Andrea Bertolacci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrea Bertolacci
Andrea Bertolacci.jpg
Bertolacci con la maglia della Nazionale U-19
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 179 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Genoa Genoa
Carriera
Giovanili
2006-2009 Roma Roma
Squadre di club1
2010-2012 Lecce Lecce 43 (6)
2012- Genoa Genoa 55 (6)
Nazionale
2006
2007-2008
2009
2009-2010
2010-2011
2011-2013
Italia Italia U-16
Italia Italia U-17
Italia Italia U-18
Italia Italia U-19
Italia Italia U-20
Italia Italia U-21
2 (0)
4 (0)
1 (0)
6 (0)
2 (0)
7 (1)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Argento Israele 2013
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 settembre 2014

Andrea Bertolacci (Roma, 11 gennaio 1991) è un calciatore italiano, centrocampista del Genoa.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Lecce[modifica | modifica sorgente]

Proveniente dalle giovanili della Roma, nel gennaio del 2010 viene ceduto in prestito al Lecce.

Il 27 ottobre 2010 sigla la sua prima rete da professionista sbloccando il risultato nella gara di Coppa Italia vinta 3 a 2 dal Lecce contro il Siena[1]. Il 21 novembre 2010 esordisce in Serie A in Lecce-Sampdoria (2-3). Il 20 febbraio 2011 realizza la sua prima rete in Serie A contro la Juventus.[2] Il 3 aprile 2011 segna la sua prima doppietta in Serie A, contro l'Udinese.[3]

Il 22 giugno 2011 il Lecce esercita il diritto di riscatto per la compartecipazione del giocatore. Il 24 giugno la società romana ha fatto valere il diritto di contro-opzione, per 0,5 milioni di euro, facendo tornare il giocatore alla base.[4] Il 23 agosto 2011 torna al Lecce con la formula del prestito secco.[5] Il 20 novembre segna il suo primo gol stagionale nella partita Roma-Lecce (2-1).[6] Il 2 maggio 2012 sigla la rete del pareggio contro la Juventus, gara terminata 1 a 1.[7]

Genoa[modifica | modifica sorgente]

Il 16 luglio 2012 ha rinnovato il suo contratto con la Roma per altri cinque anni per poi passare il 19 luglio in compartecipazione al Genoa.[8][9] Debutta con la maglia rossoblù il 16 settembre 2012 alla terza giornata di campionato contro la Juventus. Segna il suo primo gol nel Genoa l'11 novembre 2012 al Napoli, gara terminata 4 a 2 per i partenopei.[10]Il 25 novembre, una sua rete decide la gara vinta in trasferta contro l'Atalanta per 1 a 0.[11] Il 20 giugno 2013 viene rinnovata la comproprietà tra Genoa e Roma.[12]

Nella stagione seguente scende in campo il 17 agosto 2013 in occasione della sconfitta ai calci di rigore, dopo il 2-2 dei tempi regolamentari, in Coppa Italia contro lo Spezia. Esordisce poi in campionato il 25 agosto successivo, nella trasferta di Milano contro l'Inter. Il 15 dicembre 2013 segna il suo primo gol stagionale, firmando il momentaneo vantaggio nella partita pareggiata 1-1 contro l'Atalanta. Il 6 gennaio 2014 segna il secondo stagionale segnando il definitivo 2-0 contro il Sassuolo che porta il Genoa a raggiungiungere le 500 vittorie di Serie A con la formula del girone unico.[13][14]

Il 20 giugno 2014 viene rinnovata la comproprietà tra Genoa e Roma.[15] Dopo essere sceso in campo il 24 agosto contro il Lanciano nel terzo turno preliminare della Coppa Italia, esordisce in campionato il 14 settembre in trasferta contro la Fiorentina.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Svolge tutta la trafila delle nazionali giovanili e con l'Under-19 nel 2010 prende parte all'Europeo di categoria.

Il 10 agosto 2011 esordisce in Nazionale Under-21, giocando titolare nella partita amichevole Italia-Svizzera (1-1) disputata a Varese. Partecipa all'europeo Under-21 in Israele nel 2013 e l'11 giugno 2013 segna il suo primo gol con la maglia azzurra nella terza partita del campionato europeo, nella partita contro la Norvegia terminata 1-1.[16]

Dal 10 al 12 marzo 2014 è stato convocato dal CT della Nazionale maggiore Cesare Prandelli per uno stage organizzato allo scopo di visionare giovani giocatori in vista dei Mondiali 2014,[17] venendo riconfermato per il raduno successivo del 14 e 15 aprile.[18]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 14 settembre 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee altre coppe totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
gen.-giu. 2010 Italia Lecce B 6 0 CI 0 0 - - - - - - 6 0
2010-2011 A 9 3 CI 1 1 - - - - - - 10 4
2011-2012 A 28 3 CI 0 0 - - - - - - 28 3
Totale Lecce 43 6 1 1 0 0 44 7
2012-2013 Italia Genoa A 29 4 CI 0 0 - - - - - - 29 4
2013-2014 A 25 2 CI 1 0 - - - - - - 26 2
2014-2015 A 1 0 CI 1 0 - - - - - - 2 0
Totale Genoa 55 6 2 0 57 6
Totale carriera 98 12 3 1 0 0 101 13

Cronologia delle presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10-8-2011 Varese Italia Under-21 Italia 1 – 1 Svizzera Svizzera Under-21 Amichevole -
6-10-2011 Vaduz Liechtenstein Under-21 Liechtenstein 2 – 7 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 -
11-10-2011 Rieti Italia Under-21 Italia 2 – 0 Turchia Turchia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 -
10-11-2011 Istanbul Turchia Under-21 Turchia 0 – 2 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 -
22-3-2013 Cittadella Italia Under-21 Italia 2 – 0 Russia Russia Under-21 Amichevole -
25-3-2013 Bassano del Grappa Italia Under-21 Italia 1 – 0 Ucraina Ucraina Under-21 Amichevole -
11-6-2013 Tel Aviv Norvegia Under-21 Norvegia 1 – 1 Italia Italia Under-21 Europeo Under-21 2013 - Primo turno 1
Totale Presenze 7 Reti 1

Note[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]