Polonia e della Russia durante l'invasione nazista della Polonia nel 1939, quando organizzò il loro trasferimento in città lituane.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rabbi Aharon Sorasky. Glimpses of Greatness: Reb Chaim Ozer Is Klal Yisrael. Hamodia Features, 22/07/2010, p. C3.>
  2. ^ Brafman, Rabbi Aaron. "Ish HaEshkolos: He led world Jewry from Vilna". The Jewish Observer.Consultato 01/03/2012

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autorità VIAF: 30335939 LCCN: n88033897